Greenstyle Alimentazione Alimenti Galattogeni naturali: erbe e alimenti per aumentare il latte

Galattogeni naturali: erbe e alimenti per aumentare il latte

Leggi tutto quello che dovresti sapere sui cosiddetti galattogeni naturali. Sono erbe e alimenti che favoriscono naturalmente la formazione del latte.

Galattogeni naturali: erbe e alimenti per aumentare il latte

Fonte immagine: Pixabay

Le erbe e i rimedi in grado di favorire la formazione di latte materno sono noti con il nome di galattogoghi o galattogeni naturali. Si tratta di rimedi non farmacologici spesso consigliati e proposti alle neomamme, in quanto avrebbero la capacità di aumentare la montata lattea e garantire un miglior nutrimento per il bambino.

Ma cosa vuol dire “galattogoghe”? Il significato del termine galattogogo è racchiuso già nella stessa parola. Il termine, infatti, deriva dal greco “galalatte, “agogosche conduce. Indica proprio la capacità di un determinato rimedio o ingrediente di aumentare la formazione di latte materno.

Ma quali sono esattamente i galattogeni naturali? E quando ne è consigliata l’assunzione? Prima di scoprire quali potrebbero essere i migliori integratori per aumentare la produzione di latte nella neo-mamma, ti ricordiamo che, prima di assumere un rimedio di qualsiasi tipo, è necessario consultare il proprio medico.

Una donna che ha poco latte, infatti, dovrebbe ricevere supporto e indicazioni da una professionista competente, in modo da poter individuare i rimedi più adatti per aumentare l’apporto di latte.

L’importanza del latte materno

Fonte: Pixabay

Promosso e sostenuto dall’Organizzazione mondiale della Sanità, l’allattamento al seno può offrire una lunga lista di effetti benefici sia per la mamma che per il bambino.

Il latte materno è fonte di grassi, proteine, lattosio, carboidrati, anticorpi, vitamine e sali minerali, oltre che di molte altre sostanze benefiche per la salute del bambino.

L’allattamento al seno è collegato a una migliore salute del neonato, il quale sarà maggiormente protetto da malattie a breve e a lungo termine. L’allattamento naturale è inoltre collegato a una migliore salute materna e a un minor rischio di cancro al seno e alle ovaie.

In più, allattare al seno permette di stabilire un saldo legame tra la mamma e il suo bambino.

In alcuni casi, tuttavia, la produzione di latte sembra essere insufficiente per poter garantire un adeguato nutrimento al bambino.

Ciò può accadere, ad esempio, quando il piccolo si nutre meno di 8-16 volte nell’arco delle 24 ore, o se ha un aggancio debole o scorretto. Tieni a mente che maggiore è il numero di poppate, più elevata sarà la formazione di latte. Anche altri fattori possono ridurre la quantità di latte offerto dalla mamma. Fra questi vi sono ad esempio il fumo di sigaretta o l’assunzione di alcuni tipi di farmaci.

Persino lo stress e la stanchezza, sia fisica che emotiva, possono comportare una diminuzione della produzione di latte.

Come aumentare il latte materno in modo naturale?

Ma come favorire la montata lattea in modo naturale? Esistono forse delle tisane per aumentare il latte materno o erbe in grado di favorire una maggiore produzione?

In realtà esistono dei modi per aumentare la quantità di latte e soddisfare al meglio il fabbisogno nutrizionale del bambino. Prima di acquistare uno dei tanti galattogeni naturali presenti in commercio, però, ti chiediamo di provare i seguenti rimedi naturali.

  • Allatta di più e più spesso: come dicevamo poco fa, ogni poppata fornisce una sorta di stimolo extra che indica al corpo che bisogna produrre più latte. Offri al bambino entrambi i seni e allatta ogni 2-3 ore per almeno 15 minuti per ogni seno.
  • Durante e prima della poppata massaggia il seno delicatamente
  • Prova a ridurre i fattori di stress, per il tuo bene e per quello del tuo bambino: esegui delle tecniche di rilassamento per ridurre lo stress e aumentare l’apporto di latte
  • Prova a bere una bevanda calda per rilassarti e aumentare la formazione di latte
  • Prova la marsupioterapia, anche nota come “Kangaroo Care”: dopo la poppata, ritaglia 20 minuti del tuo tempo per un contatto pelle a pelle con il bambino. Questo speciale momento ti aiuterà ad aumentare la formazione di latte.
  • Erbe e rimedi naturali per l’allattamento al seno: in erboristeria e in farmacia potresti trovare numerose tisane e integratori per produrre più latte materno, prodotti naturali che puoi acquistare senza ricetta medica. Non per questo, però, possono essere considerati del tutto innocui per la salute. L’utilizzo di simili rimedi andrebbe infatti valutato sempre in accordo con il medico o il ginecologo.

Galattogeni naturali per aumentare il latte materno

Fonte: Pixabay

Sebbene non vi siano molte prove scientifiche a sostegno della loro efficacia, sembra che alcuni rimedi naturali possano offrire un effetto galattogeno.

Alcuni di questi rimedi vengono tramandati da secoli, e sono considerati efficaci da donne e neomamme. Le erbe più spesso indicate come “galattogoghe” sono l’anice stellato, la galega, i semi di finocchio e diverse altre.

Vediamone alcune da vicino.

Anice stellato

L’anice stellato (Illicium verum) è una spezia apprezzata per i suoi molteplici effetti curativi. Si ritiene che la pianta abbia proprietà carminative, stimolanti, sedative e diuretiche. Da molto tempo l’anice stellato è indicato anche come rimedio naturale per aumentare la montata lattea, oltre che per alleviare i dolori mestruali e il mal di stomaco.

Servono però ulteriori prove da parte della scienza, prima di poter confermare tali effetti sulla salute.

Fieno greco

Il fieno greco, Trigonella foenum-graecum, è un rimedio noto sin dai tempi più remoti. In passato la pianta veniva utilizzata come rimedio per alleviare i sintomi della menopausa e i disturbi digestivi ed epatici. Inoltre, al fieno greco è attribuita la capacità di favorire il parto e, nelle neomamme, di aumentare la produzione di latte.

Galega Officinalis

La Galega è probabilmente una delle piante galattogene più famose e apprezzate al mondo. Immancabile ingrediente di tisane per aumentare la formazione di latte, la pianta è un membro della famiglia delle “leguminose” ed è spesso presente insieme ad altre erbe e piante benefiche, come il finocchio.

Moringa

Nota anche come “albero dei miracoli”, la Moringa oleifera è una pianta originaria dell’India, impiegata nella medicina tradizionale per via dei suoi tanti effetti benefici.

È tradizionalmente utilizzata per migliorare la salute del cuore, trattare infezioni e micosi, alleviare i dolori articolari e aumentare la quantità di latte materno. Anche in questo caso, prima di affidarti al rimedio ti consigliamo di consultare il tuo medico.

Cardo mariano (Silybum marianum)

Da molto tempo il cardo mariano è considerato un utile rimedio naturale in grado di migliorare la salute del fegato e combattere alcuni disturbi digestivi di origine epatica.

Se assunto sotto forma di decotto, questo rimedio sembra essere in grado di migliorare la formazione di latte da parte della mamma.

Semi di finocchio

Noti anche con il nome di finocchietto o finocchio selvatico, i semi di finocchio (Foeniculum vulgare) esercitano un’azione benefica sulla salute dello stomaco, possiedono proprietà diuretiche e carminative e possono anche favorire la formazione del latte materno.

Per via delle sue proprietà simili agli estrogeni, questo rimedio è considerato uno dei più efficaci galattogeni naturali, da assumere però con moderazione.

Queste sono solo alcune delle piante con effetto galattogeno i cui benefici sono stati tramandati di generazione in generazione.

Ma attenzione, il fatto che si tratti di rimedi naturali non implica la totale assenza di possibili controindicazioni o effetti collaterali. Se desideri aumentare la formazione di latte utilizzando una di queste erbe, chiedi prima consiglio al tuo medico.

Alimenti galattogoghi

Galattogeni naturali
Fonte: Pixabay

Oltre alle erbe che abbiamo appena conosciuto, si ritiene che anche alcuni alimenti possano favorire la formazione di latte. Probabilmente avrai sentito dire che mangiare un buon curry o una zuppa di pesce, un brodo di carne o delle carote sia utile per nutrire al meglio il tuo bambino.

In realtà, è sufficiente seguire una dieta equilibrata e ben bilanciata. Tuttalpiù, potrebbe essere utile consumare alimenti ricchi di calcio, come latticini, spinaci, arance e broccoli.

Non focalizzare tutta la tua attenzione su un singolo alimento, ma cerca di seguire un’alimentazione completa e variata, includendo tutte le sostanze nutritive necessarie per te e per il tuo bambino.

Bere vino e birra aumenta il latte materno?

Molte persone credono che bere birra aumenti la formazione di latte. In realtà non esiste alcuna prova scientifica a sostegno di una simile teoria. Anzi, in realtà birra e vino tendono a inibire la produzione del latte, quindi sarebbe molto meglio evitarle durante i mesi dell’allattamento.

In tutti i casi, se pensi di non avere abbastanza latte per nutrire adeguatamente il tuo bambino, o se ritieni di dover produrre più latte dal tuo seno, il consiglio che ti diamo è di evitare il fai da te.

La soluzione giusta non è quella di assumere un integratore contenente galattogeni naturali o altri rimedi. Bisogna cercare di individuare – con il supporto di una persona competente – le possibili cause dell’assenza di latte materno o della sua produzione insufficiente e modificare quei fattori che, in questo momento, stanno influenzando questo processo.

 

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Bacche inca: 8 benefici della Physalis peruviana
Alimenti

Le bacche inca sono un frutto piccolo e rotondo, di colore arancione brillante e dal sapore aspro e agrodolce. Oltre che per il suo sapore, puoi introdurre questo frutto nella tua dieta quotidiana per trarne i tanti effetti benefici. Le bacche, note con il nome scientifico di Physalis peruviana, possono infatti rinforzare le difese immunitarie, fanno bene alla salute degli occhi e tengono alla larga le malattie. Niente male per uno spuntino a base di frutta, non trovi?