Dieta diarrea e cosa mangiare a colazione: menu

Dieta diarrea e cosa mangiare a colazione: menu

La diarrea è un disturbo che consiste nell'emissione rapida di feci poco formate: per combatterla, oltre alla terapia, serve un'alimentazione adeguata.

La diarrea può essere un disturbo davvero molto fastidioso per la nostra routine quotidiana, perché comporta crampi ed emissione di feci in rapida sequenza. Il consiglio per superare il disturbo è quello di rivolgersi ad uno specialista per farsi prescrivere una terapia adeguata e poi seguire una dieta precisa per stabilizzare l’organismo e incentivare la ripresa corretta delle attività intestinali. Di seguito il menu per la colazione pronto per essere messo in atto.

Dieta diarrea: cosa si mangia a colazione?

Dieta diarrea: cosa si mangia a colazione?

La regola numero uno è quella di cercare di reintegrare i liquidi persi: indicati piccoli sorsi di acqua e limone. Questa bevanda andrebbe consumata preferibilmente tiepida ed associata ad un integratore alimentare multivitaminico, che permette di apportare all’organismo tutti i nutrienti vitali persi. Inoltre a colazione quando si ha la diarrea è assolutamente sconsigliato assumere bevande gassate, caffè, tè e latticini, perché potrebbero irritare l’intestino sia di adulti che di bambini.

Nonostante le difficoltà che possono subentrare a causa della nausea, è assolutamente sconsigliato saltare il pasto; da inserire, invece:

  •  fette biscottate (non integrali)
  • frollini
  • biscotti secchi
  • pane bianco
  • pane tostato
  • grissini e crackers

Utili per fornire un apporto di energia controllando zuccheri e grassi in eccesso. Accordata anche la frutta: in particolare banane e le mele, utilissime per gli zuccheri e i sali minerali contenuti, primi tra i quali potassio e magnesio. Infine, utile è un buon uovo sodo, che permette di mantenere alto il livello di energia almeno fino al pranzo. Il rischio che si corre, infatti, per chi soffre di questa patologia in forma cronica è quello di non presentare le energie necessarie per andare avanti con i compiti da portare a termine durante la giornata. Il corpo ha bisogno di ripartire dopo il riposo della nottata e affrontare lo stress della routine quotidiana.

Considerato che l’obiettivo è far ripartire il corpo nel migliore dei modi, il consiglio è quello di integrare l’alimentazione con l’assunzione di vitamine consigliate dal medico. Ecco, infine, un piccolo recap:

  • Mantenere una buona idratazione.
  • Ridurre il consumo di zuccheri semplici.
  • Ridurre il consumo di grassi saturi.
  • Ridurre il contenuto di lattosio e di fibre.
    Preferire metodi di cottura come: il vapore, microonde, griglia o piastra
  • Bere a piccoli sorsi
  • Usare gli integratori
  • Prediligere cibi salati o comunque poco zuccherati
  • Se si decide di scegliere le fette biscottate, evitare quelle integrali.

Buon appetito!

 

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi che migliorano l’umore: 5 consigli