Greenstyle Benessere Rimedi naturali Rimedi naturali contro il raffreddore

Smetti di soffrire per il naso chiuso; per combattere il temuto raffreddore potrebbero bastare questi semplici rimedi naturali

Smetti di soffrire per il naso chiuso; per combattere il temuto raffreddore potrebbero bastare questi semplici rimedi naturali

L’inverno sta finalmente per finire e presto torneremo a climi più miti, tipici della stagione primaverile. E’ questo il momento dell’anno in cui si comincia a soffrire di raffreddore, mal di gola e spesso mal di testa. L’aumento delle temperature, il sole e le belle giornate di fine marzo ci rendono poco prudenti e cominciamo ad indossare capi di abbigliamento troppo leggeri che non ci proteggono dal freddo mattutino e da quello serale.

Infatti, durante il cambio di stagione, le temperature non sono ancora del tutto stabili e possiamo assistere a repentine oscillazioni tra caldo e freddo nel corso della giornata. Indossando vestiti inadeguati, troppo pesanti o troppo leggeri, possiamo mettere a rischio la nostra salute ed evitare il naso chiuso diventa a quel punto impossibile.

Una particolare cura per il proprio benessere fisico e trattamenti preventivi per questo tipico male di stagione sono d’obbligo in questo periodo dell’anno. In nostro soccorso arrivano dei semplici rimedi naturali che ci aiuteranno a prevenire e a combattere il raffreddore.

Smetti di soffrire per il naso chiuso; per combattere il temuto raffreddore potrebbero bastare questi semplici rimedi naturali alleati della salute

La prima soluzione in assoluto è quella di puntare ad avere costantemente buoni valori di vitamina C. Per fare questo, è bene mangiare in maniera regolare arance, che ne sono particolarmente ricche, o altri alimenti che contengono vitamina C. L’ananas ad esempio è un buon sostituto: il suo succo fresco contiene molta di questa preziosa vitamina, pur provocando minore acidità rispetto agli agrumi.

Buoni risultati per combattere il naso chiuso si ottengono anche con il pompelmo, di cui alcuni nutrizionisti consigliano il consumo comprensivo di parte bianca, quella subito sotto la buccia, che di solito resta parzialmente attaccata al frutto.

Tra i rimedi naturali contro il raffreddore c’è anche una buona tazza di latte caldo con un cucchiaino di miele. A chi non piacesse o non digerisse il latte, possiamo consigliare un’altra soluzione praticabile: un buon thè o anche infusi speciali acquistabili comodamente in erboristeria. Con il miele vi consigliamo anche il consumo di estratto di propoli.

Lo stesso miele, meglio se di eucalipto che contiene proprietà antisettiche ed espettoranti, può essere “potenziato” dall’aggiunta di alcuni chiodi di garofano. Se ne aggiunge una piccola quantità all’interno di un barattolino di miele e si lascia lì dentro per una nottata. Alla mattina i chiodi di garofano hanno rilasciato i loro elementi benefici e si possono togliere per iniziare a utilizzare il miele aromatizzato.

Il rimedio naturale contro il raffreddore che fa storcere il naso a molti

Veniamo ora a una soluzione che forse non sorprenderà tutti, ma di sicuro a molti farà storcere il naso: l’aglio. Si tratta di un potentissimo rimedio, che va però consumato crudo se si vuole garantire la sua massima efficacia. Tritato e mangiato così, magari su di una buona fetta di pane, olio e pomodoro, o lasciato a “macerare” qualche minuto nel latte caldo, l’aglio è molto apprezzato per le sue proprietà antibiotiche garantite dalla presenza di allicina.

Con i vapori aromatizzati smetti di soffrire per il naso chiuso

Infine, tra i rimedi naturali senza dubbio da non sottovalutare per combattere il raffreddore ci sono le inalazioni di vapori aromatizzati. Anche in questo caso, è tutto possibile senza ricorrere a strani macchinari o a medicinali.

La procedura è molto semplice: basta far bollire poco più di un litro d’acqua (non necessariamente in maniera “violenta”, bastano le prime bolle significative in superficie) e, una volta versata in un contenitore largo, adatto per potervi sovrapporre il viso per inalare i vapori, aggiungete alcune gocce di oli essenziali di timo e/o eucalipto. Respirate per alcuni minuti, facendo alcune brevi pause, coperti da un asciugamano da bagno.

Nel caso serva una soluzione rapida e siate disposti a sopportare il potenziale fastidio, si può ricorrere all’aceto al posto degli oli essenziali: il risultato sarà molto veloce, anche se ripetiamo, potenzialmente fastidioso. Altro consiglio, che di certo aiuterà chi vi starà vicino, è di lavarsi le mani di frequente. Il soffiarsi spesso il naso o anche solo grattarlo quando “pizzica” può renderle veicolo di trasmissione del virus.

Evitate le echinacee per combattere il raffreddore

Un’ultimissima nota sulle echinacee. In molti altri siti questa pianta erbacea, nota per le sue proprietà di antibiotico naturale, è consigliata come rimedio portentoso per combattere il raffreddore, e in alcuni casi lo è davvero. Tuttavia non le menzioniamo tra i rimedi naturali di questo articolo per l’elevata presenza di possibili controindicazioni e avvertenze d’uso, spesso con conseguenze piuttosto gravi.

Seguici anche sui canali social