Incentivi bici: 200 euro per l’acquisto di bici ed ebike

Incentivi bici: 200 euro per l’acquisto di bici ed ebike

Fonte immagine: Foto di Pexels da Pixabay

La Ministra De Micheli ha quantificato in 200 euro l'importo degli incentivi per l'acquisto di bici in vista della Fase 2 dell'emergenza Coronavirus.

Novità per quanto riguarda gli incentivi per l’acquisto di bici, monopattini e altri mezzi della micromobilità. La Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha risposto in Parlamento ad alcune domande, incluse quelle legate alle misure che verranno adottate per gli spostamenti durante la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus.

Gli incentivi per biciclette, monopattini, hoverboard e simili ammonteranno a 200 euro per singolo acquisto. A parlare per la prima volta di una cifra precisa è stata la Ministra De Micheli, presentatasi in Parlamento per un “Question Time“:

Sono allo studio forme di incentivazione economica per la mobilità alternativa e sostenibile, ad esempio il buono mobilita alternativa pari ad euro 200 per ogni acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, e di veicoli a propulsione prevalentemente elettrica, quali segway, hoverboard e monopattini, nonché i servizi di mobilità condivisa a uso individuale.

L’annuncio di nuovi incentivi per l’acquisto di biciclette riapre inevitabilmente il dibattito intorno ai precedenti bonus per la mobilità, inseriti all’interno del Decreto Clima. Approvato nel mese di dicembre, il provvedimento prevede un fondo di 255 milioni di euro in 5 anni per la concessione di 1.500 euro (in cambio della rottamazione di un’auto fino a Euro 3) per l’acquisto di bici elettriche o abbonamenti per il trasporto pubblico. Tuttavia la mancata presentazione di un apposito decreto interministeriale attuativo terrebbe al momento tutto in “standby”.

Resterà quindi da chiarire se i 200 euro annunciati dalla Ministra De Micheli andranno a sommarsi o meno ai precedenti bonus. Nel frattempo tiene banco la polemica innescata da ANCMA, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, circa la mancata riapertura dei negozi per la vendita di biciclette. Un controsenso secondo l’associazione, considerate le dichiarazioni a sostegno della micromobilità durante la Fase 2, che sottolinea come nel solo mese di maggio si concentri tra il 20 e il 25% degli incassi di tutto l’anno.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Yerka, la bici che non si può rubare