Greenstyle Ambiente Cambiamenti Climatici Primavera in anticipo, merito dell’anticiclone Monster

Primavera in anticipo, merito dell’anticiclone Monster

Primavera in anticipo, merito dell’anticiclone Monster

Fonte immagine: Pexels

La primavera arriva in anticipo su tutta Italia, grazie al veloce passaggio dell’anticiclone africano Monster. Le temperature sono in aumento su tutto lo Stivale, ma la pausa dal tipico freddo invernale durerà poco: già dalla prima settimana di marzo, infatti, potrebbe tornare il gelo di origine artica.

Le temperature in questi giorni potrebbero superare i 20 gradi su alcune regioni della Penisola, in particolare al Sud, regalando così una fine di febbraio particolarmente piacevole.

Primavera in anticipo con l’anticiclone africano

I primi effetti si sono già visti nel corso del weekend: grazie a una corrente calda di alta pressione proveniente dall’Africa, e ribattezzata Monster, l’inverno ha fatto improvvisamente spazio a temperature più miti. In particolare su Puglia, Sicilia e Calabria, dove la colonnina di mercurio appare già tipicamente primaverile, ma anche sull’Abruzzo e parte del centro.

Nei prossimi giorni il passaggio dell’anticiclone Monster coinvolgerà anche le regioni del Nord e, nonostante temperature comunque più basse rispetto al Meridione, i valori saranno decisamente sopra media. Ci si attendono infatti fino a 22 gradi in Sicilia e Calabria, mentre in Lombardia si potrà sperare di raggiungere anche in 17. Non poco, se si considera come il territorio lombardo sia abituato in questo periodo a una colonnina di mercurio di poco sopra lo zero. Stando alle previsioni, si dovrebbe assistere a circa 10 gradi in più rispetto alle medie di stagione.

Rimarranno però delle forti escursioni termiche, soprattutto durante la notte, quando lo zero verrà regolarmente sfiorato.

A marzo torna l’inverno

Questo anticipo di primavera non è però destinato a durare a lungo. Già dai primi giorni di marzo, infatti, potrebbero tornare a farsi sentire gli effetti delle correnti di origine artica e siberiana, pronte a riportare il freddo su tutto lo Stivale. Per effetto dei cambiamenti climatici che quest’anno hanno coinvolto il Vortice Polare, l’aria fredda dei Poli viene spinta a latitudini più basse, basti vedere le conseguenze su Texas e Messico, luoghi dove solitamente le temperature sono miti per gran parte dell’anno.

I meteorologi prevedono forti nevicate anche in Italia anche se, almeno al momento, non è dato sapere quali saranno le Regioni più colpite.

Fonte: Il Giornale

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare