• GreenStyle
  • Pets
  • Lucertole: come allontanarle dal giardino senza ferirle

Lucertole: come allontanarle dal giardino senza ferirle

Lucertole: come allontanarle dal giardino senza ferirle

Fonte immagine: Pixabay

Le lucertole amano soggiornare nei giardini estivi, soprattutto se assolati e ricchi di rocce: ecco come ridurne il numero senza causare alcun danno.

Le lucertole rappresentano uno degli ospiti più assidui dei giardini, soprattutto durante la bella stagione. Attratte dal caldo e dalla possibilità di prendere il sole adagiate su rocce o superfici di cemento, tendono a raccogliersi in gruppi anche particolarmente numerosi. Sebbene la loro presenza sia del tutto innocua per l’uomo, per molti possono rappresentare un fastidio. Come allontanarle, di conseguenza, senza ferirle o ucciderle?

Sono moltissimi i rimedi naturali e le strategie per ridurre il numero di lucertole presenti nel giardino, senza causare loro alcun danno. Naturalmente, bisogna sottolineare come anche questi piccoli rettili facciano parte di un preciso ecosistema e, per questa ragione, dovrebbero essere allontanati solo in caso di estrema necessità.

Controllare gli insetti

Lucertola

Il primo passo per ridurre il numero delle lucertole in giardino è quello di eliminare le loro prede. Ghiotte di piccoli insetti come mosche, zanzare, tafani e formiche, questi rettili tendono a riunirsi dove questi esemplari appaiono numerosi. In assenza di prede, le lucertole preferiranno scegliere altri luoghi più prolifici per la caccia.

Un metodo efficiente per ridurre il numero di insetti in giardino è quello di ricorrere a piante deterrenti. I gerani, ad esempio, sono perfetti per tenere lontane mosche e zanzare: il loro singolare e pungente odore mantiene questi esseri a debita distanza. Per le formiche, invece, si può spargere della cannella nei pressi delle loro tane: la spezia risulta molto sgradita e le formiche cercheranno altri ripari.

Per le zanzare, infine, valgono tutti i rimedi più classici: oltre a rimuovere i bacini di acqua stagnante, come nei sottovasi, piantare della citronella garantirà sicuramente ottimi risultati.

Aumentare l’ombra

Lucertola

Come tutti gli animali a sangue freddo, anche le lucertole hanno la necessità di passare diverse ore al giorno esposte ai raggi del sole. Per questo prediligono le aree rocciose, le pavimentazioni in cemento e le pareti delle abitazioni.

Un modo veloce per ridurne la presenza è quindi quella di creare maggiori zone d’ombra, ad esempio facendo ricorso a ombrelloni, teloni e altre tipologie di coperture rigide o rimovibili. Impossibilitare a ricevere direttamente i raggi solari sulla pelle, le lucertole si sposteranno in zone a loro più gradite, prive di qualsiasi ostacolo alla luce.

Controllare le recinzioni

Lucertola sul muro

In presenza di un giardino recintato, con chiusure in legno o pareti in muratura, è necessario controllare eventuali vie d’ingresso. Le lucertole sono molto abili nell’attraversare crepe fra i muri o piccoli fori, soprattutto se oltre le pareti possono trovare un ambiente confortevole e ricco di prede. Meglio quindi sigillare ogni via d’ingresso.

Naturalmente, le lucertole hanno la capacità di camminare verticalmente sui muri, grazie alle loro zampe dotate di un effetto del tutto simile a una ventosa. La chiusura dei fori non impedirà quindi totalmente un loro ingresso, poiché potrebbero semplicemente arrampicarsi sulle recinzioni, ma di certo renderà l’operazione meno agevole.

Introdurre animali sgraditi

Gatto e fiore

La presenza di un animale sgradito o temuto manterrà ben lontane le lucertole dal giardino. I gatti sono dei predatori naturali per questi rettili, tanto che non capita di rado che questi felini ne uccidano degli esemplari per diletto.

Poiché molto spaventate dai gatti, le lucertole tendono a mantenere estreme distanze quando ne avvistano un esemplare. Poiché l’obiettivo è quello di allontanare questi rettili senza ferirli, l’uscita in giardino del gatto dovrà però essere sorvegliata, affinché non agguanti o uccida qualche rettile in via di fuga.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di vitamina A