Rinnovabili, Eni acquista tre parchi eolici da 35 MW

Rinnovabili, Eni acquista tre parchi eolici da 35 MW

Fonte immagine: Eni

Eni investe ancora sulle rinnovabili acquistando tre futuri impianti eolici nel Comune di Laterza, in Puglia, per un totale di circa 35 MW.

Eni investe ancora sulle rinnovabili con l’acquisto di tre parchi eolici. Ad annunciarlo la stessa compagnia italiana, che ha proceduto con l’acquisizione attraverso la propria controllata Eni New Energy. Si tratta di impianti che sorgeranno in Puglia, nel Comune di Laterza, per una potenza totale di 35,2 MW. Le stime per la produzione annua sono di circa 81 GWh, a fronte di un risparmio in termini di CO2 pari 33400 tonnellate all’anno.

Nei tre futuri parchi eolici acquistati da Eni verranno costruiti sedici aerogeneratori, ciascuno da 2,2 MW di potenza. L’azienda connetterà gli impianti alla Rete di Trasmissione Nazionale. L’operazione ha visto Eni New Energy acquisire, da Asja Ambiente Italia, il 100% delle quote di CDGB Enrico, CDGB Laerte e Wind Park Laterza.

Eolico pale
Fonte: Foto di Steppinstars da Pixabay

Rinnovabili e obiettivi al 2050

Un passo in avanti sul fronte delle fonti rinnovabili, spiega Eni, per raggiungere il traguardo della riduzione dell’80% delle emissioni nette di gas serra al 2050. Un valore calcolato sull’intero ciclo dei suoi prodotti energetici. Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni:

Il nostro obiettivo è quello di costruire un’azienda che venderà prodotti totalmente decarbonizzati così che il cliente finale non debba preoccuparsi delle emissioni. Vogliamo contribuire alle sfide di una transizione energetica equa, mettendo in campo tutte le nostre risorse e contando sulle nostre competenze.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

VII Forum Qualenergia: intervista a Pietro Colucci di Innovatec e Kinexia