Greenstyle Casa & Giardino Orto & giardino Giardinaggio Piante ornamentali da giardino: cosa sapere e come curarle

Piante ornamentali da giardino: cosa sapere e come curarle

Piante ornamentali da giardino: cosa sapere e come curarle

Fonte immagine: Pixabay

Progettare e realizzare un giardino ricco di vegetazione può sembrare un’impresa riservata solo ai più esperti. Seguendo alcune indicazioni basilari, invece, è possibile arricchire il proprio angolo verde di piante ornamentali che oltre a valorizzarlo dal punto di vista estetico apportano numerosi benefici. Si può scegliere tra varie specie di alberi, cespugli o rampicanti, in ogni caso le regole che devono orientare sono pressoché identiche: il gusto personale deve lasciare il passo ad altri criteri di valutazione, come la tipologia di terreno, l’esposizione al sole, la compatibilità con la vegetazione esistente.

Regole base

Attrezzi giardinaggio
Fonte: Foto di congerdesign da Pixabay

Uno degli aspetti primari che entrano in gioco quando si decide di arricchire il giardino con alcune piante ornamentali è il clima. Non tutte le piante, infatti, sono in grado di resistere alle basse temperature e al gelo invernale, così come alcune specie temono il caldo eccessivo e un ambiente troppo secco. Anche la capacità di essere protette dalle intemperie svolge un ruolo fondamentale, così come l’esposizione al vento che in alcuni casi può causare danni anche irreparabili. Riepilogando, gli aspetti determinanti sono:

  • il terreno, che generalmente deve avere una buona capacità drenante per tenere le piante al riparo dal rischio di sviluppare il marciume delle radici, causato dai ristagni idrici;
  • il clima e le temperature medie della zona, tenendo comunque in considerazione la possibilità di creare coperture e protezioni ad hoc per ciascuna pianta;
  • l’esposizione al sole e soprattutto alla luce, che può essere completa o parziale o del tutto assente e può influire molto sulla crescita e sulla fioritura;
  • lo spazio a disposizione, da valutare soprattutto in correlazione con le dimensioni finali che ciascuna pianta è in grado di raggiungere. A tal proposito, informarsi in modo appropriato prima di scegliere cosa piantare si rivela fondamentale;
  • le aspettative personali, legate soprattutto alla fioritura delle piante che spesso dura solo pochi mesi o settimane.

Come curarle

Paletta giardinaggio
Fonte: Foto di Free-Photos da Pixabay

Le piante ornamentali da giardino necessitano di specifiche cure, alcune delle quali variano a seconda della specie e della varietà. Più in generale, per prendersene cura nel migliore dei modi è importante non trascurare alcuni aspetti e dedicarsi periodicamente alla necessaria manutenzione. L’irrigazione e la concimazione del terreno, ad esempio, sono attività di primaria importanza per garantire alle piante una crescita sana e rigogliosa. È anche necessario:

  • regolare l’apporto d’acqua in base alla specie e alla stagione, controllando periodicamente le foglie e le piante in generale per verificarne lo stato di salute;
  • tenere sotto controllo la crescita di erbe infestanti, che possono danneggiare le piante e soprattutto privarle del nutrimento;
  • verificare la presenza di parassiti e di malattie legate all’attacco di funghi, dedicandosi a osservazioni regolari delle foglie, dei rami ed eventualmente del tronco;
  • chiedere consiglio agli esperti in caso di dubbi o qualora si decida di piantare una specie poco conosciuta, evitando in questo modo di commettere errori che potrebbero compromettere la salute e la bellezza delle piante.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ti potrebbe interessare