Greenstyle Sostenibilità Risparmio Il caro bollette ti terrorizza? Segui questi consigli e riduci subito i consumi in casa

Il caro bollette ti terrorizza? Segui questi consigli e riduci subito i consumi in casa

Il caro bollette ti terrorizza? Segui questi consigli e riduci subito i consumi in casa

In questi mesi, il Governo ha stanziato quasi 15 miliardi per supportare le famiglie italiane e aiutarle a fronteggiare il caro bollette.

Alcune associazioni dei consumatori hanno inoltre siglato accordi con vari colossi per incentivarli a permettere la rateizzazione delle bollette di luce e gas, al fine di rendere il pagamento delle stesse meno difficoltoso.

Il vero salasso, però, potrebbe non essere ancora arrivato: sembra infatti che il caro bollette si farà sentire soprattutto a partire da aprile.

Ma c’è qualcosa che possiamo fare per evitarlo o moderarlo in qualche modo?

Il caro bollette ti terrorizza? Segui questi consigli e riduci subito i consumi in casa

Per cercare di contenere sia i consumi che le spese economiche collegate, è possibile mettere in pratica alcuni consigli per il risparmio energetico in casa. Vediamone alcuni!

Come risparmiare sull’accensione delle luci

Per risparmiare energia e ridurre i consumi:

  • evita di accendere le luci quando non strettamente necessario
  • utilizzare lampadine LED.

Così facendo, sarà possibile ridurre i consumi per l’illuminazione fino al 50%.

Computer in standby

Utile in caso di assenza dalla tastiera limitata a pochi minuti, in caso di assenza prolungata (oltre un’ora) può portare a consumi importanti e che possono essere evitati. Da ricordare inoltre che lo screensaver ha ormai soltanto una funzione decorativa, ma che causa un incremento di consumo sensibile rispetto al semplice standby.

Alcuni consigli di risparmio energetico del computer:

  • mettere in stop i dischi rigidi quando non utilizzati
  • spegnere lo schermo in caso di inutilizzo
  • far adattare automaticamente la luminosità dello schermo a quella della stanza in cui ci si trova.

Domotica

Il terzo punto è un consiglio legato alle nuove tecnologie per il controllo delle apparecchiature elettroniche di casa. Grazie al controllo da remoto e alla possibilità di impostare dei timer, si potranno limitare i consumi a quando strettamente necessario.

Caldaia efficiente

Affidarsi a una caldaia efficiente è un altro modo di risparmiare energia in casa, soprattutto installandone una a condensazione che, oltre ad un alto rendimento energetico, assicura anche il recupero del calore dei fumi prodotti dalla combustione.

Arieggiare la casa

Far cambiare l’aria in casa è importante, sia per ridurre il rischio di malattie che per ridurre i livelli di inquinamento atmosferico domestico. Sono sufficienti pochi minuti per ottenere questi benefici: un’apertura prolungata, invece, può portare alla dispersione del calore e, di conseguenza, a maggiori consumi.

Riscaldamento: come risparmiare?

A differenza di quanto messo in atto da alcuni impianti, il riscaldamento domestico dovrebbe essere limitato alle sole stanze utilizzate. Evitando di riscaldare stanze inutilizzate per gran parte della giornata si otterrà un apprezzabile risparmio energetico ed economico.

Risparmio idrico in doccia

Accorciare il tempo di durata della doccia permette un duplice risparmio, sia in termini di ridotta accensione della caldaia (sempre accesa durante l’erogazione dell’acqua calda) che di minore utilizzo d’acqua.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Cottura passiva: come cuocere la pasta (e non solo) a fuoco spento e risparmiare
Alimentazione

La cottura passiva è un trend degli ultimi tempi, che ha tuttavia una storia vecchia, che si perde nella notte dei tempi. O meglio, da quando si è capito che la pasta cuoce anche a fuoco spento. Ma da quando il Nobel della Fisica, Giorgio Parisi, ha riesumato l’argomento sui canali social, praticamente non si […]