Greenstyle Sostenibilità Consumi Perossido di idrogeno per le pulizie domestiche: ecologico o no?

Perossido di idrogeno per le pulizie domestiche: ecologico o no?

Il perossido di idrogeno, noto anche come acqua ossigenata, può essere considerato ecologico per le pulizie domestiche. E' un disinfettante efficace che si decompone in acqua e ossigeno, con un impatto ambientale nullo rispetto a quello esercitato da sostanze chimiche più aggressive. Bisogna, però, utilizzarlo con cautela diluendolo adeguatamente per evitare problemi per la salute.

Perossido di idrogeno per le pulizie domestiche: ecologico o no?

Fonte immagine: Pexels

Il perossido di idrogeno può essere considerato una scelta ecologica per le pulizie domestiche? Sappiamo che si tratta di un agente sbiancante e disinfettante efficace e che, se viene diluito correttamente, può risultare meno dannoso per la salute dell’uomo rispetto a molti prodotti chimici sintetici. Ma quanto è ecologico in fatto di ambiente? In questo articolo ci preoccupiamo di chiarirlo, ponendo l’attenzione anche sulle controindicazioni da considerare.

Cos’è il perossido di idrogeno

Prima di entrare nel vivo della questione, utile è chiarire cos’è il perossido di idrogeno. Altrimenti noto come acqua ossigenata, si tratta del più semplice dei perossidi: la sua formula chimica è H2O2. E’ un composto chimico costituito da due atomi di idrogeno e due atomi di ossigeno. Si presenta come un liquido incolore dall’odore leggermente pungente e dal potere corrosivo. Viene utilizzato per una grande varietà di scopi sia a livello industriale che domestico.

Un punto a favore del perossido di idrogeno è che non è inquinante e che risulta completamente biodegradabile. Ma, nella sua forma pura, è altamente pericoloso per la salute dell’uomo. Per questo, in commercio lo si trova più o meno diluito.

Perossido di idrogeno per le pulizie domestiche ecologico o no
Fonte: iStock

Quali sono i 3 diversi utilizzi del perossido di idrogeno?

Il perossido di idrogeno ha diverse applicazioni: i 3 principali utilizzi lo vedono come sbiancante, ossidante e disinfettante.

  1. Viene utilizzato per disinfettare piccole ferite, tagli e abrasioni. Vanta proprietà antimicrobiche – uccide e impedisce la crescita di molti microorganismi – che lo rendono efficace nel combattere batteri, virus e funghi. In questo ambito aiuta a prevenire le infezioni.
  2. Viene inoltre impiegato come agente sbiancante per la rimozione di macchie e nel trattamento della discromia dentale. Non è un caso che sia presente all’interno di molti dentifrici proprio per via di tale sua caratteristica. Oltre che nella formulazione di detersivi e prodotti per il lavaggio dei capi.
  3. Infine, appartiene alle specie chimiche dette ossidanti, ovvero quelle che acquistano elettroni da un’altra specie chimica.

Perossido di idrogeno per le pulizie domestiche

Cosa si può fare con il perossido di idrogeno? In fatto di pulizie domestiche viene utilizzato come detergente multiuso, in particolare per rimuovere macchie da tessuti, pulire e disinfettare superfici ed eliminare muffe e batteri. Ma va accuratamente diluito in acqua a seconda degli scopi in quanto è tossico per l’uomo. Può risultare corrosivo per gli occhi, la cute e il tratto respiratorio.

Nel caso in cui vogliate usarlo per disinfettare le superfici della cucina, del bagno o di altre stanze della casa, basta diluirlo con acqua e spruzzarlo direttamente sull’area interessata. Lasciatelo agire per alcuni minuti prima di risciacquare o asciugare con un panno pulito. In caso di macchie ostinate o di muffa, applicatelo direttamente sulla parte lasciandolo agire per alcuni minuti. Quindi, strofinate con una spugna o con uno spazzolino da denti e risciacquate abbondantemente con acqua.

Qualora vogliate approfittare della sua azione sbiancante sui tessuti, applicatene una piccola quantità direttamente sulla macchia, lasciate agire per alcuni minuti e lavate come di consueto. Prima di procedere sui tessuti più delicati, effettuate una prova su un’area nascosta.

In cucina, il perossido di idrogeno si può usare come sgrassante. Mescolatelo con del bicarbonato di sodio per creare una pasta da passare sulle superfici da pulire. Anche in questo caso lasciatelo agire per alcuni minuti e strofinate con un panno umido. Unitene, infine, una piccola quantità all’acqua del secchio per pulire i pavimenti. Questo accorgimento aiuterà a disinfettarli ed eliminare i batteri.

Perossido di idrogeno per le pulizie domestiche ecologico o no
Fonte: Pexels

Il perossido di idrogeno è ecologico o no?

Bene, ma alla luce di tutti gli usi che del perossido di idrogeno si possano fare in fatto di pulizie domestiche, tale sostanza è ecologica o no? Ovvero, possiamo usarla a cuor leggero pensando all’ambiente? La risposta è sì. Si tratta fondamentalmente di acqua con una molecola di ossigeno. Ed è presente in natura. Si trova, ad esempio, sia nell’acqua piovana che nella neve. E’ prodotto sia dalle cellule vegetali che da quelle animali. Anche sotto il punto di vista della biodegradabilità costituisce una sostanza favorevole all’ambiente, in quanto si scompone in molecole di acqua e ossigeno. Si biodegrada velocemente una volta assolto il suo scopo.

E’ però importante specificare come sia disponibile in varie concentrazioni: a quelle più alte sono associate dei rischi. Quelle generalmente sicure per l’uso domestico sono inferiori al 3%. Inoltre, quando lo si maneggia, è fortemente raccomandato indossare guanti, protezioni per gli occhi e indumenti che coprano la pelle.

FONTI:

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come fare la spesa a Km 0: 3 consigli
Alimentazione

Il concetto di Km 0 è un orgoglio made in Italy che ha conquistato il mondo per ragioni di varia natura. Se infatti scegliamo cibi o manufatti locali, valorizziamo le produzioni del luogo e spesso riusciamo anche a risparmiare sui costi. Ma non solo, visto che a livello ambientale, la scelta di prodotti del territorio permette di ridurre le emissioni di CO2 che provengono dai trasporti.