Greenstyle Casa & Giardino Casa Fai da te Regali festa del papà: 5 idee fai da te

Regali festa del papà: 5 idee fai da te

Regali festa del papà: 5 idee fai da te

Fonte immagine: Canva

Il 19 marzo si avvicina e quindi anche il momento dei regali per la festa del papà. Cosa regalare? La risposta è molto semplice, basta affidarsi al riciclo creativo. Sono molte le opere di fai da te che possono essere realizzate in occasione della festa del papà, alcune delle quali possono prevedere il coinvolgimento dei bambini.

Per questa festa del papà, l’imperativo è quello di preparare un dono utile, fatto a mano, magari strizzando l’occhio al riciclo creativo e al risparmio.

Regali festa del papà: portachiavi fai da te

Uno dei progetti più semplici e veloci per i regali della festa del papà fai da te, soprattutto per chi avesse poco tempo, è quello di realizzare un simpatico portachiavi. Un oggetto che sarà certamente utile a ogni papà, tra chiavi dell’auto o del motorino, quelle di casa, cancelli e quant’altro. Di seguito, qualche idea semplice per cominciare, anche per i neofiti del fai da te.

Portachiavi: La cravatta con la stoffa

regali festa del papà
Fonte: Unsplash

Un progetto originale per creare un portachiavi a tema è quello di creare una cravatta in miniatura. Realizzarla è molto semplice, anche se non si avesse particolare dimestichezza con il taglio e il cucito.

Il metodo più semplice è quello di ricorrere al feltro. Ecco, come realizzarlo:

  • Il primo passo è quello di disegnare su carta un modello della cravatta, che fungerà da utile guida al taglio della stoffa. È possibile stampare la sagoma di una cravatta o farla con riga e squadra.
  • Si ritaglia la sagoma dalla carta e la si fissa sul feltro, meglio se aiutandosi con degli spilli.
  • A questo punto, è sufficiente ritagliare la stoffa, dopodiché si esegue – se desiderato – un piccolo orlo con del filo in cotone, meglio se di colore in contrasto con la base.
  • Infine, si crea un foro al centro del nodo della cravatta, magari fissandolo anche con un’asola, in cui inserire l’anello per l’aggancio delle chiavi.

Più complicato, ma sempre fattibile, è realizzare una cravatta da stoffe più pregiate, come cotone, seta o lino.

  • Si parte sempre da un modello di carta ma, questa volta, occorre dividere la parte inferiore della cravatta dal nodo.
  • Ritagliato il modello, lo si fissa su uno scampolo di stoffa piegato a metà, questo perché serve uno strato doppio per la cucitura. Una buona idea è quella di aggiungere sul perimetro circa 5 millimetri abbondanti, che aiuteranno la cucitura e la predisposizione del bordo.
  • Si avranno quindi quattro ritagli: due per la parte inferiore e due per il nodo. A questo punto, si devono cucire al rovescio le coppie, lasciando un lato aperto per poterle rovesciare: così facendo, la cucitura rimarrà invisibile all’interno.
  • Dopodiché, si uniscono le due parti e, al centro del nodo, si pratica un foro e un’asola per l’aggancio dell’anello portachiavi.

Portachiavi con tappi e costruzioni

Realizzare un portachiavi per il papà a volte può essere facile quanto stappare una bottiglia o giocare con le costruzioni.

Il primo progetto prevede il riutilizzo di un tappo di sughero, magari della varietà di vino preferita dal proprio genitore. Realizzarlo è immediato:

  • sarà sufficiente avvitare all’estremità superiore una vite a gancio, di quelle che di solito si utilizzano per fissare al muro cavi o fili per il bucato,
  • dopodiché applicare proprio nel gancio l’anellino per l’inserimento delle chiavi.

Un’idea velocissima, ma di grande effetto, nonché molto comoda. Lo spessore renderà semplice trovare le chiavi in tasca o, in alternativa, accorgersi della loro caduta a terra.

Particolarmente originale è il ricorso ai mattoncini delle costruzioni, i classici Lego.

  • L’idea è quella di fissare alla parete una base per i mattoncini, dopodiché applicare un singolo elemento al portachiavi, affinché il papà possa appendervi ogni mazzo al ritorno a casa dopo una giornata di lavoro.
  • Si scelga un mattoncino dal colore e dalla forma preferita e, con l’aiuto di un avvitatore o di un trapano, si realizzi un piccolo foro. Questa operazione dovrà essere eseguita da un adulto, serve infatti una velocità ridotta della punta, per evitare che la plastica si surriscaldi eccessivamente, nonché particolare precisione.
  • Effettuato il foro, si inserisca l’anello per l’aggancio delle chiavi. Con due strati di nastro biadesivo per pareti, oppure con del silicone, si fissi al muro la base per costruzioni, anche decorandola con dei mattoncini per realizzare la scritta “papà” oppure “chiavi”.

Regali festa del papà personalizzati: tazza in ceramica

regali festa del papà
Fonte: Pexels

La tazza mug è un intramontabile dono, tra i regali festa del papà. Non la solita da comprare in negozio, anche se simpatica e colorata, ma una da personalizzare per un regalo unico. Per farla servirà una classica tazza bianca, magari nel formato mug, pennarelli o colori per ceramica, letterine o sagome adesive.

Come decorare la tazza

  • Prima di iniziare è bene pulire la tazza con un panno di cotone e dell’alcol, così da detergere e sgrassare la superficie. Si applicano gli stickers adesivi per comporre una frase, un nome, una dedica. È indispensabile che le lettere risultino in misura della tazza, oppure nel caso di un formato maxi è possibile applicare anche solo l’iniziale del nome.
  • Stendete perfettamente la pellicola adesiva spianandola con un batuffolo di ovatta così che non si si muova durante la lavorazione, evitando inoltre la formazione di bolle d’aria. Affidate quindi al bimbo di casa, che potrà così decorare l’intera superficie con i pennarelli indelebili per ceramica, senza tener conto degli stickers che potrà coprire e sormontare con il colore. Che siano puntini ripetuti realizzati in più tonalità, spirali, fiori, righe, quadretti, oppure campiture piene o realizzazioni astratte, non ha importanza. È bene non limitare la creatività e la fantasia per ottenere un risultato unico nel suo genere.
  • A lavoro completato eliminate gli stickers con attenzione, sollevandoli con uno stuzzicadenti e senza toccare le parti decorate. Lasciate fissare il tutto in forno a 180 gradi per circa 25 minuti. Questa cottura permetterà al decoro di diventare definitivo e la tazza sarà quindi utilizzabile. La parte coperta con l’adesivo risulterà l’unica non colorata, il fondo creativo evidenzierà la scritta e le lettere scelte per il decoro. Ovviamente la tazza andrà lavata a mano con delicatezza, evitando la lavastoviglie.

Se l’idea delle lettere non soddisfa, per ottenere un regalo davvero unico sarà possibile sostituirle con sagome differenti come ad esempio animali, simboli, numeri oppure righe o scacchiere. In questo modo la plastica adesiva da sagomare con le forbici sarà la dima intorno alla quale creare il disegno. Un’idea in più: far disegnare a mano libera la tazza dal piccolo di casa. Avendo cura di controllare il bambino durante l’utilizzo dei pennarelli, così da non creare spiacevoli inconvenienti.

Qui tante idee di lavoretti per la festa del papà!

Regali festa del papà: una playlist

Tra le varie idee di regali per festa del papà fai da te, è da menzionare un’idea molto semplice e perfetta per chi non è abituato a cimentarsi con creazioni manuali. Infatti un bellissimo e sentito regalo da fare è una playlist con la musica preferita da papà e magari aggiungendo anche band e cantanti che non conosce, ma che potrebbe apprezzare.

Un modo carino per donare questa playlist, potrebbe essere quella di inciderla su un cd o caricarla su una pennetta usb in modo che possa ascoltarla ovunque.

Regali festa del papà fatti in casa: la colazione preferita

regali festa del papà
Fonte: Canva

Chi ha detto che un regalo debba per forza essere un oggetto tangibile? Anzi molte volte un gesto sorprendente e inaspettato può emozionare di più di un semplice dono. Un regalo perfetto per un papà, soprattutto se è sempre di corsa, può essere quindi la preparazione di una golosa colazione.

Preparare un ciambellone o un plum-cake è alla portata di tutti, basta seguire una semplice ricetta. Oppure si può variare con qualche dolce americano come pancake e muffin. Senza dimenticare che la colazione può essere anche salata.

Con un biglietto di auguri e seguendo i gusti del papà, diventa facile sorprenderlo con una colazione pronta al momento della sveglia, aggiungendo qualche tocco anche alla preparazione della tavola.

Seguici anche sui canali social