Greenstyle Ambiente Animali 10 cose che devi sapere sul Kiwi, animale simbolo della Nuova Zelanda

10 cose che devi sapere sul Kiwi, animale simbolo della Nuova Zelanda

10 cose che devi sapere sul Kiwi, animale simbolo della Nuova Zelanda

Il kiwi non è solamente un frutto, ma è anche un animale. Più precisamente è un uccello, incapace di volare esattamente come lo struzzo. Andiamo a conoscere meglio questa creatura particolare che vive solamente nella Nuova Zelanda, dando uno sguardo all’aspetto, a cosa mangia e a 10 curiosità sul kiwi animale.

Classificazione scientifica

kiwi bruno
Fonte: Flickr/James St. John

Questa è la classificazione scientifica del kiwi animale:

  • Dominio: Eukaryota
  • Regno: Animalia
  • Sottoregno: Eumetazoa
  • Superphylum: Deuterostomia
  • Phylum: Chordata
  • Subphylum: Vertebrata
  • Infraphylum: Gnathostomata
  • Superclasse: Tetrapoda
  • Classe: Aves
  • Sottoclasse: Neornithes
  • Superordine: Paleognathae
  • Ordine: Apterygiformes
  • Famiglia: Apterygidae
  • Genere: Apteryx

Di questo genere fanno parte cinque specie e due sottospecie:

  • Apterix australis: kiwi australe o kiwi bruno (A. a. australis nell’isola del Sud e A. a. lawryi nell’isola Stewart)
  • Apterix mantelli: kiwi bruno dell’isola del Nord
  • A. rowi: kiwi bruno di Okarito
  • Apterix owenii: kiwi maculato minore
  • Apterix haastii: kiwi maculato maggiore

Dove vive il kiwi?

Il kiwi vive in Nuova Zelanda, che lo ha eletto come suo animale simbolo. Lo si trova soprattutto nella foresta pluviale, ma è stato avvistato anche nelle foreste temperate, in quelle formate da pini e nelle praterie.

Tende a prediligere zone con terreno morbido per poter scavare le tane e trovare le prede. Preferisce i climi caldo umidi, ma lo si trova anche a 1.200 metri di altezza sul livello del mare.

Aspetto e caratteristiche del kiwi

Il kiwi è un uccello di piccole dimensioni, con femmine più grandi dei maschi. La testa è piccola, mentre il collo è lungo e robusto. I muscoli del torace non sono molto sviluppati, anche perché non vola, mentre bacino, zampe e piedi sono molto più robusti.

Le ali sono piccole, lunghe 4-5 cm e si trovano nascoste sotto le piume. Sono dotate di un uncino in punta, mentre non hanno la coda. Le zampe, molto muscolose, terminano nei piedi con quattro dita artigliate: tre dita sono rivolte in avanti, mentre quello più piccolo è rivolto all’indietro.

Il becco è lungo 110-155 mm, è lungo e flessibile, lievemente curvo in basso. Come colore il becco va dal bianco avorio al rosa, fino ad arrivare al marroncino. Le narici sono posizionate sulla sommità del becco. Sulla base del becco, invece, ci sono delle valvole per eliminare l’acqua e la sporcizia dalle narici.

Ha una lingua appuntita, mentre le penne che si trovano alla base del becco in realtà si sono modificate in setole tattili. Non aspettarti un piumaggio morbido: le piume e le penne sono ispide, al tatto sembrano quasi avere la consistenza di peli. Nei cuccioli di kiwi il piumaggio è leggermente più morbido.

Non è tra i 10 animali più strani al mondo, ma il suo aspetto è decisamente singolare, come visto.

Kiwi animale: altezza e peso

Per quanto riguarda la taglia e le dimensioni, i kiwi pesano da 1 a 5 kg, dipende dalla sottospecie. Il kiwi maculato è piccolo, pesa solamente 1 kg, mentre il kiwi australe è più grosso, arriva a pesare 3-5 kg.

Come lunghezza varia dai 35 ai 65 cm, mentre l’altezza  è di 50-65 cm. Occhio, se cerchi su Google kiwi altezza e salta fuori 10 metri, si riferisce alla pianta del kiwi, non all’animale.

Cenni di fisiologia e comportamento del kiwi

kiwi piccolo
Fonte: Flickr/akhenatenator

Il kiwi è un animale prettamente notturno: durante il giorno tende a rimanere nascosto nella tana. Come animale i kiwi sono molto territoriali. Vivono in coppie (che tendono a rimanere insieme anche fino a 20 anni) che scacciano dal proprio territorio qualsiasi intruso.

Amano scavare tane dove creano anche il nido. La tana è abbastanza grande da far spazio a due individui adulti. A volte le tane vengono usate per anni, a volte le cambiano di continuo.

Hanno la curiosa abitudine di usare la punta del becco per appoggiarsi a terra, quasi come fosse una terza zampa. Sono anche abili nuotatori.

Il kiwi è un animale molto timido: tende a nascondersi dalla presenza dell’uomo. Il kiwi non vola, la sua evoluzione lo ha portato ad avere ali piccolissime. Questo perché si è adeguato alla vita del sottobosco dove sono più importanti zampe veloci e robuste che ali adatte al volo.

Come si riproduce l’animale noto come kiwi?

Come tutti gli uccelli, anche il kiwi è un animale oviparo: depone solitamente un singolo uovo per stagione (il periodo degli amori cade da marzo a giugno). Questo uovo è di grosse dimensioni: può raggiungere il 25% del peso della madre, il che spiega perché le femmine durante la fase di ovodeposizione siano nettamente più grandi del maschio.

La femmina fatica molto a deporre questo uovo. Inoltre, visto che per farlo maturare del tutto servono circa 30 giorni, ecco che in questo periodo aumenta di tre volte il suo fabbisogno nutrizionale. E tuttavia, durante gli ultimi 2-3 giorni prima della deposizione vera e propria, nell’addome della femmina c’è così poco spazio che praticamente non mangia, visto che lo stomaco non riesce ad accogliere il cibo schiacciato come è dall’uovo.

L’uovo di kiwi ha un colore variabile dall’avorio al bianco-verdastro. Il maschio lo cova, tranne che nel kiwi maculato maggiore e nel kiwi bruno di Okarito, dove entrambi i genitori si alternano nella cova. Il periodo di incubazione va dai 63 ai 92 giorni.

Alimentazione: cosa mangia il kiwi?

kiwi animale
Fonte: Flickr/vil.sandi

Come alimentazione, il kiwi tende a nutrirsi di insetti, ragni, larve, lumache e anche anfibi e piccoli pesci. Non disdegna, talvolta, di integrare la sua dieta con frutti caduti dagli alberi, anche se il cibo preferito sono i lombrichi. Le narici poste alla sommità del becco sono particolarmente utili per scovare i vermi nel terriccio.

Prezzo di un kiwi (animale)

Non ha senso parlare del prezzo di un kiwi animale in quanto è una specie protetta di cui è vietata la detenzione e il commercio. Anzi: la Nuova Zelanda vieta l’esportazione dei kiwi e non esistono allevamenti destinati alla vendita. Esistono tuttavia dei progetti di riproduzione in cattività dovuti al fatto che è in via di estinzione.

Curiosità

Ecco qualche piccola curiosità sul kiwi:

  1. I kiwi, o Apterix, sono una famiglia di uccelli molto antica, anzi, la più antica fra quelle ancora viventi nella Nuova Zelanda
  2. Gli antenati dei kiwi vivevano nel Gondwana, ma raggiunsero le terre che poi andarono a formare la Nuova Zelanda volando dall’Australia (l’attitudine al volo venne persa successivamente)
  3. Gli uccelli più vicini al kiwi sono l’emù e il casuario, non lo struzzo
  4. Kiwi è anche il nome di un frutto, l’Actinidia chinensis. La pianta è originaria della Cina, ma è arrivata in Nuova Zelanda a inizio del XX secolo. Qui, visto che quel frutto assomigliava tanto al kiwi uccello, ecco che gli diedero lo stesso nome dell’animale. Nel frattempo la Nuova Zelanda è diventato anche il terzo produttore mondiale di kiwi frutto, dopo la Cina e l’Italia
  5. Il kiwi è l’animale simbolo della Nuova Zelanda
  6. Il kiwi non ha uncini sulle barbule delle penne, cosa che invece hanno gli altri ratiti
  7. Il kiwi non fa la muta: il suo piumaggio si rinnova continuamente
  8. Ha un verso molto stridulo
  9. Da qualcuno viene considerato il simbolo dell’amore vero visto che le coppie stanno insieme per anni
  10. Il kiwi non è un animale domestico: è un animale selvatico e protetto, in via d’estinzione e come tale va tutelato. Se proprio sei interessato, il WWF aveva ideato un’iniziativa di adozione a distanza dei kiwi: si può inviare una donazione e ricevere in cambio le foto del kiwi adottato e un peluche, contribuendo così anche alla salvaguardia di questa specie.

Seguici anche sui canali social