Dieta di Noemi: 4 Kg in una settimana

Dieta di Noemi: 4 Kg in una settimana

La dieta ipocalorica di Noemi permette di perdere 4 chili in poco tempo: come farla per una settimana, consigli per celiaci.

La dieta di Noemi, arrivata terza a Sanremo 2012, è stata probabilmente notata da tutti. La cantante è salita sul palco dell’Ariston in perfetta forma. Il segreto? Una dieta ipocalorica senza glutine, che le ha permesso di perdere fino a 4 chili in pochissimi mesi.

La dieta ipocalorica di Noemi si è mescolata a quella senza glutine: tuttavia non è ancora chiaro se la dieta dimagrante senza glutine per chi non è affetto da celiachia faccia realmente dimagrire oppure permetta di ingrassare. Tralasciando la questione del gluten-free, concentriamoci su come va effettuata una dieta ipocalorica: si tratta di una dieta che accosta gli alimenti in modo da mantenere un equilibrio nutrizionale, ma con un basso apporto di calorie. La dieta prevede sei giorni di regime ipocalorico e uno, di solito la domenica, libero.

Ecco quale può essere una dieta tipo a basso apporto calorico per una settimana (circa 1200 calorie al giorno).

Il lunedì, a pranzo si possono consumare 120 grammi di carpaccio e rucola, condita con un cucchiaio di olio, 200 grammi di melanzane alla piastra e 30 grammi di pane. A cena, invece, si può mangiare pasta (60 grammi) condita con pomodoro e basilico, 200 grammi di fagiolini lessi e 30 grammi di pane integrale.

Il martedì a pranzo, 50 grammi di riso conditi con i funghi (100 grammi): da accompagnare a 150 grammi di insalata mista e a 30 grammi di pane. A cena, pesce spada ai ferri (150 grammi) e verdure cotte alla griglia, condite con un cucchiaino d´olio, aglio e prezzemolo.

Mercoledì, a pranzo, è tempo di un´insalata composta di lattuga, uova sode, patate lesse, pomodori e due cucchiaini d´olio, da mangiare con 30 grammi di pane integrale. A cena, 150 grammi di petto di pollo alla piastra e 200 grammi di spinaci.

Il giovedì, a pranzo si possono consumare 80 grammi di prosciutto crudo privato del grasso, assieme al cavolo crudo (200 grammi), condito con due cucchiaini d´olio. Per finire, i soliti 30 grammi di pane integrale. A cena, invece, ritorna l´insalata, ma stavolta di fagioli, che deve essere accompagnata a pesce al vapore (150 grammi).

Il venerdì ci si può gustare un ottimo piatto di spaghetti (50 grammi) con le cozze (100 grammi). Non può mancare la verdura: 150 grammi di carote tagliate alla julienne e condite con un cucchiaino d´olio. A cena, sempre pesce: un´insalata di polpo da 200 grammi, patate lesse e un cucchiaino d´olio.

Il sabato, a pranzo, 70 grammi di bresaola condite con rucola e scaglie di parmigiano, verdure grigliate da mangiare con 30 grammi di pane integrale. A cena, invece, 50 grammi di riso con zucchine e 100 grammi di formaggio magro in fiocchi.

La domenica è il giorno in cui si può seguire una dieta libera.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Alla scoperta del Monte Amiata