Greenstyle Mobilità Il Car Sharing Enjoy di Eni abbraccia la mobilità 100% elettrica a Torino con XEV YOYO

Il Car Sharing Enjoy di Eni abbraccia la mobilità 100% elettrica a Torino con XEV YOYO

Il Car Sharing Enjoy di Eni abbraccia la mobilità 100% elettrica a Torino con XEV YOYO

Negli ultimi anni abbiamo acquisito una nuova consapevolezza nei confronti del pianeta in cui viviamo e abbiamo capito, chi più chi meno, che con piccole attenzioni quotidiane a ciò che facciamo, dai prodotti che consumiamo a quelli che usiamo per il bucato e la casa, riusciamo a ridurre il nostro impatto sull’ambiente e risparmiare soldi che possiamo usare per le nostre passioni.

Possiamo davvero fare la differenza anche nel modo in cui ci spostiamo ogni giorno per lavoro o per le attività quotidiane, condividendo l’auto con amici e colleghi quando possibile o, se viviamo in città, scegliere i servizi di car sharing sempre più diffusi. La mobilità elettrica rappresenta il futuro e quando questa incontra il car sharing ci troviamo davanti ad una soluzione a cui non si può rinunciare.

Il ruolo di Enjoy nella diffusione del car sharing in Italia

Enjoy è stata tra le prime aziende ad introdurre il car sharing in Italia in tempi non sospetti. Era il 2013, infatti, quando le prime Fiat 500 rosse fiammanti hanno iniziato a scorrazzare per Milano, spingendo tanti cittadini a lasciare a casa la propria auto e provare la novità del car sharing. Dopo una prima fase di test a Milano, la flotta di Fiat 500 si è mossa alla conquista di altre città, da Roma a Firenze, da Torino a Bologna, migliorando la qualità della vita di milioni di persone che hanno trovato nel car sharing un servizio comodo e pratico: niente più attese, coincidenze e zone non coperte: si cerca l’auto più vicina e si arriva a destinazione senza stress.

I traguardi raggiunti da Enjoy sono molto importanti: 2.500 veicoli distribuiti per le cinque città coperte, 1.800 delle quali sono state sostituite nel corso del 2021 con modelli mild hybrid, 1.2 milioni di clienti in tutto il Paese dal lancio del servizio e una media di 9.000 noleggi al giorno nel 2022.

In casa Enjoy hanno capito fin da subito che per il successo di un progetto così ambizioso i benefici devono essere a 360 gradi. Non soltanto verso una mobilità più sostenibile, che resta un aspetto fondamentale, ma anche per gli utenti che devono utilizzare tale servizio e devono vedere dei vantaggi concreti nella propria quotidianità. Ed è qui che risiede il segreto del successo di Enjoy: velocità di noleggio, facilità di utilizzo, capillarità della copertura, prezzi accessibili, tanti pacchetti e agevolazioni per viaggi più lunghi, viaggi aziendali e parcheggi gratuiti.

XEV YOYO: cos’è e come funziona

Enjoy, però, ha deciso di fare ancora di più e di potenziare la propria flotta con auto 100% elettriche. Il protagonista di questo primo passo verso la mobilità elettrica è XEV YOYO, un quadriciclo 100% elettrico a ricarica pensato per la mobilità in città.

I vantaggi di XEV YOYO sono molteplici. Il veicolo ha dimensioni ridotte che lo rendono perfetto per il parcheggio anche in spazi più stretti e per muoversi in tutte le vie della città, anche nei centri storici. XEV ha trovato la soluzione all’autonomia non sempre ottimale dei veicoli elettrici con un sistema di 3 batterie da 10,36kW, che consente la sostituzione delle batterie in pochi istanti. La ricarica dei veicoli viene gestita dal Fleet Team Enjoy: i clienti non dovranno preoccuparsi di questo aspetto e troveranno i veicoli pronti all’uso.

Il debutto a Torino dal 23 maggio 2022

La collaborazione tra Enjoy e XEV è diventata realtà a Torino con il potenziamento della flotta Enjoy di 100 veicoli 100% elettrici YOYO a partire dal 23 maggio 2022. Una rivoluzione senza precedenti che promette di cambiare per sempre il modo in cui gli utenti utilizzano il servizio Enjoy.

I 100 veicoli 100% elettrici saranno sempre disponibili e in 8 Eni Live Station sparse per la città di Torino saranno installati i cabinet per la ricarica gestita dal Fleet Team Enjoy.

Ogni cabinet è in grado di ricaricare in contemporanea 3 set di batterie, per un totale di 9 batterie in appena 2 ore, assicurando il controllo del voltaggio, della temperatura e dello stato delle batterie. Un’innovazione che in casa Enjoy hanno deciso di sposare per fare quello che è un vero e proprio passo da gigante verso il futuro e che porta importanti vantaggi anche per gli utenti: i veicoli XEV YOYO, infatti, sono comodi da guidare e da parcheggiare, ma sono anche trendy, colorati e dotati di tutti i comfort che ci si aspetta: ABS, Start&Stop, Bluetooth per avere sempre con sé la propria musica e le proprie playlist, così come l’immancabile climatizzatore per l’estate e l’inverno oltre al pratico utilizzo keyless.

Giuseppe Ricci, Direttore Generale Energy Evolution di Eni, ha così commentato l’arrivo in città delle 100 vetture 100% elettriche:

Eni è grata alla Città di Torino per l’entusiasmo con cui ha accolto il debutto italiano del car sharing elettrico Enjoy, che nei prossimi mesi sarà esteso alle altre città in cui il servizio è presente, a iniziare da Bologna e Firenze. Lo sviluppo di questa nuova offerta rappresenta una rivoluzione della mobilità urbana: un’auto che si usa solo per il tempo e il tragitto necessario, a emissioni zero su strada, estremamente maneggevole e che arricchisce sia la nostra offerta di prodotti sostenibili, sia i servizi delle nostre stazioni di servizio, dove viene effettuato il cambio delle batterie delle nuove Enjoy e a breve anche dei clienti privati. Anche operazioni come questa accorciano il nostro percorso verso il raggiungimento dell’obiettivo della totale decarbonizzazione di prodotti e processi Eni entro il 2050.

 

 

In collaborazione con Eni

Seguici anche sui canali social