• GreenStyle
  • Pets
  • Giant George, il cane più grande del mondo, è morto

Giant George, il cane più grande del mondo, è morto

Giant George, il cane più grande del mondo, è morto

Giant George, l'ex cane più grande del mondo, è venuto a mancare la scorsa notte: ad annunciarne la scomparsa i proprietari su Facebook.

È stato per anni il cane più grande del mondo, battuto in tempi recentissimi dal rivale Zeus: stiamo parlando di Giant George, l’enorme Alano che ha conquistato il Web. L’amatissimo cagnolone, l’idolo di tanti navigatori, è purtroppo venuto a mancare nella giornata di ieri.

Alto 130 centimetri, lungo 213 e dal peso di ben 85 chilogrammi, il cane è entrato più di un lustro fa all’interno dei Guinness dei Primati. Una stazza ineguagliabile e mai vista prima, un Alano che da seduto riusciva a occupare un intero divano e da sdraiato un intero letto matrimoniale.

Nonostante le dimensioni elefantiache, l’Alano non ha mai nascosto il suo animo docile e molto allegro, un animale da compagnia estremamente desideroso di coccole. Certo, il suo mantenimento non è stato semplice con i 58 chili di cibo secco, pappette e carne che Giant George era solito ingurgitare in un mese, ma i suoi proprietari l’hanno sempre accudito come se fosse un figlio, senza mai fargli mancare quella cura che si accorderebbe a qualsiasi amico a quattro zampe. Un cane estremamente amante della presenza dell’uomo perché, data la sua grandezza, vittima di “bullismo” fra i colleghi a quattro zampe. Spaventati dall’imponenza dell’esemplare, al parco gli altri cani si sono sempre allontanati dal povero Giant George, aggredito con abbaiate insistenti e fare minaccioso.

Diventato una celebrity e apparso in numerosi programmi televisivi, tra cui alcune interviste con la regina dei talk show Oprah Winfrey, gran parte dei compensi per le sue comparsate mediatiche sono finiti in beneficenza. E così sarà anche dopo la dipartita del cane, come confermano i proprietari dalla pagina Facebook a lui dedicata.

Apprezziamo l’amore e il supporto che avete dato a Giant George negli ultimi anni. Cercheremo di onorare il suo spirito continuando il suo caritatevole lavoro.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Alla scoperta del Monte Amiata