Greenstyle Sostenibilità Consumi Riciclare tubi di cartone in modo creativo

Riciclare tubi di cartone in modo creativo

Riciclare tubi di cartone in modo creativo

Fonte immagine: chaofann via iStock

I tubi di cartone rappresentano uno degli oggetti più diffusi all’interno della casa. Si tratti del cartoncino ricavato da rotoli di carta igienica o carta assorbente, oppure di confezioni da spedizione, questi elementi sono sempre disponibili in grandi quantità. Ma come riciclarli in modo creativo, magari coinvolgendo anche i più piccoli?

Sono molte le idee che si possono realizzare con i tubi di cartone, tutte facili da realizzare anche in compagnia dei bambini. È sufficiente armarsi di colori, forbici e colla, nonché lasciare fluire la propria creatività. Di seguito, qualche consiglio.

Tubi di cartone: i portapenne

Portapenne

L’idea più semplice per riciclare un tubo di cartone è quella di realizzare un coloratissimo portapenne. Un oggetto personalizzato per abbellire la propria scrivania, magari trasformato in un personaggio dei fumetti oppure un pupazzo per stimolare la creatività dei più piccoli.

Si parte recuperando un tubo di cartone, possibilmente spesso e rigido, della lunghezza di 10-15 centimetri. I rotoli di carta igienica risultano già ottimi in altezza, quelli di carta assorbente possono essere invece tagliati a metà. Dopo aver recuperato dell’altro cartoncino, ad esempio da una scatola per spedizioni, si appoggia sulla superficie il tubo e se ne traccia il contorno con una matita. Si taglia quindi il cerchio ottenuto e lo si incolla come fondo del portapenne, avvalendosi della colla a caldo oppure della colla vinilica.

Una volta asciutto, si dipinge il tutto con i colori preferiti, usando tempere, acquarelli o vernici lucide. Queste ultime sono ideali poiché rafforzano le pareti del cartoncino, rendendolo ancora più resistente. Infine, il portapenne può essere abbellito con nastrini e cordoncini fissati con la colla a caldo, con del découpage oppure trasformandolo in un pupazzo, ritagliando occhi, naso e orecchie da un altro pezzo di cartone.

Scatole e portagioie

Scatola cartone

Un’altra idea semplice da realizzare è, come facile intuire, quella delle scatoline o dei portagioie. A questo scopo sono maggiormente indicati i tubi in cartone dallo spessore importante, affinché possano garantire stabilità nel tempo.

Il primo passo è quello di prendere il tubo di cartone e tagliarlo a circa tre quarti dell’altezza. In questo modo si otterrà una porzione inferiore, che fungerà da contenitore della scatola, e una più piccola superiore che verrà impiegata come coperchio. Le due porzioni potranno essere quindi decorate a piacere: si potranno dipingere con delle tempere, abbellire con stencil e découpage o addirittura verniciare con della pittura lucida. Un’idea originale potrebbe essere quella di rivestire il tubo con degli scampoli di stoffa da riciclo, da fissare sul cartone con della colla a caldo oppure a presa rapida.

Per realizzare la chiusura, è sufficiente recuperare una piccola cerniera “a farfalla” per cornici: basterà fissare con la colla a caldo un’estremità per porzione di scatola, ottenendo così un portagioie apribile.

Contenitore per documenti

Documenti

Infine, un modo originale per riciclare un tubo di cartone consiste nel realizzare un contenitore per documenti preziosi. Un atto notarile, un diploma, vecchi ricordi da proteggere dalla furia del tempo.

Questo progetto può essere realizzato con tubi di una lunghezza sufficiente, ovvero in grado di ospitare almeno dei fogli A4 originali. L’esterno del tubo può essere decorato a piacere, ad esempio con della vernice o del découpage, ma anche con dell’elegante stoffa. Le due estremità andranno però chiuse con dei coperchietti, affinché luce e polvere non rovinino i documenti da conservare. Per farlo, si possono realizzare con della stoffa dei piccoli cappucci, da stringere attorno al tubo con dell’elegante cordoncino.

Seguici anche sui canali social