Dieta dell’acqua per dimagrire e sgonfiarsi

Dieta dell’acqua per dimagrire e sgonfiarsi

Bere per dimagrire: i segreti della dieta dell’acqua, come farla, menù settimanale e benefici, tutto quello che devi sapere.

La dieta dell’acqua è stato il primo regime alimentare a proporre due litri di acqua al giorno a coloro che vogliono dimagrire, sia perché riesce a dare un senso di sazietà , sia perché scioglie le tossine della cellulite e migliora la compattezza della pelle.

È stata sviluppata in America negli anni ’40 ed è una dieta molto diffusa che viene proposta ogni anno, specialmente a coloro che vogliono prepararsi alla {#prova costume}.

Questo tipo di {#alimentazione} non dovrebbe esser seguita però per più di una settimana in quanto non è equilibrata e non garantisce al corpo tutti i nutrienti necessari per l’efficacia dell’organismo. Prevede l’introduzione di circa 1400 kcal al giorno insieme a 8 grossi bicchieri di acqua e permette di perdere 3 o 4 chilogrammi di peso, specialmente accumulati sul giro vita.

La si sconsiglia alle persone di {#salute} cagionevole o con problemi ai reni. Lo schema dietetico che propone è molto semplice da seguire, non prevede infatti alimenti di complicata realizzazione e questi dovrebbero esser più o meno graditi a tutti.

L’importante è non mangiare patate, pomodori, melanzane e legumi poiché contribuiscono ad aumentare il gonfiore allo stomaco, non mangiare formaggi, utilizzare solo olio extravergine di oliva per condire (senza esagerare), non bere latte, bevande zuccherate ma piuttosto favorire tisane con azione disintossicante e depurativa. Il caffè lo si può bere solo se d’orzo.

Questo l’esempio settimanale della dieta dell’acqua, che aiuta a eliminare le scorie e a combattere stitichezza o diarrea, gonfiore di stomaco e dolori addominali.

Lunedì
Colazione: 1 yogurt magro + 1 frutto
Pranzo: insalata mista con carote-soia-sedano-radicchio + 50g di ricotta
Spuntino: 2 fette di ananas fresco.
Cena: pasta integrale con aglio-olio-peperoncino + carciofi al vapore

Martedì
Colazione: 1 frullato di frutta + 3 barrette di cereali Pranzo: insalata mista con lattuga-cipolla-cetrioli + 100g di tofu con salsa di soia
Spuntino: 1 mela
Cena: 60g di risotto con verdure (es. riso e asparagi) + insalata di pomodori e cetrioli.

Mercoledì
Colazione: 1 tazza di tè verde + fiocchi di cereali + spremuta d’arancia.
Pranzo: insalata di lattuga e pomodori + 150 g di spigola al vapore + 1 fetta biscottata integrale
Spuntino: 1 succo di pomodoro o 1 tazza di tè verde + 2 gallette integrali.
Cena: 60g di pennette alle zucchine + finocchi al vapore

Giovedì
Colazione: 1 yogurt magro + 1 frutto + 2 fette biscottate integrali.
Pranzo: insalata mista di lattuga-carote-sedano-trevisana + 1 trancio di salmone alla piastra + 3 grissini integrali.
Spuntino: 1 yogurt magro
Cena: passato di verdure + 60 g di pane integrale + 50 g di tofu

Venerdì
Colazione: tè verde + 4 gallette di riso + spremuta di pompelmo.
Pranzo: insalata di mista a piacere + 2 fettine di pane integrale tostato
Spuntino: 1 mela o 1 pera
Cena: 80g di pasta al pesto + fagiolini al vapore + 2 gallette di riso

Sabato
Colazione: tè verde + 1 frullato di banana + 1 kiwi.
Pranzo: pinzimonio di verdure + 150g di insalata di mare + 2 gallette di riso
Spuntino: 1 yogurt magro.
Cena: 60g di riso alla trevisana + cavolfiore cotto a vapore + 2 gallette di riso

Domenica
Colazione: 1 yogurt magro + 2 frutti + 2 fette biscottate integrali.
Pranzo: insalata mista con carote-soia-sedano-radicchio + 2 uova sode, 2 fette di pane integrale
Spuntino: 1 mela
Cena: 80g di orecchiette con cime di rapa + 300 g di porri gratinati + 50 g di tofu.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

La via della leggerezza: intervista a Franco Berrino e Daniel Lumera