Greenstyle Sostenibilità Consumi Japandi: per un arredo minimal, essenziale e sostenibile

Japandi: per un arredo minimal, essenziale e sostenibile

Japandi: per un arredo minimal, essenziale e sostenibile

Fonte immagine: Unsplash

Japandi, ecco la nuova frontiera dell’arredamento e dell’interior styling, un nuovo mood abitativo nato dalla sinergia di due stile differenti: l’estetica giapponese e quella nordica. Un invito al minimalismo come stile di vita, uno stimolo a sposare forme pulite, lineari e l’impiego di materiali naturali e artigianali per un design sostenibile.

Potrebbero apparire come due stili differenti, due mondi distanti al pari dei tanti chilometri che li separano, eppure Japandi rappresenta la sinergia perfetta di due culture facilmente paragonabili. A renderle simili è la pulizia delle forme che si esprime attraverso arredi e decorazioni basici, essenziali, spesso frutto di un’artigianalità ricercata e piena di passione. Ma anche l’incredibile amore nei confronti della natura come mezzo di comunicazione di un’estetica sostenibile e rispettosa.

titolo

Japandi, tra imperfezione e semplicità

(Torna al menu)

Lo stile Japandi punta a diventare il trend di arredo per questo 2021, un mood moderno in grado di semplificare gli spazi domestici garantendo una vivibilità più sana e armonica. È una casa che spinge verso scelte ecologiche e sostenibili grazie alla collocazione di arredi fatti a mano artigianalmente, meglio se attraverso il riutilizzo di risorse e materiali. Una casa green, ecologica dove primeggiano tessuti naturali, legni, ceramiche grezze e dall’aspetto materico.

Dimore dove far convivere la filosofia nipponica del wabi-sabi, ovvero l’elogio della bellezza dell’imperfezione e l’hygge, il piacere delle cose semplici della vita, ma mai banali. Per questo Japandi sta prendendo piede rimescolando gli spazi domestici e annullando i confini, creando punti di contatto tra indoor e outdoor grazie all’impiego di piante ed elementi verdi. Per un aspetto migliore delle aree abitative, più sane e cromaticamente gradevoli.

Cromatismi ed essenzialità

(Torna al menu)

Lo stile Japandi è il più ricercato in rete grazie agli spunti cromatici, che riesce a suggerire e che investono tessili, oggettistica e pareti. Le colorazioni di questo nuovo trend puntano alla fusione degli elementi di forza dei due stili, attraverso i colori freddi del nord rinvigoriti dalle tonalità calde e terrose del Giappone.

Nuance che caratterizzano gli arredi e l’oggettistica dove non c’è spazio per gli eccessi: tutto è semplice, leggero e minimale. Tanto da consentire la convivenza con vecchi oggetti e mobili del passato come parte attiva della filosofia sostenibile del Japandi, ovvero il riutilizzo e il riuso come forma di cura e amore.

Fonte: La Repubblica

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare