Greenstyle Cani Seppala Siberian Sleddog: dimensione, carattere e impieghi

Seppala Siberian Sleddog: dimensione, carattere e impieghi

Seppala Siberian Sleddog: dimensione, carattere e impieghi

Quella del Seppala Siberian Sleddog è una razza di cane decisamente recente, dalle caratteristiche molto simili al Siberian Husky. Scelti soprattutto come esemplari da lavoro e da traino delle slitte, questi quadrupedi sono presenti perlopiù in Canada, dove la loro razza è stata perfezionata. Il numero di cani oggi disponibili è molto ridotto, tuttavia nuovi esemplari vengono aggiunti alla razza ogni singolo anno. Ma quali sono le loro dimensioni e il loro carattere? E, inoltre, esiste uno standard che possa facilmente identificarli?

Partendo proprio dall’ultima domanda, a oggi nessun club internazionale riconosce il Seppala Siberian Sleddog come razza a se stante. Le similitudini con gli Husky risultano infatti molto marcate e, inoltre, questa varietà di cane è tutt’ora in evoluzione. Il Ministero dell’Agricoltura canadese ne ha però permesso la registrazione come quadrupedi da lavoro.

Storia e aspetto del Seppala Siberian Sleddog

La storia dei Seppala Siberian Sleddog è abbastanza recente, sebbene possa contare di antecedenti dalle radici maggiormente radicate nel tempo. La razza viene fatta idealmente risalire agli ’20 del secolo scorso, quando il conduttore di slitta Leonhard Seppala decise di allevare personalmente alcuni cani. In particolare, i Seppala Siberian Sleeddog derivano da Togo, un Husky Siberiano primitivo che nel 1925 conquistò il record di traino di ben 264 miglia.

È però negli anni ’90 che questa razza trovò una maggiore affermazione, anche grazie all’opera del veterinario canadese J.J Bragg. Accorgendosi dell’esistenza di solo nove esemplari di diretta discendenza di Togo, il cane da record di Leonhard Seppala, il veterinario decise di preservarne la razza. Recuperò alcuni esemplari di Husky dalla Siberia, ne verificò le origini primitive e organizzò degli accoppiamenti proprio con i cani discendenti dai preziosi quadrupedi dell’esploratore.

Negli anni ’90 il creatore si vide negata la possibilità di introdurre questi cani nella lista delle razze ufficialmente riconosciute dagli organismi cinofili internazionali. Bragg però riuscì a far inserire la razza nell’archivio degli esemplari riconosciuti dal Ministero dell’Agricoltura canadese, registrandoli come quadrupedi da lavoro e da traino.

I Seppala Siberian Sleddog sono cani di stazza medio-grande, possono raggiungere i 58 centimetri d’altezza e i 23 chilogrammi di peso. Così come gli Husky, presentano due livelli di folto pelo per mantenere le loro temperature corporee costanti anche in pieno inverno. Il manto può avere le più svariate colorazioni – dal bianco al crema, con dorso di colore più scuro – mentre il muso è lievemente allungato ed elegante. Le zampe sono agili ma resistenti, tanto da permettere al quadrupede di muoversi facilmente anche nella neve oppure sulle lastre di ghiaccio.

Carattere e impieghi

Questa razza di cane è nota per il suo carattere mediamente pacifico e la grande dedizione al lavoro, che portano a termine senza mai sembrare eccessivamente stanchi. Esemplari da traino soprattutto sulle cime innevate, tendono a seguire tutti gli ordini impartiti dal proprietario. Sono protettivi del loro nucleo familiare e si adattano anche all’interazione con i bambini, nel contempo scacciando ospiti sgraditi e possibili minacce per la famiglia.

Per quanto possano adattarsi alla vita domestica, questi cani hanno bisogno di approfittare regolarmente di grandi spazi all’aperto, utili per scaricare lo stress e l’insoddisfazione domestica. Dato il numero esiguo di esemplar oggi esistenti, non vi è grande movimento sul fronte delle richieste. Per questo, i cani in questione rimangono ancora registrati come animali da traino.

Seguici anche sui canali social