Pere cotogne: ricette, proprietà, valori nutrizionali

Pere cotogne: ricette, proprietà, valori nutrizionali

Fonte immagine: Sokolenko via iStock

Le pere cotogne sono un frutto interessante per le ottime qualità nutritive: vediamo quali sono e due ricette per servirle.

Le pere cotogne sono un frutto davvero interessante, sia per le caratteristiche organolettiche che per le ottime qualità nutritive. È un frutto raro e fragrante, originario delle regioni temperate calde dell’Asia sud-occidentale. Si tratta di un prodotto stagionale disponibile dall’autunno all’inverno. A maturazione ha un bel colore giallo dorato. La polpa è di colore giallo chiaro, di consistenza soda. I semi, invece, sono numerosi e disposti nella parte centrale, come nelle mele e nelle pere più comuni.

La pera cotogna ha un sapore piuttosto aspro o comunque molto marcato, per tale motivo viene più spesso consumata cotta. Nelle ricette tradizionali in Medio Oriente e nelle regioni del Mediterraneo, si impiega spesso nelle preparazioni a base di agnello, capra e maiale. La varietà asiatica, essendo più morbida e succosa, viene spesso utilizzata per la produzione di conserve e gelatine.

Benefici per la salute

La pera cotogna è ricca di sostanze nutritive e minerali, come il potassio, il rame, il selenio, lo zinco, il fosforo, il calcio, il ferro e il magnesio. Il contenuto di grassi è irrilevante. La polpa e la buccia contengono buone quantità di fibre. Rilevanti sono anche le quantità di alcuni fitocomposti astringenti, i tannini. Queste molecole sono state oggetto di diversi studi per la loro potenziale attività nella riduzione del rischio di soffrire di malattie infiammatorie intestinali, tumori e diverticolite. L’impiego della pera cotogna nella dieta è risultato anche interessante per il potenziale beneficio nel controllo della concentrazione del colesterolo LDL.

I composti fenolici di cui è ricco questo frutto, ossia acido caffeilchinico, procianidine, sono i responsabili delle sue qualità antiossidanti, mentre gli oli essenziali danno alla pera cotogna la sua fragranza unica.

Il frutto maturo ha una buona concentrazione di vitamina C e di vitamine del complesso B, come tiamina, riboflavina e piridossina.

Suggerimenti per la preparazione

Fruit

La pera cotogna fresca è poco gradevole per l’abbondanza dei tannini, che hanno un effetto “astringente” già in bocca. La cottura distrugge questi composti, pur mantenendo quasi inalterati gli oli aromatici e i composti alifatici del frutto. L’aggiunta di zucchero o miele rende questa pera ottima per preparare ricette dolci, ma anche conserve o gelatine.

Vediamo due ricette per servire questo frutto.

Dessert pera cotogna e vino

Ingredienti:

  • 8 pere cotogne
  • 400 ml vino rosso;
  • 400 ml acqua;
  • 100 g di zucchero grezzo;
  • mezzo baccello di vaniglia;
  • un bastoncino di cannella;
  • 2 chiodi di garofano;
  • mezzo limone tagliato a fette.

Fate bollire il vino in una casseruola, quindi aggiungere l’acqua, tutte le spezie e il limone. Fate cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti mescolando di tanto in tanto. Unite le pere cotogne lavate e fate cuocere per circa 20 minuti. Infine, scolate la frutta e filtrate il liquido di cottura e fate ridurre. Riponete la frutta cotta in frigo e fate riposare per tutta la notte. Coprite e fate raffreddare anche il liquido ridotto. Il giorno successivo, disponete la frutta in coppette singole e condite la riduzione speziata.

Torta di pere cotogne e zenzero

Cake

Ingredienti:

  • 90 g di burro;
  • 90 g di zucchero grezzo;
  • 2 cucchiai di sciroppo di zenzero conservato;
  • 2 cucchiai di succo di limone;
  • 4 pere cotogne mature.

Fate sciogliere il burro in una padella quindi unite le pere tagliate a fettine sottili, lo zucchero, il limone e lo sciroppo di zenzero. Fate cuocere per circa 10 minuti mescolando, quindi spegnete il fuoco e tenete da parte.

Per la torta:

  • 125 g di burro ammorbidito;
  • 125 g di zucchero grezzo;
  • 200 g di farina integrale;
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo;
  • 30 g di farina di mandorle dolci;
  • 1 uovo;
  • 3-4 cucchiai di sciroppo di zenzero.

Raccogliete tutti gli ingredienti nel bicchiere di un robot da cucina e azionate il miscelatore. Lavorate fino a ottenere un composto liscio ed omogeneo. Disponete la pasta ottenuta sulla base di una tortiera quindi disponete sulla superficie le pere. Cuocete il dolce in forno già caldo a 180°C per 40 minuti circa. Riprendete la torta da forno e fate raffreddare su una gratella prima di servire.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Top Green Influencer: intervista a Lisa Casali