Rinnovabili: oltre il 50% del fabbisogno energetico in Germania

Rinnovabili: oltre il 50% del fabbisogno energetico in Germania

Fonte immagine: Foto di LCEC da Pixabay

La Germania ha soddisfatto il 18% della propria domanda energetica con le fonti rinnovabili, questo il dato del primo trimestre 2020.

In questo difficile avvio di 2020 la Germania ha fatto registrare un dato positivo per le rinnovabili. Come riportato dall’associazione BDEW e dal Centre for Solar Energy and Hydrogen Research Baden-Württemberg nel primo trimestre del 2020 le fonti pulite hanno registrato una produzione pari a più del 50% del fabbisogno energetico tedesco.

Le fonti rinnovabili in Germania hanno prodotto energia pari al 52% di quella consumata nel primo trimestre 2020, incrementando il risultato ottenuto nel 2019 (44%). Tre fattori hanno inciso maggiormente in questo risultato. Il primo riguarda l’eolico, che ha avuto un picco di produzione a febbraio, mentre per il fotovoltaico il record di produzione è stato registrato a marzo. A contribuire al risultato generale anche un calo dei consumi, legato all’emergenza Coronavirus. Ha dichiarato Kerstin Andreae, a capo di BDEW:

La prestazione delle rinnovabili è molto incoraggiante. Ad ogni modo, dovremmo sempre tenere a mente che è soltanto un’istantanea e che include molti eventi irripetibili.

I risultati ottenuti permettono inoltre alla Germania di restare in linea con gli obiettivi per le rinnovabili, come sottolineato dal Ministero dell’Economia Peter Altmaier:

Gli obiettivi UE sulle rinnovabili fissati al 18% nel 2020 sono a portata. Ora dobbiamo lavorare per assicurarci che riusciremo a centrare gli obiettivi poggiando su solide basi e che incrementeremo la quota di energie rinnovabili.

Fonte: CleanEnergyWire

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

VII Forum Qualenergia: intervista a Pietro Colucci di Innovatec e Kinexia