Fase 2, Greta Thunberg: a Milano il piano più ambizioso d’Europa

Fase 2, Greta Thunberg: a Milano il piano più ambizioso d’Europa

Progetto Strade Aperte per ridefinire la viabilità di Milano, tra i più ambiziosi d'Europa secondo Greta Thunberg.

Milano un esempio di programmazione ambiziosamente green per il dopo Coronavirus. Questo il commento arrivato via Twitter da Greta Thunberg, la giovane ambientalista svedese ideatrice dei Fridays For Future. A essere stato accolto con favore dalla diciassettenne di Stoccolma è il piano denominato “Strade Aperte“, che punta a ridisegnare la mobilità sostenibile nel capoluogo lombardo.

Maggiore spazio alla circolazione in bici o a piedi rispetto a quella in auto, questo il nucleo centrale del piano lanciato da Palazzo Marino. Un approccio condiviso da Greta Thunberg, che ha commentato includendo nel suo tweet anche il link a un articolo di un quotidiano britannico:

Milano sta per introdurre uno dei piani più ambiziosi in Europa per la riallocazione delle sedi stradali dalle auto auto alla ciclabilità e agli spostamenti a piedi, in risposta alla crisi Coronvirus.

Piano Strade Aperte

Nuovi e più ampi marciapiedi, piste ciclabili temporanee e a basso costo, ulteriori strade con limite di velocità a 30 km/h e strade con priorità a ciclisti e pedoni. Queste saranno le modifiche annunciate dal Comune di Milano e che interesseranno un totale di circa 35 chilometri di vie milanesi.

Le modifiche sono annunciate come in arrivo nel corso dell’estate e faranno parte di un progetto sperimentale di incremento della mobilità sostenibile di tipo pedonale e ciclabile. Ha dichiarato Marco Granelli, vice sindaco e assessore alla Mobilità e ai Lavori Pubblici:

Abbiamo lavorato per anni per ridurre l’uso dell’auto. Se tutti guidano un’auto, non c’è spazio per le persone, non c’è spazio per muoversi.

Certo, vogliamo che l’economia riparta, ma pensiamo che dovremmo farlo su una base diversa da prima. Dobbiamo immaginare Milano in una maniera diversa. Quando tutto sarà finito, le città che avranno fatto questo passo avranno un vantaggio, e Milano vuole essere in questa categoria.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

NIU a EICMA 2017: intervista a Token Hu