Greenstyle Ambiente Animali Oggi è la Giornata Mondiale della tigre

Oggi è la Giornata Mondiale della tigre

Oggi è la Giornata Mondiale della tigre

Il 29 luglio si celebra la Giornata Mondiale della tigre. Si tratta di una data celebrata in diversi paesi del mondo, con eventi organizzati soprattutto in India, Nepal, Bangladesh, ma anche negli Stati Unii e nel Regno Unito (chissà se anche qui in Italia verrà organizzato qualcosa?).

Ma quando nasce questa ricorrenza e qual è il suo scopo? Senza dimenticarci come possiamo festeggiarla e aiutare le tigri, una specie animale a rischio estinzione.

Giornata Mondiale della tigre: quando è nata?

La Giornata Mondiale della Tigre nasce nel 2010. Durante il vertice sulla tigre di San Pietroburgo in Russia, si decise di creare una giornata apposita per cercare di sensibilizzare il maggior numero possibile di persone in merito alle problematiche collegate all’estinzione di questa specie animale. Infatti si registra una costante diminuzione del numero di tigri selvatiche in natura.

Per questo motivo è importante sostenere le associazioni che si occupano della tutela e della conservazione delle tigri. Durante il vertice di San Pietroburgo i governi dei vari paesi in cui erano presenti le tigri hanno stipulato un accordo grazie al quale si impegnavano a tentare di raddoppiare la popolazione di tigri entro il 2020.

Diversi paesi stanno agendo in tal senso. In Malaysia, per esempio, le comunità indigene hanno creato delle vere e proprie pattuglie anti-bracconaggio, eliminando il 94% delle trappole per tigri. In Thailandia, invece, le tigri stanno prosperando nel Santuario della fauna selvatica di Huai Kha Khaeng, diffondendosi anche in altre aree.

Infine in India verranno creati dei siti rispettando i Conservation Assured Tiger Standards (nome in codice CATS): stabiliscono gli standard per gestire e monitorare gli interventi verso le specie protette.

Scopo della Giornata Mondiale delle tigri

tigre cuccioli

Lo scopo della Giornata Mondiale della tigre è quello di creare un sistema mondiale volto a proteggere l’habitat naturale di questo felino. Ma non solo: bisogna anche sensibilizzare l’opinione pubblica per continuare a sostenere i progetti relativi alla conservazione di questa specie.

Le tigri, infatti, sono a rischio estinzione per diversi motivi:

  • bracconaggio, caccia e commercio illegali: parti del corpo della tigre sono purtroppo ancora molto richiesti in diverse parti del mondo, come trofei o per essere utilizzati nella medicina tradizionale di alcuni popoli. Inoltre diverse tigri vengono uccise nel tentativo di proteggere il bestiame. Fra il 2000 e il 2018, nel sud-est asiatico nel mercato illegale è stato sequestrato un quantitativo di parti di tigri pari a circa 1.004 tigri. Inoltre c’è anche da considerare che circa 8.000 tigri vivono in cattività in Cina, Laos, Thailandia e Vietnam
  • riduzione dell’habitat: le foreste, habitat naturali delle tigri, stanno diventando sempre più piccole. E questo a causa dell’aumento della popolazione, cosa che provoca a deforestazione per far spazio a campi coltivati, case e industrie. In effetti le tigri hanno perso circa il 93% del loro habitat
  • cambiamenti climatici
  • malattie
  • perdita di diversità genetica

Da quanto riferito dal WWF, al mondo ci sono solamente 3.200 esemplari vivi in natura. In pratica rispetto al secolo scorso la popolazione mondiale di tigri si è ridota del 97%.

Nel corso degli ultimi 25 anni, la tigre si è purtroppo estinta in Cambogia, Laos e Vietnam, mentre sta diminuendo in Malaysia, Myanmar e Thailandia. Soprattutto nel sud-est asiatico, le tigri vengono decimate dai lacci di metallo sparsi come trappole sul territorio.

Giornata Mondiale della tigre 2022: come celebrarla?

Puoi festeggiare la Giornata Mondiale della tigre in diversi modi. Puoi iniziare prendendo qualche informazione in più su questa affascinante specie animale, magari leggendo il nostro approfondimento in merito alle tigri, magari ascoltando di sottofondo la canzone Eye of the Tiger, fra l’altro colonna sonora dei film della serie di Rocky con Sylvester Stallone. O magari anche Roar di Katy Perry.

Oppure puoi aiutare la sopravvivenza di questo animale a rischio estinzione contribuendo a diverse iniziative a suo sostegno. Come quella organizzata dal WWF: adottando una tigre a distanza, aiuti l’organizzazione a preservare questa specie e in cambio ricevi un peluche a forma di tigre e annesso attestato di avvenuta adozione a distanza.

Un’alternativa è quella di partecipare ai diversi eventi che in diverse città del mondo vengono organizzati in occasione di questa ricorrenza. Per esempio WWF, l’IFAW e lo Smithsonian Institute spesso creano eventi a tema tigre.

E se giochi a Pokémon Go o a qualsiasi altro gioco Pokémon in cui siano presenti Pokémon della prima generazione) perché non provi a catturare un Growlithe, un Pokémon di tipo fuoco di prima generazione che assomiglia a un tigrotto? Growlithe, a sua volta, si evolve in Arcanine, Pokémon sempre di tipo fuoco di prima generazione che assomiglia a un tigrotto un po’ più grosso.

Seguici anche sui canali social