Greenstyle Sostenibilità Risparmio Come risparmiare benzina: 15 consigli

Come risparmiare benzina: 15 consigli

Come risparmiare benzina: 15 consigli

Fonte immagine: Pixabay

La benzina costa troppo, non è vero? Da diversi mesi tutti noi dobbiamo fare i conti con i prezzi del carburante che sono aumentati vertiginosamente. Rispetto a un anno fa, fare un pieno alla macchina può costare anche il 20 o il 30% in più. Abbiamo iniziato a limitare gli spostamenti in auto, ma anche scoperto dei metodi per risparmiare benzina quando guidiamo.

Negli ultimi mesi probabilmente avrai anche pensato di acquistare una bicicletta, per evitare di usare la macchina quando non è strettamente necessario. Sebbene questa possa essere senz’altro un’idea salutare e saggia, non sempre è possibile spostarsi in bici. Ma allora, come risparmiare benzina in macchina?

In questo articolo vogliamo fornirti una lista di consigli per consumare meno. Vedremo quali sono le strategie davvero efficaci e quali sono invece le bufale alle quali non dovresti credere.

Senza ulteriori indugi, dunque, scopriamo come risparmiare carburante alla guida, per dare una mano al tuo conto in banca e all’ambiente.

Come risparmiare benzina guidando: 15 strategie efficaci

Come risparmiare benzina
Fonte: Pixabay

Dal programmare il percorso, a guidare in modo rilassato, evitare frenate brusche, poi? Come si fa a consumare meno?

Ecco i metodi più efficaci per non sprecare il tuo denaro e 2 stratagemmi che dovresti davvero evitare.

Programmare il percorso

Se guidare a zonzo per le vie della città ha un non so che di romantico, questo comportamento potrebbe essere al primo posto della lista degli sprechi. Guidare senza aver chiaro il tragitto può rivelarsi molto controproducente se intendi risparmiare benzina. Sarà molto più saggio programmare il percorso, specialmente se dovrai percorrere strade che non conosci molto.

Scegli l’orario giusto

Per evitare di sprecare benzina, scegli con criterio l’orario in cui uscirai da casa. A nessuno piace guidare in mezzo al traffico. Oltre a farci innervosire, rimanere imbottigliati fra le macchine ci farà sprecare carburante inutilmente, quindi sarà meglio scegliere con attenzione l’orario migliore per uscire.

Rilassati

Già, forse questo consiglio può suonare strano. In realtà non sei tu che dovresti rilassarti, ma piuttosto il modo in cui guidi. Frenare bruscamente e accelerare all’improvviso stresserà il motore, ciò comporterà un maggior consumo di benzina. Al contrario, guidare rilassati e in modo fluido aiuterà a ridurre gli sprechi e farà bene anche al tuo umore.

Usa le marce con saggezza

Se guidare a scatti non fa bene al motore , per guidare in modo fluido bisogna saper usare bene le marce. Se non hai modo di risparmiare carburante con il cambio automatico, non ti rimane che “ascoltare” la tua macchina, in modo da capire quando è il momento di passare alla marcia successiva.

Tieni a mente che quella corretta è la marcia che comporta una minore pressione sull’acceleratore, pur mantenendo la velocità desiderata.

Guida eco

In molte automobili, specialmente in quelle di ultima generazione, è possibile usufruire della modalità di guida “eco”, che permette di ottimizzare il consumo di benzina. Ma a conti fatti, quando la macchina consuma di più? In generale, i maggiori consumi avvengono quando guidiamo in maniera brusca, con forti accelerate e improvvise frenate, o quando non usiamo bene le marce.

Risparmia benzina (anche) in autostrada

Fonte: Pixabay

Ti stai domandando come risparmiare benzina in autostrada? È molto semplice. Anche in questo caso dovrai guidare in modo fluido, evitando brusche frenate e improvvisi scatti. Adotta una velocità moderata e costante, utilizza il cambio in modo corretto e mantieni il motore a un basso regime di giri. Il consiglio, naturalmente, vale anche per chi vuole risparmiare carburante diesel.

Giri del motore per consumare meno

E a proposito di giri del motore, come dovremmo regolarci? La regola generale è quella di mantenere il motore a un basso regime di giri, tra i 2000 e 2500, evitando così degli inutili sprechi di carburante.

Impara a che velocità si consuma meno

Non esiste una velocità standard che assicuri consumi più bassi. Sono molti, infatti, i fattori che entrano in gioco quando parliamo di consumo di carburante. Tuttavia, tieni a mente che mantenere una velocità moderata e costante può aiutarti a tenere a bada i consumi, sia in autostrada che in città.

Spegni il motore

Le nuove macchine hanno ormai incorporato il sistema Start&Stop, che consente di spegnere il motore durante le soste più o meno prolungate. Se la tua auto non dispone di questo sistema, toccherà a te spegnere il motore quando ti trovi in fila al semaforo o, in generale, durante le soste e le pause che vanno dai 20 secondi in su.

La regola vale anche se intendi risparmiare benzina con lo scooter. Quando sei in fila al semaforo, spegni il motore. In questo modo farai un favore all’ambiente e al tuo portafogli.

Manutenzione

Cosa c’entra la manutenzione dell’auto con il consumo di benzina? Una macchina efficiente, con freni e motore perfettamente funzionanti, con un filtro d’aria ben pulito, permette di ottimizzare i consumi, evitando delle dispersioni di energia. Per questo motivo sarà importante far controllare periodicamente la macchina.

Controlla le ruote

E sempre in tema di manutenzione dell’auto, non bisogna trascurare anche l’importanza di controllare gli pneumatici regolarmente. Una pressione inferiore rispetto al normale potrebbe infatti comportare un maggior consumo di benzina.

Come è possibile? Semplice, le ruote sgonfie aumentano la resistenza al rotolamento, il motore dovrà quindi lavorare di più per contrastare tale resistenza, andando a incidere sui consumi.

Spegni l’aria condizionata

Fonte: Pixabay

Con l’avvicinarsi dell’estate, questo consiglio può sembrare a dir poco fuori luogo. Eppure devi sapere proprio il nostro amato climatizzatore può togliere energia alla macchina, portando quindi a consumare più carburante.

Chiudi i finestrini

Il finestrino aperto potrebbe far consumare più benzina. In che modo? Compromettendo l’aerodinamica della tua auto. Anche in questo caso, il veicolo dovrà fare uno sforzo maggiore per mantenere la velocità desiderata, anche in questo caso potresti sprecare benzina inutilmente.

Va bene, ma se spegniamo il condizionatore e chiudiamo il finestrino, come faremo a sopravvivere al caldo estivo? Naturalmente bisogna sempre usare il buonsenso, accendere l’aria condizionata o aprire i finestrini quando è necessario.

Sbarazzati del superfluo

E veniamo al decluttering per la tua auto. Evitare di portare in giro carichi inutili può far risparmiare molto, per i motivi che ormai ben conosciamo. A questo punto, non ti resta che smontare il portabici da auto e posare in casa quelle 5 confezioni di acqua, per non girare con peso inutile che non farebbe che aumentare il consumo di carburante.

Dove fare benzina?

Scegli con attenzione dove fare benzina, perché anche e soprattutto questo incide sulle tue finanze. Dai un’occhiata ai prezzi dei distributori nelle vicinanze, oppure prova a scaricare una delle tante app per risparmiare sulla benzina, che ti indicano il distributore più economico vicino a te.

Cosa non fare per risparmiare benzina in auto

come risparmiare auto
Fonte: Pixabay

E veniamo adesso alle cose da non fare per risparmiare benzina, diesel e così via. Parliamo, per l’esattezza, della pratica di guidare “a folle” e dei famosi dispositivi per consumare meno benzina.

Cosa succede se guido in folle?

La tentazione di guidare in folle in discesa per ridurre i consumi c’è. Ma devi sapere che questa pratica può essere problematica, in quanto non permette di avere un controllo ottimale sul veicolo. Ciò potrebbe rivelarsi molto pericoloso, soprattutto se hai la necessità di frenare all’improvviso.

Poi, spesso questo stratagemma non si rivela neanche efficace, poiché il motore deve comunque lavorare per mantenere il minimo di giri e per non spegnersi, per cui continueresti a consumare benzina.

Dispositivo per consumare meno benzina

La promessa di poter risparmiare carburante senza cambiare minimamente le nostre abitudini alla guida fa gola a tutti, ma è davvero possibile applicare un dispositivo per ridurre i consumi di carburante o una calamita per risparmiare benzina? Fino ad oggi, le opinioni in merito a sistemi come dispositivi, magneti e quant’altro, sono molto contrastanti.

A chi assicura degli enormi vantaggi in termini di risparmio, si contrappone chi, dopo aver provato simili dispositivi, afferma che si tratta solo di uno spreco di tempo e denaro.

Che fare dunque? Bisogna valutare con molta attenzione, evitando di sprecare soldi in strani aggeggi che promettono di ridurre i consumi senza – in gran parte dei casi – tenere fede alle loro promesse. Informati con delle persone esperte, come il tuo meccanico o il benzinaio di fiducia. Evita di spendere i tuoi sudati soldi inutilmente.

Seguici anche sui canali social