Greenstyle Ambiente Animali Meduse Caravella, è allarme nel mare di Lampedusa

Meduse Caravella, è allarme nel mare di Lampedusa

Avvistate meduse Caravella portoghese nel mare di Lampedusa, le autorità locali hanno lanciato l'allarme: possibili rischi per l'uomo.

Meduse Caravella, è allarme nel mare di Lampedusa

Fonte immagine: Unspalsh

È allarme presenza meduse Caravella portoghese nelle acque del mare di Lampedusa, ad allertare della loro presenza è lo stesso sindaco Totò Martello attraverso la sua pagina Facebook. L’innaturale presenza di questi esemplari è stata intercettata per la prima volta venti giorni fa dal personale dell’Area Marina Protetta delle Isole Pelagie. Ieri il secondo avvistamento di quella che in realtà non è una medusa, ma uno sifonoforo.

Ovvero un celenterato marino costituito dall’unione di differenti individui collegati fisicamente tra di loro e noti come zooplancton, tanto da sopravvivere grazie alla cooperazione reciproca. Ciò che caratterizza questo esemplare è la presenza di lunghi tentacoli, dal tocco velenoso e molto doloroso, ma anche pericoloso per l’uomo stesso. Questo singolare animale è solito vivere nei mari oceanici e in particolare quello Atlantico, Indiano e Pacifico. Per questo la sua presenza nel Mediterraneo risulta anomala e singolare, ma anche dannosa.

Meduse Caravella: una presenza dannosa per l’uomo

La medusa prende il nome dell’omonima caravella per il suo singolare aspetto che ne ricorda le fattezze, è un esemplare dai colori affascinati e molto elegante che è solita galleggiare, ma anche immergersi nelle acque del mare. La sua è una puntura che può ferire profondamente la cute fino a favorire veri e propri shock anafilattici, e in alcuni casi anche la morte. Per questo motivo il sindaco di Lampedusa ha subito voluto allertare la popolazione dell’isola, mettendola in guardia nei confronti di questi avvistamenti:

Bisogna stare molto attenti, la Caravella portoghese (che è un “sifonoforo”) è molto pericolosa, i suoi tentacoli possono provocare conseguenze anche molto serie. Oltretutto quando galleggia può essere confusa con una bottiglia di plastica o con una normale medusa: fate attenzione, se la avvistate non toccatela e avvisate l’AMP delle Pelagie.

La Caravella portoghese è un animale che si muove rapidamente, anche venti metri al minuto percorrendo in un giorno anche trenta chilometri. È un esemplare carnivoro tanto da uccidere le sue prede con il veleno, è una presenza che potrebbe incidere negativamente sull’habitat locale.

Fonte: La Stampa

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Olimpiadi invernali 2026, mascotte due ermellini: per salvare una specie potenzialmente a rischio
Animali

Due ermellini, Milo e Tina, sono le due mascotte ufficiali dei Giochi olimpici invernali di Milano Cortina 2026. Si tratta di due animali di cui si parla troppo poco, anche perché esistono pochi studi che li descrivono o che possano in qualche modo dare una stima della popolazione di questi carnivori sulle Alpi italiane. Animali potenzialmente a rischio di estinzione per i cambiamenti climatici, visto che vivono nei luoghi innevati e la neve è sempre meno.