Dieta Plank: come dimagrire tanto e velocemente

Dieta Plank: come dimagrire tanto e velocemente

La dieta Plank prende il nome da Max Karl Ernst Ludwig Plank, ed è una dieta drastica che permette a chi la segue di dimagrire in due settimane. Non si basa su regole o principi nutrizionali, piuttosto propone semplicemente un programma alimentare da seguire per 14 giorni, con cibi semplici e veloci da preparare. Dieta Plank: drastica ma efficace […]

La dieta Plank prende il nome da Max Karl Ernst Ludwig Plank, ed è una dieta drastica che permette a chi la segue di dimagrire in due settimane. Non si basa su regole o principi nutrizionali, piuttosto propone semplicemente un programma alimentare da seguire per 14 giorni, con cibi semplici e veloci da preparare.

Dieta Plank: drastica ma efficace

Tuttavia non è una dieta adatta a tutti perché ha molti punti deboli: l’apporto dei carboidrati è ridotto al minimo, è fortemente sbilanciata e limita troppo l’apporto di fibre e vitamine. Due settimane di alimentazione che sottopongono il corpo a forte stress, insomma.

Le promesse attraggono un po’ tutti coloro che vogliono perdere peso in fretta: si parla di fino a 9 Kg in meno in due settimane. La dieta di Plank è molto popolare per questo motivo, ma il programma alimentare è molto ripetitivo, spartano, stancante, e poco benefico per la salute del nostro organismo.

Si tratta di una dieta d’urto dove tra l’altro non è prevista alcuna fase di mantenimento, e per questo motivo i chili persi solitamente vengono ripresi nel giro di poco tempo. È bene valutare con cura, dunque, i pro e i contro prima di decidere se seguirla o meno.

Menu Settimanale della Dieta Plank

Nella dieta Plank la colazione prevede solo caffè o tè non zuccherati, e in alcuni giorni si possono mangiare un panino o tre fette biscottate. A pranzo e cena si introduce un solo piatto alla volta; sono banditi pane, grissini, cracker, pasta, bibite zuccherate e gassate e alcolici. Si consiglia di condire tutto con moderazione, prestare attenzione ai grassi, mangiare frutta solo una volta alla settimana e a piacere alla domenica. Come sempre per ogni dieta, è necessario bere molta acqua, circa due litri al giorno.

Ecco un esempio settimanale della dieta Plank:

Lunedì

  • Prima Colazione: caffè senza zucchero in quantità desiderata.
  • Pranzo: due uova sode con spinaci poco salati.
  • Cena: una grande bistecca o tre fette di arrosto con insalata verde e sedano.

Martedì
Prima Colazione: caffè senza zucchero e un panino.
Pranzo: una grande bistecca, insalata verde e un frutto a piacere.
Cena: prosciutto cotto in quantità desiderata.

Mercoledì

  • Prima Colazione: caffè senza zucchero e un panino.
  • Pranzo: due uova sode con insalata verde e pomodori.
  • Cena: prosciutto cotto e insalata verde.

Giovedì

  • Prima Colazione: caffè senza zucchero e un panino.
  • Pranzo: un uovo sodo, carote cotte o crude, formaggio svizzero.
  • Cena: frutta e yogurt naturale.

Venerdì

  • Prima Colazione: caffè, senza zucchero e un panino.
  • Pranzo: pesce lesso e pomodori.
  • Cena: una bistecca e insalata verde.

Sabato

  • Prima Colazione: caffè, senza zucchero e un panino
  • Pranzo: pollo alla griglia
  • Cena: due uova sode e carote cotte o crude.

Domenica

  • Prima Colazione: tè con limone.
  • Pranzo: una bistecca alla griglia e frutta a scelta.
  • Cena: a scelta quello che desiderate.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Alla scoperta del Monte Amiata