Greenstyle Alimentazione Cibi vegetariani ricchi di proteine

Cibi vegetariani ricchi di proteine

Cibi vegetariani ricchi di proteine

La dieta vegetariana può apportare molti benefici all’organismo, ma un errore diffuso, fra chi decide di seguire questa filosofia alimentare, è quello di non fornire al corpo tutti gli elementi di cui ha bisogno. Molte diete vegetariane improvvisate sono povere di sostanze nutritive essenziali e possono portare a conseguenze, a volte anche serie, per la salute. Fra queste, la più frequente è l’incompleto apporto di proteine all’organismo.

>>Scopri i benefici del peperone nella dieta vegetariana

Alimenti proteici vegetariani

Nella cultura culinaria mediterranea, l’apporto di proteine è garantito sia dei vegetali che dai prodotti di origine animale, tra cui appunto la carne. Quando si decide di eliminare questo cibo dalla propria dieta, è perciò necessaria una giusta compensazione.

Il tasso di proteine giornaliere da assumere varia ovviamente a seconda dell’età e del peso, ma generalizzando si può dire come ne siano necessari almeno 48-60 grammi al giorno, almeno stando alle raccomandazioni FDA. In quali verdure sono però più presenti? Ecco un breve excursus:

    • Frutta e verdura: broccoli, piselli, spinaci, cavolo, patate e avocado sono tutti alimenti ricchi di proteine utili al corpo. Un avocado, in particolare, ne contiene fino a 10 grammi;
    • Legumi: sono di certo uno dei cibi vegetariani più ricchi di queste utili sostanze nutritive. Oltre alle famosissime lenticchie, ottimi sono fagioli, semi di soia e arachidi;
    • Noci e affini: anacardi, semi di sesamo, pistaccio, mandorle, nocciole e castagne, oltre a essere tutti dei prodotti gustosissimi, sono fondamentali per una dieta equilibrata dal punto di vista proteico;
    • Cereali: anche i cereali presentano buone concentrazioni di proteine, tra cui i fiocchi d’avena, il riso integrale, il grano duro e il seitan;
    • Supplementi naturali: la spirulina, un’alga coltivata in oriente e in Messico, è nota da tempo per le sue proprietà benefiche e l’alto contenuto di proteine, il 60% di tutta la sua struttura. Utilissima nei casi di calo improvviso di apporto di queste sostanze nutritive, per ritrovare rapidamente equilibrio e continuare poi con la consueta dieta.

>>Scopri i trucchi per una dieta vegetariana più sana

Come realizzare ricette vegetariane proteiche

Tutti questi ingredienti, come facile capire data la loro alta diffusione, possono essere utilizzati per i più svariati piatti vegetariani, sia come aggiunta per una semplice insalata che per zuppe, ripieni e molto altro ancora. Attenzione, però, a non sortire l’effetto opposto: quello della nutrizione iperproteica. Gli alimenti ricchi di proteine non devono essere sostitutivi dell’intero universo di frutta e verdura, ma devono fungere da semplice supporto.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ti potrebbe interessare