• GreenStyle
  • Consumi
  • IKEA Sleep Pride: 30 anni tra relax, coscienza ambientale, rispetto e inclusione

IKEA Sleep Pride: 30 anni tra relax, coscienza ambientale, rispetto e inclusione

IKEA Sleep Pride: 30 anni tra relax, coscienza ambientale, rispetto e inclusione

Fonte immagine: IKEA - Ufficio Stampa

IKEA Sleep Pride: il brand svedese ha festeggiato i suoi primi 30 anni in Italia creando il Nap Bar, celebrando l'importanza del sonno e del buon riposo.

IKEA ha festeggiato i suoi primi 30 anni in Italia con l’inaugurazione a Milano del Nap Bar, per celebrare l’importanza del risposo, lanciando anche lo Sleep Pride: una maratona di tre giorni caratterizzata da incontri, talk, attività aperte al pubblico e dedicate al potere del sonno.

L’appuntamento, presentato alla stampa il 27 settembre, si è concluso il 29 settembre 2019 con una grande affluenza di pubblico, che ha potuto rilassarsi all’interno dello spazio multisensoriale, seguendo una serie di lezioni di yoga nidra, rebirthing e sottoponendosi a nuove tecniche di massaggio. Una speciale biblioteca umana ha caratterizzato il momento del rilassamento, grazie alla presenza di una serie di attori che hanno raccontato delicate storie della buonanotte, oltre alla presenza di un cinema che ha proiettato video utili per conciliare il riposo e il sonno>.

La tre giorni ha visto la partecipazione di molti ospiti che si sono dati il cambio sull’Awakening Stage – il palco centrale – moderati da Camilla Raznovich e che hanno puntato l’attenzione su una serie di argomenti legati al mondo del sonno: dai 10 tip per dormire meglio, alle lezioni di design, nonché il rapporto tra sonno e fotografia, benessere, humor, sociologia, la tecno-dipendenza e i problemi dei ventenni. Lo spazio, realizzato all’interno del Salone dei Tessuti in via San Gregorio 29 a Milano, presentava una serie di corner dedicati al relax e al riposo, tra letti, poltrone, materassi, soffici tessuti e cuscini morbidi, tutto rigorosamente IKEA: una pausa dal caos quotidiano da assaporare in compagnia di deliziosi centrifugati, estratti naturali e caramelle in edizione limitata proposti dal Juice Bar.

People&Planet Positive e design democratico: gli ingredienti Ikea

Ikea Sleep Pride
Fonte: Ikea©julehering – Ufficio Stampa

Sin dal suo arrivo in Italia nel 1989, con la creazione del primo store a Cinisello Balsamo, IKEA ha incuriosito e accolto milioni di italiani divenendo punto di riferimento per lo stile dell’arredo e l’abitare in chiave moderna ed essenziale. Il rinnovamento costante in funzione del cambio degli spazi casalinghi, sempre più contenuti e limitati, ha spinto il brand verso un concetto di casa più pratico e funzionale. L’incontro tra stile svedese e italiano ha portato alla creazione di un design democratico: prodotti che uniscono sostenibilità, forma, funzione, qualità e prezzo basso, in tandem con l’essenzialità svedese. Una contaminazione che ha definito un nuovo modo di vivere la casa per milioni di italiani e contribuito a un’evoluzione nel modo di viverla, sia del tessuto sociale e culturale del Paese. Nuovi colori e tendenze, un utilizzo più consapevole degli arredi e dell’illuminazione per una dimora maggiormente funzionale, quindi la necessità di promuovere stili di consumo responsabili e una più forte coscienza ambientale.

La strategia People&Planet Positive nasce appositamente per rispondere a queste necessità, dove sostenibilità e attivismo sociale si concretizzano in progetti e azioni che consentano di avere una vita quotidiana migliore, più sana e attenta al futuro del pianeta. IKEA è diventata un vero punto di riferimento e un modello riconosciuto in tutto il mondo, grazie alla cura con cui segue i clienti indirizzandoli verso scelte responsabili che permettano di ridurre i consumi, risparmiare risorse, scegliere prodotti realizzati con materie prime provenienti da fonti sostenibili, oltre alla presenza delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche fuori da ogni store italiano. Per la prossima primavera IKEA è pronta per lanciare due nuovi importanti progetti: la possibilità di trovare sempre più soluzioni prodotte con materiali riciclati, a partire dalla plastica raccolta negli oceani, e second hand per dare nuova vita ai mobili usati e promuovere sempre più una economia circolare.

IKEA Italia, un luogo in difesa dei più deboli

Ikea Sleep Pride
Fonte: Ikea©julehering – Ufficio Stampa

Il rinnovamento IKEA coinvolge anche il tessuto sociale ponendosi come punto di riferimento e idea di casa sicura, oltre a promuovere temi importanti quali il rispetto, l’inclusione di ogni tipo di persona, sempre in difesa delle fasce più deboli e colpite. In particolare contro la violenza domestica verso donne e bambini, contro il cyberbullismo e le discriminazioni nei confronti delle comunità LGBT.

IKEA Italia inoltre si è posta al fianco delle comunità in situazioni di emergenza, come nel caso del terremoto in centro Italia, dove ha contribuito alla realizzazione di una scuola e un parco giochi per i bambini di un piccolo paese in Abruzzo. Queste le parole di Asunta Enrile, Country Retail Manager e Country Sustainability Manager di IKEA Italia:

L’ambizione di migliorare la vita quotidiana della maggioranza delle persone ci ha guidato in questi primi 30 anni in Italia. Siamo orgogliosi di continuare a farlo ogni giorno insieme ai nostri 7,500 collaboratori e agli oltre 40 milioni di clienti che ci hanno scelto solo nell’ultimo anno. Guardiamo il presente e il futuro con ottimismo, pensando a come continuare a essere vicini alle persone e alle sfide che stanno affrontando, in termini sociali e ambientali, restando fedeli all’idea del design democratico. IKEA, infatti, continuerà a essere all’avanguardia su questi temi, perché siamo convinti che il cambiamento arrivi anche dai piccoli gesti quotidiani e che il design possa aiutare a vivere meglio nelle nostre case, nella società e nel pianeta che è la nostra casa comune.

Questa è IKEA Italia oggi: innovazione nei formati, sostenibilità e attivismo nella società, valori che hanno guidato l’azienda nei suoi primi 30 anni in Italia e che restano centrali per un futuro in cui, come diceva Ingvar Kamprad, il fondatore di IKEA nel Mondo: “Il più rimane ancora da fare. Il futuro è meraviglioso!

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Seeds&Chips: intervista a Renzo Pedretti – Corteva Agriscience