• GreenStyle
  • Energia
  • Reddito energetico, 200 milioni di euro per il fotovoltaico gratuito

Reddito energetico, 200 milioni di euro per il fotovoltaico gratuito

Reddito energetico, 200 milioni di euro per il fotovoltaico gratuito

Fonte immagine: Foto di cverkest da Pixabay

Reddito energetico per l'installazione gratuita del fotovoltaico domestico: stanziati 200 milioni di euro, l'annuncio del Sottosegretario Fraccaro.

Ridisegnare i modelli di vita puntando su sostenibilità e fonti rinnovabili. Questo l’obiettivo del reddito energetico, ha affermato in un post apparso su FB il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. Il provvedimento sosterrà la ripartenza dell’Italia puntando sul fotovoltaico domestico gratuito per i meno abbienti.

Il reddito energetico è stato già sperimentato con successo a Porto Torres, ha spiegato Fraccaro. Grazie al fotovoltaico gratuito risparmi in bolletta per i cittadini, ma anche una riduzione delle emissioni di CO2:

Ha consentito ai cittadini di ottenere risparmi in bolletta, pari in media a 150 euro annui, ma anche di cedere l’energia prodotta in eccesso alla rete. Generando risorse che vanno ad alimentare il fondo e l’acquisto di nuovi pannelli. In un anno a Porto Torres sono stati installati 50 impianti con 9mila euro di risparmi totali per i cittadini, 8mila euro che hanno alimentato il fondo rotativo e 65 tonnellate di CO2 in meno.

Forti di questi risultati abbiamo deciso di estendere a livello nazionale il reddito energetico. Per diffondere le energie rinnovabili, ma anche per abbattere bollette e consumi, garantire la democrazia energetica e sostenere i cittadini più in difficoltà.

Reddito energetico, fondo da 200 milioni di euro

Lo stanziamento previsto dal CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) di Palazzo Chigi ammonta a 200 milioni di euro. Prevista l’istituzione di un fondo nazionale dedicato. Obiettivo a lungo termine quello di innescare un circolo virtuoso tra politiche “sociali, economiche e ambientali”. Ha concluso Fraccaro:

Grazie al Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, che sta lavorando assiduamente al reddito energetico. Nelle prossime settimane saranno emanati i provvedimenti attuativi che definiranno tempi, modalità e requisiti. Con il reddito energetico nessuno rimane indietro, anche nella sfida della sostenibilità. Il Paese riparte unito verso un futuro verde e rinnovabile.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Sunny Days Roma 2016: intervista a Massimo Bracchi – SMA Italia