Greenstyle Alimentazione Mangiare sano Verdure a foglia verde, una porzione al giorno riduce i rischi per il cuore

Verdure a foglia verde, una porzione al giorno riduce i rischi per il cuore

Verdure a foglia verde, una porzione al giorno riduce i rischi per il cuore

Fonte immagine: Foto di plooploe da Pixabay

Basta una porzione al giorno di verdure a foglie verde per tagliare di netto i rischi per il cuore. A sostenerlo alcuni ricercatori australiani della Edith Cowan University (ECU). Secondo gli studiosi l’apparato cardiovascolare trarrebbe un grande beneficio dall’assunzione regolare di alimenti come ad esempio gli spinaci.

I ricercatori hanno analizzato l’alimentazione e i campioni di sangue di oltre 53.150 cittadini danesi, tutti compresi all’interno dello studio (durato 23 anni) Danish Diet, Cancer and Health Study. Nel corso del periodo di ricerca si sono verificati 14.088 casi di malattie cardiovascolari.

Secondo gli studiosi le persone che hanno consumato i quantitativi maggiori di verdure ricche di nitrati presentava una pressione sistolica inferiore di circa 2.5 mmHg e un minore rischio di infarto (da -12 a -26%).

Verdure benefiche per il cuore, le conclusioni

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista European Journal of Epidemiology. Come ha sottolineato l’autrice principale della ricerca, la Dr.ssa Catherine Bondonno:

I nostri risultati hanno mostrato che il semplice consumo di una porzione al giorno di verdure ricche di nitrati permette alle persone di ridurre in maniera significativa il rischio di malattie cardiovascolari.

Benefici che sembrano però non incrementare ulteriormente al superamento di tale quantitativo (una “cup” statunitense), escludendo quindi la necessità di assumere degli integratori alimentari:

Le persone non hanno bisogno di assumere integratori alimentare per incrementare i loro livelli di nitrati perché lo studio ha mostrato come una porzione (circa 236 grammi, n.d.r.) al giorno di verdure a foglia verde sia sufficiente a ottenere i benefici per il cuore. Non vediamo ulteriori benefici nelle persone che hanno mangiato quantità superiori di verdure ricche di nitrati.

Fonte: European Journal of Epidemiology

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle