Greenstyle Mobilità Eco-turismo Orto botanico Roma: come arrivare, prezzi, orari e cosa vedere

Orto botanico Roma: come arrivare, prezzi, orari e cosa vedere

Orto botanico Roma: come arrivare, prezzi, orari e cosa vedere

Fonte immagine: Wikipedia

L’orto Botanico di Roma è uno dei più importanti d’Italia, si trova alle pendici del Gianicolo, nel parco di villa Corsini, un tempo residenza di Cristina di Svezia. Oggi è gestito dal Dipartimento di Biologia Ambientale dell’Università di Roma “La Sapienza” e vanta ben 3000 specie vegetali.

Vediamo insieme la storia, come arrivare, cosa vedere e i prezzi dell’orto botanico di Roma.

L’orto botanico di Roma, la storia

L’orto botanico di Roma ha una lunghissima storia, il suo antenato è il Simpliciarius Pontificius Vaticanus, il giardino dei semplici dove si coltivavano piante medicinali. Fu Alessandro VI a volere il primo vero Orto Botanico a Roma, Pio V poi lo ingrandì affidandolo al botanico Michele Mercati.

Nel 1513 venne istituita la prima cattedra di Botanico all’Università La Sapienza e gli studenti avevano il privilegio di visitare l’orto botanico del vaticano, che restava privato e quindi non visitabile, potendo toccare con mano le specie studiate.

Solo dopo l’unità di Italia, nel 1883, l’Orto botanico è diventato quello che conosciamo oggi; Villa Corsini, infatti, è stata subito acquistata dallo stato e fu Pietro Protta ad installare le prime collezioni e per questo è considerato a tutti gli effetti il primo direttore del Museo dell’Orto botanico di Roma.

L’orto botanico di Roma, orari, prezzi e durata della visita

Da marzo a ottobre l’orto botanico è aperto tutti i giorni, inclusi la domenica e festivi dalle 9:00 alle 18:30, da novembre a febbraio da lunedì a sabato dalle 9 alle 17.30.

Le viste guidate, i laboratori didattici e gli eventi speciali invece hanno orari dedicati che è possibile conoscere visitando il sito ufficiale.

Quanto dura una visita all’orto botanico?

Una visita al museo dell’orto botanico di Roma dura circa 90 minuti.

Quanto costa il biglietto per l’Orto Botanico di Roma?

Il biglietto per visitare l’orto botanico costa:

  • 8, 00 € dai 12 ai 65 anni,
  • 4,00 € dai 6 agli 11 anni e le persone sopra i 65 anni
  • Per i bambini dai 0 a 5 anni, altre categorie e relativi accompagnatori, docenti accompagnatori di gruppi scolastici l’ingresso è gratuito.

Al momento non è necessaria la prenotazione, ci si può recare tutti i giorni e visitare liberamente il parco.

Non è possibile portare con sé il proprio animale da compagnia perché non è consentito.

Come arrivare all’orto botanico di Roma

Per raggiungere l’orto botanico da nord (p. le Clodio, piazza Cavour) o da sud (p. le Ostiense, v.le Aventino): raggiungere ponte Sisto con le linee autobus 23 o 280, proseguire a piedi per via di Ponte Sisto, via di S. Dorotea, via di Porta Settimiana, via Corsini.

Dal centro (p.zza Torre Argentina) o da ovest (Monteverde, staz. di Trastevere):
raggiungere p.zza G. Belli con il tram otto poi proseguire a piedi per via della Lungaretta, via della Scala, via di Porta Settimiana, via Corsini.

In occasione di eventi speciali e mostre è possibile accedere dall’ingresso superiore presso la passeggiata del Gianicolo, in prossimità dell’incrocio con via del Parco di Villa Corsini

Dove parcheggiare all’orto botanico di Roma?

L’orto botanico non ha un parcheggio dedicato per i visitatori, il consiglio è cercare posteggio sul lungotevere o optare per i parcheggi a pagamento su Lungotevere della Farnesina, i parcheggi sotterranei a pagamento del Gianicolo e di via Giulia.

Orto Botanico Roma
Fonte: Wikipedia

Cosa fare all’orto botanico di Roma

L’orto botanico di Roma ha funzioni didattiche, di educazione ambientale e ricerca scientifica e la sua visita è un’esperienza divertente e allo stesso formativa che permette di stare a contatto con la natura e vedere le più diverse specie vegetali.

La sua vocazione didattica e di ricerca lo rende sede di numerosi mostre, corsi, simposi e conferenze dedicate al tema ambientale e naturalistico.

Per visitarlo sono disponibili diversi percorsi naturalistici e laboratori ludico-didattici, oltre alle visite guidate per apprezzare e approfondire numerose tematiche in campo naturalistico. Le attività didattiche attività sono aperte a scuole e gruppi di qualsiasi tipo e sono molto intense.

Si contano ben 250 visite guidate organizzate in percorsi tematici

Visite guidate all’orto botanico

Le visite guidate durano circa 90 minuti e sono destinate a bambini a partire dai 6 anni, in questo momento sono disponibili le seguenti visite tematiche:

  • Visita all’orto botanico
    Visita generale di tutto l’orto botanico, sulla storia e sulle finalità
  • Gli alberi ultracentenari
  • Le piante officinali
  • Specie a rischio – iucn e cites
  • Le piante tintorie
  • I fossili viventi
  • Le piante nel mito
  • Piante e strumenti musicali
  • Le diversità delle piante
  • Le rose – da aprile a maggio
  • Le iris – Maggio

Hanami all’orto botanico

In occasione della fioritura dei ciliegi del giardino giapponese – progettato dall’architetto Ken Nakajima, creatore anche del giardino dell’Istituto Giapponese di Cultura in Roma – che avviene in tarda primavera, il Museo Orto Botanico di Roma organizza un evento dal titolo «Hanami all’Orto Botanico», con un focus sull’idea della Natura che permea la cultura giapponese e ne definisce la sua estetica.

L’evento si articola in due giorni, solitamente nel mese di aprile e prevede conferenze ma anche:

  • Visite guidate al giardino giapponese
  • Incontri dedicati allo stile compositivo del giardino giapponese
  • Cerimonia del tè a cura del Centro Urasenke
Orto Botanico Roma
Fonte: Wikipedia

Orto botanico di Roma, mostra dinosauri

Una tra le mostre più note e amate, organizzata nell’orto botanico di Roma è stata quella dedicata ai dinosauri, conclusa lo scorso 3 aprile 2022. Una mostra dedicata ai dinosauri nata dalla collaborazione tra il Museo dell’Orto Botanico di Roma e l’associazione paleontologica A.P.P.I

Il percorso a tema, che visto il successo di questa edizione potrebbe ripetersi, ha permesso ai visitatori di viaggiare nel mondo preistorico, con ricostruzioni del Tirannosauro e i grandi mammiferi dei periodi glaciali come il mammuth ed il cervo gigante.

All’interno di questa mostra sono poi stati creati dei laboratori didattici specifici della durata di un’ora.

  1. IL MESTIERE DEL PALEONTOLOGO
    Target: Scuola Primaria (consigliato per classi III, IV e V) e Secondaria di Primo Grado.
  2. C’ERA UNA VOLTA LA PREISTORIA…
    Target: Scuola Primaria (consigliato per classi II, III, IV e V) e Secondaria di Primo Grado.
  3. L’OROLOGIO DEL TEMPO
    Target: Scuola Primaria.
  4.  PREISTOPUZZLE
    Target: Scuola d’Infanzia e Scuola Primaria (consigliato classe I).
  5. PALEOSHADOW
    Target: Scuola d’Infanzia e Scuola Primaria (consigliato classe I).
  6. COLORA LA PREISTORIA
    Target: Scuola d’Infanzia e Scuola Primaria (consigliato classe I).
Orto Botanico Roma
Fonte: Wikipedia

Cosa vedere all’orto botanico di Roma

L’Orto botanico di Roma, secondo per fama solo all’Orto Botanico di Padova, si estende per 12 ettari, sul pendio del Gianicolo volto a nordest. L’irrigazione e alcuni ruscelli dotati di colture acquatiche sono alimentati dall’ acquedotto dell’Acqua Paola.

Il giardino ospita attualmente oltre 3000 specie vegetali.

Nella parte inferiore si incontrano:

  • orto dei semplici e giardino degli aromi;
  • palme;
  • piante acquatiche;
  • serre e collezioni di piante succulente;
  • boschetti di bambù, valletta delle felci.

Nella parte superiore della collina troviamo un bosco mediterraneo con sempreverdi, zona detta Bosco romano, dove è possibile godere di panorami mozzafiato della città, tra gli esemplari secolari di lecci e platani di 350 – 400 anni di età.

Al di sotto, in direzione del palazzo, è stata installata la collezione di conifere; è possibile vedere anche una Araucaria australiana, una sequoia gigante americana, oltre ad almeno quattro sequoie sempreverdi, una metà sequoia cinese, anche detta Abete d’acqua e alcuni Taxodium distichum, mucronatum e messicani.

Nella parte superiore sono installati anche:

  • il roseto
  • il giardino giapponese.

Seguici anche sui canali social