Greenstyle Ambiente Animali Che animale è la lucertola muraiola?

Che animale è la lucertola muraiola?

Tutti noi abbiamo visto prima o poi una lucertola muraiola: è la lucertola comune europea, considerata però invasiva in altri continenti. Andiamo dunque a conoscere meglio questo rettile così diffuso qui da noi, ma che da altre parti è diventata una vera e propria specie invasiva

Che animale è la lucertola muraiola?

La lucertola muraiola, nota anche con il nome scientifico di Podarcis muralis e con i nomi comuni alternativi di lucertola dei muri, lucertola delle muraglie, lucertola murale o muraiola, è un rettile che fa parte della famiglia Lacertidae. Questa lucertola è assai diffusa qui da noi in in Europa, presente dal Portogallo fino all’Anatolia, passando per i Balcani. Anche qui da noi in Italia è frequente imbattersi nelle lucertole muraiole, non le troviamo praticamente solo in Sicilia e Sardegna.

Lucertola muraiola: aspetto e colore

lucertola muraiola

La lucertola muraiola di solito è lunga al massimo 20 cm, inclusa la coda. Il colore del dorso varia parecchio a seconda della regione, andando dal grigio al marrone e passando anche per il verdastro con reticolo nero. Il ventre e la coda sono macchiati di nero. La squama dorsale non tocca la squama frontonasale in quanto sono presenti le squame nasali anteriori. Le squame ventrali, invece, sono a forma simil rettangolari.

Notevole il dimorfismo sessuale, con le femmine e i giovani che hanno delle strisce laterali continue marrone scuro, mentre nei maschi è presente un disegno più complicato, punteggiato di chiaro e con una linea vertebrale non continua. Occhio che se vedete delle lucertole color verde intenso, è una lucertola campestre, non una Podarcis muralis.

Comportamento delle lucertole muraiole

Non è difficile vedere una lucertola muraiola in quanto vive tranquillamente anche in città. Si crea tane nei buchi dei muri o anche sotto terra. Quando esce, tende a riposare al sole per riscaldarsi, anche se nelle ore più calde della giornata sta ben nascosta al fresco.

Come specie è assai attiva da aprile a settembre, ma se in inverno fa caldo, non è raro vederle zampettare in giro. Come molte altre lucertole è in grado di perdere la coda (autotomia) quando questa viene afferrata da un predatore. Appena la coda si stacca, può continuare a muoversi autonomamente per qualche tempo in modo da distrarre il predatore e dare il tempo alla lucertola di scappare via. Successivamente la coda può ricrescere. La stessa cosa succede quando le afferriamo maldestramente per la coda (il che vuol dire prestare parecchia attenzione quando si manipolano e afferrano esemplari domestici in cattività).

Abile arrampicatrice, questa lucertola è assai agile e vivace. I maschi tendono a essere molto territoriali (in primavera si scatenano aspri e duri combattimenti fra i maschi per le femmine). Vivono un po’ dappertutto: prati, pietraie con arbusti, rupi, campi con siepi o muretti, torrenti, scarpate delle strade, buchi nei muri delle case o anche cavità e depressioni nel terreno.

Non ha assolutamente paura dell’uomo, ma viene predata da cani, gatti, rapaci e serpenti.

Riproduzione della lucertola muraiola

La lucertola muraiola è ovipara (a differenza della lucertola campestre che è vivipara). Questo vuol dire che due volte l’anno la femmina depone da 2 a 10 uova che tendono a schiudersi fra luglio e settembre. Una volta nati i piccoli sono del tutto autonomi e in grado di cavarsela da soli. Questo vuol dire che non sono presenti cure parentali di nessun tipo.

Cosa mangiano le lucertole muraiole?

lucertola muraiola rettile

Cosa mangia la lucertola muraiola? Beh, la sua dieta si compone di insetti, ragni e piccoli invertebrati. Tuttavia, quando l’occasione lo richiede, non disdegna di mangiare bacche e piccoli frutti.

Curiosità sulla lucertola muraiola

Ecco alcune piccole curiosità sulla lucertola muraiola:

  • La lucertola muraiola è velenosa? No, non è per niente velenosa. Le uniche due lucertole velenose del mondo sono presenti negli Stati Uniti (l’Heloderma) e nel Messico (Heloderma horridum)
  • Se cani e gatti mangiano troppe lucertole, ecco che potrebbero sviluppare una forma di gastroenterite con annesso dimagramento in quanto la carne di lucertola non è molto sostanziosa
  • In alcuni paesi la lucertola muraiola è considerata una specie invasiva
  • Esistono delle specie similari. In Liguria c’è la lucertola muraiola del Tinetto, la Podarcis musalis tinettoi, una sua sottospecie. In Valle d’Aosta e sull’arco alpino c’è la Zootoca vivipara, simile alla muraiola, ma dal corpo più arrotondato e non piatto, le zampe corte e le squame del dorso rugose. Da non confondere, poi, con la lucertola campestre o Podarcis siculus
  • La lucertola muraiola vive in media 4-6 anni, ma ci sono esemplari che sono arrivati anche a 10 anni

Fonti:

  1. Wikipedia
  2. Agraria.org
  3. Invasive Species Council of British Columbia
  4. PubMed

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Giornata mondiale della fauna selvatica
Animali

Ogni 3 marzo si celebra la Giornata Mondiale della Fauna Selvatica. Nota anche con il nome inglese di World Wildlife Day, si tratta di una ricorrenza molto sentita dalle associazioni che si occupano della tutela e della salvaguardia degli animali, ma a cui andrebbe garantita maggior visibilità. Ma vediamo storia e origini della ricorrenza e come possiamo celebrarla.