Greenstyle Casa & Giardino Casa Feng shui in camera da letto: arredamento e colori

Feng shui in camera da letto: arredamento e colori

Colori rilassanti e chiari, materiali naturali e, assolutamente, niente Tv o PC: arredare la camera da letto con il Feng Shui è un’arte che non riguarda solo la posizione del letto o della finestra. C’è molto di più, si tratta di una scelta che può influenzare il nostro sonno e il nostro benessere a 360 gradi.

Feng shui in camera da letto: arredamento e colori

Fonte immagine: Pixabay

Applicare le regole del Feng Shui in camera da letto può rivelarsi un ottimo proposito per la tua salute, specialmente se anche a te capita fin troppo spesso di non riuscire a goderti una buona notte di sonno. Eh si, perché a incidere sulla qualità del riposo non è solo lo stress quotidiano o ciò che beviamo prima di andare a dormire: anche i mobili, i colori delle pareti, la disposizione degli specchi e persino il letto potrebbero fare una bella differenza.

Secondo l’arte del Feng Shui, una disciplina orientale dalla tradizione millenaria, gli elementi di una stanza vanno scelti con estrema cura e attenzione, in modo da creare un ambiente quanto più armonico possibile, un luogo dove a regnare dovrebbero essere la quiete e la serenità.

Una sorta di tempio del sonno e del benessere, se vogliamo.

Feng Shui: l’arte di creare energia positiva in casa

Fra poco scopriremo come posizionare la camera da letto secondo il Feng Shui, dove mettere lo specchio e quali oggetti non devono mancare in questo ambiente dedicato al benessere del corpo e della mente.

Prima, però, facciamo un passo indietro, e ricordiamo in cosa consiste il Feng Shui.

Queste due semplici parole (Feng e Shui) significano letteralmente “vento” e “acqua”, e indicano una disciplina che si basa sull’idea secondo cui intorno a noi vi sarebbero delle energie naturali in continuo movimento. Solo permettendo a queste energie di scorrere in maniera armoniosa potremmo creare un ambiente capace di favorire il pieno benessere della persona.

Ed è proprio in camera da letto che il Feng Shui riveste un ruolo di primaria importanza: in questo luogo, infatti, dovremmo riuscire a riposare e riconnetterci con noi stessi. Ma la camera da letto è anche il luogo in cui trasciniamo le nostre frustrazioni, lo stress della vita quotidiana e le preoccupazioni che non ci permettono di riequilibrare il nostro spirito.

Per migliorare il sonno e la nostra vita interiore, possiamo però adottare alcune regole del Feng Shui, in modo da creare un ambiente che sia davvero rilassante e accogliete, uno spazio in cui dedicare del tempo di qualità per noi stessi.

Feng Shui in camera da letto: 7 regole per il tuo benessere

feng shui stanza da letto
Fonte: Pixabay

Per ridurre lo stress notturno e favorire il riposo, non basta bere una camomilla o prendere qualche capsula di melissa prima di dormire. Anche la scelta dei mobili, la loro collocazione e i colori della stanza possono incidere molto sul nostro sonno.

Ed è qui che entra in gioco il Feng Shui, con le sue regole, i principi da conoscere per creare un ambiente che sia davvero rilassante e rigenerante.

Secondo tali principi, bisogna creare ambienti liberi dal caos, spazi che siano arredati in modo funzionale e, per certi versi, minimalista. Insomma, sarà il caso di fare un bel decluttering: niente bomboniere, cianfrusaglie e oggetti sui mobili, no alle pile di libri in bella vista che non fanno altro che creare confusione.

Solo l’essenziale.

Vediamo cosa non deve mai mancare in una camera da letto e come dovrebbero essere posizionati i mobili secondo le regole del Feng Shui.

Feng shui in camera da letto: la posizione del letto

Una delle regole forse più note di questa disciplina riguarda senz’altro la posizione del letto: deve essere rivolto a Nord o a Sud? E dove bisogna posizionare il letto rispetto alla finestra?

Il letto non dovrebbe essere collocato direttamente in linea con la porta, in modo che chi dorme non si senta inconsciamente in una posizione esposta e vulnerabile.

Dove posizionare il letto rispetto alla finestra?

Riguardo la questione “finestra”, invece, ciò che conta è che il letto non sia posizionato sotto di essa.

Come deve essere il letto secondo il Feng Shui?

In base alle regole del Feng Shui, sarebbe meglio evitare il letto “contenitore”, in quanto non permetterebbe all’energia di scorrere in modo fluido. Converrebbe quindi optare per un letto che sia leggermente sollevato dal pavimento.

Questione di simmetria

Dopo aver stabilito la posizione migliore per il letto, bisognerà pensare agli altri elementi della stanza. Perché possa suscitare una sensazione di calma e di equilibrio, la stanza dovrebbe essere arredata in modo quanto più possibile simmetrico, per cui bisognerebbe posizionare due comodini ai lati del letto, preferibilmente realizzati in legno o altri materiali naturali (lo stesso vale per cuscini e biancheria da letto) e con linee morbide.

Dove mettere la luce in camera da letto?

Sui comodini potrai predisporre due lampade da tavolo che emanino una luce soffusa e rilassante, mentre sono benaccette anche le candele e le lampade da terra, purché non emettano una luce troppo intensa.

Qual è il colore migliore per una camera da letto?

Grande attenzione dovrà essere riservata anche alla scelta dei colori in linea con il Feng Shui: quali saranno i più adatti? E qual è il colore più rilassante per una camera da letto?

In questo caso, potrai divertirti con le più disparate tonalità, purché non si tratti di colori troppo scuri o eccessivamente stimolanti.

La scelta ideale sarebbe quella di dipingere le pareti e scegliere accessori dai colori rilassanti e pastello, che possono includere quelli più caldi, come:

  • Rosso
  • Rosa
  • Arancio
  • Giallo.

O puoi scegliere colori più tenui, come:

  • Verde chiaro
  • Azzurro in tutte le sue sfumature.

O ancora, puoi optare per un colore rilassante per la parete della camera da letto, come:

  • Beige
  • Bianco
  • Grigio chiaro.

Feng shui e specchi in camera da letto: si o no?

Se dovessi chiedere a un maestro di Feng Shui cosa eliminare dalla camera da letto, probabilmente ti risponderebbe “lo specchio” (insieme agli accessori tecnologici, è chiaro).

Quello che in apparenza potrebbe sembrare un normalissimo oggetto dall’indubbia utilità, in realtà potrebbe essere l’artefice (o uno degli artefici) dei nostri disturbi del sonno.

Secondo i principi del Feng Shui, gli specchi posti di fronte al letto (o comunque posizionati nel campo visivo del tuo letto) farebbero rimbalzare l’energia nella stanza, compromettendo il riposo.

In più, uno specchio sul campo visivo rappresenterebbe una fonte di distrazione quando sei a letto. Se proprio non puoi farne a meno, potresti sempre nascondere lo specchio nell’armadio.

Tv, computer e tecnologia

Infine, fra gli oggetti da non tenere in camera da letto (non solo secondo il Feng Shui, ma anche secondo medici ed esperti in tutto il mondo), rientrano i dispositivi tecnologici (computer, smartphone, tablet e televisione).

Questi dispositivi, infatti, emettono una luce blu che influenza i normali ritmi circadiani e possono compromettere la qualità del sonno.

In più, anche secondo il Feng Shui i dispositivi tecnologici possono disturbare il sonno, in quanto rappresentano una fonte di distrazione. Tutto ciò, a lungo andare, non farà che influenzare la nostra salute fisica e psicologica.

Vedi? Con pochi e semplici accorgimenti sarai in grado di creare una stanza da letto in stile Feng Shui, migliorando il tuo sonno e la tua vita. Non ti rimane che iniziare!

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come riciclare le vecchie spugne: 10 idee per non buttarle
Consumi

Spesso ne teniamo piccole scorte in casa perché ci ostiamo a non buttarle. Le spugne vecchie, con il riciclo creativo e non, possono diventare qualcos’altro. Giochi per i bambini, basi per puntaspilli. Strumenti per la pulizia delle scarpe o comodi separatori per le dita quando si fa la manicure.