Moda: 61% consumatori attento alla sostenibilità

Moda: 61% consumatori attento alla sostenibilità

Consumatori attenti alla sostenibilità per quanto riguarda l'abbigliamento: il 61% dichiara di orientarsi in maniera convinta verso la moda sostenibile.

Sostenibilità fattore importante nella scelta dell’abbigliamento da acquistare. A sostenerlo un’indagine condotta da Harris Insights & Analytics, commissionata da CCI per valutare l’impatto di tale indicatore sull’orientamento dei consumatori, secondo la quale il 61% di chi acquista vestiti guarderebbe con particolare attenzione alla moda sostenibile.

In particolare viene visto come fattore particolarmente legato alla sostenibilità l’utilizzo di cotone nella moda. La dicitura “cotone al 100%” viene associata al concetto di ecomoda più di quanto accade in caso di abiti realizzati in seta, lana, poliestere, spandex o rayon. I consumatori più attenti vedono negli abiti realizzati con materiali sintetici il possibile rischio per gli oceani derivato dai residui in microfibra.

Secondo i consumatori interpellati da Harris Insights & Analytics la sostenibilità è importante non soltanto per quanto riguarda l’abbigliamento, ma anche in relazione a settori come gli elettrodomestici e le automobili. A guidarne le scelte sono: il ritenere che sia la cosa giusta da fare (41%); fare la propria parte per la difesa dell’ambiente (39%); sostenere le aziende che cercano di ridurre il proprio impatto ambientale (38%).

Proprio in tema di sostenibilità della moda è stata presentata a maggio la collaborazione tra Google Cloud e Stella McCartney, il cui obiettivo dichiarato è quello di supportare la diffusione della moda sostenibile. Particolare attenzione verrà dedicata ai dettagli relativi alla produzione “green” di materie prime destinate all’abbigliamento.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Top Green Influencer: intervista ad Annalisa Corrado