Greenstyle Benessere Rimedi naturali Herpes labiale: cause e 5 rimedi naturali per trattarlo

Herpes labiale: cause e 5 rimedi naturali per trattarlo

L'herpes labiale è una frequente e fastidiosa eruzione sulle labbra, causata dall'Herpes simplex. Le ragioni scatenanti e i rimedi naturali più utili.

Herpes labiale: cause e 5 rimedi naturali per trattarlo

Fonte immagine: Metju12 via Wikimedia

L’herpes labiale rappresenta un disturbo diffuso nella popolazione. Si tratta di una problematica mediamente fastidiosa, sia dal punto di vista del dolore che del disagio sul fronte estetico, che si manifesta sulle labbra nei periodi di forte stress o, ancora, quando il sistema immunitario ha incontrato qualche contraccolpo. Ma quali sono le cause dell’herpes labiale e, soprattutto, quali sono i rimedi naturali più efficaci per trattarlo?

Per quanto possa essere spesso considerato un disturbo minore, l’herpes labiale non dovrebbe essere mai sottovalutato. Per questa ragione, è importante parlare con il proprio medico curante ogni volta che il problema si manifesta: i rimedi naturali da soli potrebbero non essere sufficienti e, nei casi più gravi, potrebbe essere necessaria l’assunzione di farmaci, come ad esempio gli antivirali. Di seguito, tutte le informazioni più utili.

Cosa è l’herpes labiale

Herpes labiale
Fonte: Wikimedia Commons

L’herpes labiale è una malattia infettiva causata dai virus dell’Herpes simplex. Nella maggior parte dei casi è dovuta all’Herpes simplex 1 (HSV-1) della sottofamiglia degli Alphaherpesvirinae, più raramente dall’Herpes simplex 2 (HSV-2), noto anche come herpes genitale.

Questo herpes presenta un comportamento abbastanza singolare: si manifesta infatti soltanto nei periodi di forte stress oppure di calo delle difese immunitarie, con eruzioni di varia natura attorno alle labbra. Questo perché, una volta entrati in contatto con il virus, questo si insedia in una zona precisa del nervo trigemino del volto – il ganglio di Gasser – e lì rimane dormiente per tutta la vita.

Quando le difese immunitarie si abbassano, anche lievemente come ad esempio nel caso di un piccolo malessere stagionale, il virus si risveglia e raggiunge le labbra, attaccandole. Non vi è una cura definitiva per l’herpes labiale, bensì dei trattamenti sintomatici per quando il virus si manifesta, sia per ridurne l’intensità e la durata.

Una volta entrati in contatto con l’Herpes simplex, il disturbo si potrà manifestare ciclicamente, per l’intera esistenza. Il ciclo del virus spiega anche perché, indirettamente, tante persone dichiarano di non aver mai sofferto di herpes labiale: semplicemente, questi individui non hanno mai avuto contatti con il virus e, di conseguenza, non lo ospitano nel nervo trigemino.

Contagio dell’herpes labiale

Bacio

Ma come si entra in contatto con l’herpes labiale, come avviene il contagio con questo virus? Di norma, la trasmissione avviene per contatto diretto con mucose infette, anche quando non vi sono segni apparenti della manifestazione del virus. La trasmissione è quindi possibile con:

  • Scambio di saliva, ad esempio con baci o con la condivisione di bicchieri e stoviglie;
  • Contatto epidermico con persone con herpes labiale in fase acuta, ad esempio portando le mani al volto.

È importante però sottolineare come, in molti casi, le persone affette da herpes labiale sono in grado di prevedere la sua manifestazione. Qualche giorno prima dell’apparizione delle vescicole sulle labbra si possono infatti sperimentare sintomi come prurito, secchezza e lieve dolore: un campanello d’allarme che dovrebbe spingere a evitare contatti intimi, o scambio appunto di stoviglie, con gli altri fino alla completa remissione dei sintomi.

Manifestazioni e sintomi dell’herpes labiale

Come già accennato, l’herpes labiale si manifesta con l’apparizione di fastidiose eruzioni attorno alle labbra, di frequente a lato delle stesse o, ancora, sul labbro superiore in corrispondenza del naso. Si vedranno comparire delle vescicole, simile a brufoli, ricolme di liquido: queste tenderanno a rompersi o asciugarsi nel tempo, trasformandosi in crosticine. La manifestazione tipica dura all’incirca una settimana.

I sintomi possono essere i più disparati e comprendono:

  • Bruciore e prurito in corrispondenza delle vescicole;
  • Dolore alla pressione;
  • Sensazione di secchezza alle labbra;
  • Difficoltà a parlare o mangiare per il dolore provocato dal movimento delle labbra;
  • Stanchezza generale;
  • Febbre di lieve entità, seppur non frequentemente.

Cause dell’herpes labiale

Stress

Abbiamo visto come avviene il contagio con il virus dell’Herpes simplex e, di conseguenza, con l’herpes labiale. Ma quali sono le cause scatenanti? In altre parole, quali sono le situazioni di vita che spingono il virus a “risvegliarsi” dalla sua inattività nel trigemino, per raggiungere le labbra e produrre quelle fastidiose vescicole?

Sono tante le motivazioni che possono portare al risveglio dell’Herpes simplex, tutte legate con le funzionalità del sistema immunitario:

  • Periodi di forte stress, che portano all’aumento della produzione di ormoni come il cortisolo e a una lieve riduzione delle funzionalità del sistema immunitario;
  • Esposizione al sole senza protezione, poiché le scottature possono stimolare il virus a riattivarsi;
  • Malanni di stagione, come raffreddore, influenza o altre brevi condizioni di febbre;
  • Alimentazione poco varia e priva di minerali quali lo zinco;
  • Funzionalità tiroidee e ormonali alterate;
  • Gravidanza.

Nella grande maggioranza dei casi, l’herpes labiale si risolve spontaneamente dopo pochi giorni. Solo raramente può portare a conseguenze più gravi: ad esempio, nei neonati può essere causa di una rara encefalite.

5 rimedi naturali per l’herpes labiale

Quali sono i rimedi naturali più adatti per ridurre la sintomatologia dell’herpes labiale? La natura ci offre moltissimi alleati, che vanno tuttavia vagliati con il medico curante, il quale deciderà se affiancare o meno un trattamento farmacologico.

Camomilla

Rimedi naturali, camomilla

La camomilla si rivela un grande alleato per ridurre i sintomi connessi all’herpes labiale, date le sue proprietà calmanti. Può infatti essere d’aiuto per gestire il prurito, idrata le labbra e calma la sensazione di dolore. Ma come utilizzarla?

È sufficiente realizzare un infuso e, una volta freddo, immergervi una garza sterile. Questa andrà tamponata delicatamente sull’area colpita dal virus, lasciando in applicazione qualche secondo su ogni vescicola. Il trattamento può essere ripetuto più volte al giorno.

Propoli

Propoli

La propoli è un rimedio naturale usato da tempi antichissimi per gestire alcune delle problematiche che colpiscono la bocca e, più in generale, il cavo orale. Questo perché questo prezioso prodotto delle api per proteggere gli alveari da batteri e altri agenti esterni, presenta proprietà antibatteriche, antibiotiche e antivirali.

È sufficiente applicarne qualche goccia sull’area colpita. È però necessario sottolineare che, per sua natura, la propoli risulta mediamente appiccicosa e, a contatto con l’aria, tende a seccare. Non bisogna quindi esagerare nell’uso quotidiano e, soprattutto, interromperne l’impiego in presenza di bruciore o sensazione di tensione a livello delle labbra.

Tea Tree Oil

Tea tree oil

Anche il Tea Tree Oil, l’olio di melaleuca, una pianta di origine australiana, è noto per le sue proprietà antibatteriche, antivirali e antisettiche. Non a caso, è spesso utilizzato per la gestione di molte problematiche che colpiscono la pelle e le mucose.

Anche in questo caso, basta applicare delle gocce di Tea Tree Oil sulle lesioni da herpes, ripetendo l’operazione più volte al giorno se necessario. È importante sapere che, nei minuti successivi all’applicazione, questo olio potrebbe causare un medio bruciore.

Aloe vera

Aloe

L’aloe vera rappresenta uno di quei rimedi naturali che non dovrebbe mai mancare all’interno delle case. È infatti ideale per tante problematiche della pelle, dai rash cutanei all’orticaria, passando anche per le scottature domestiche e molto altro ancora. E può essere utile anche per gestire l’Herpes simplex: questo perché il suo gel ha proprietà calmanti, rinfrescanti e cicatrizzanti.

È quindi più che sufficiente applicare del gel di aloe vera puro, magari prodotto a livello domestico, direttamente dalla pianta, sulle vescicole: si otterrà una sensazione praticamente anestetizzante, pronta a ridurre bruciore e prurito. Il gel può essere impiegato più volte nel corso della giornata.

Echinacea

Echinacea

Naturalmente, per gestire l’herpes labiale non si deve agire unicamente sui sintomi, ma anche sulle sue cause. In altre parole, è utile rafforzare il proprio sistema immunitario affinché si riduca la frequenza con cui il virus si manifesta.

Per farlo, è innanzitutto necessario seguire uno stile di vita sano e una dieta ricca e variegata, dove abbondino vitamine come la A, la C e la E, ma anche minerali come potassio, magnesio e zinco. Ancora, si possono scegliere, sempre con la supervisione del medico, dei rimedi naturali come l’Echinacea.

Questa erba è infatti nota per le sue proprietà immunostimolanti, anche se l’assunzione deve avvenire con cautela nei soggetti ipersensibili o predisposti a reazioni allergiche.

 

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare