Cani: i segnali di un problema cardiaco

Cani: i segnali di un problema cardiaco

Fonte immagine: Unsplash

Il problemi cardiaci possono colpire anche il cane di casa, è quindi importante captare tutti i segnali per tempo per assicurargli le cure migliori.

Il cuore è l’organo più importante in grado di pompare il sangue attraverso tutto il corpo, trasportando ossigeno a muscoli, tessuti e al cervello. Il percorso inverso del sangue giunge ai polmoni, dove ritrova nuova ossigenazione, per far ritorno nuovamente al cuore. La sua salute è importantissima e fondamentale, in egual misura sia per l’uomo che per l’amico a quattro zampe. Anche il cane deve poter contare su un perfetto funzionamento di questo organo, che lavora così incessantemente. Quando ciò non avviene è indispensabile monitorare e intercettare i segnali più importanti, che possono evidenziare una problematica in corso.

Tosse

La tosse è uno dei sintomi che possono indicare una problematica cardiaca, sebbene possa essere associata anche ad altri disturbi. È infatti un sintomo diffuso, ma non legato esclusivamente a questo tipo di patologia. Può palesarsi quando vi è un accumulo di liquidi nei polmoni dovuto a un rallentamento del flusso e, perciò, segnalare un’anomalia cardiaca.

Affaticamento

Cani occhio

Importante monitorare eventuali rallentamenti delle attività quotidiane, con difficoltà nell’eseguire le pratiche più semplici. Il cane appare debole, rifiuta o rifugge il movimento, preferisce riposare perché stanco e spossato. Il cuore lavora male con una scarsa forza contrattile, quindi con una lenta ossigenazione dei muscoli e degli organi.

Respirazione faticosa

La respirazione appare faticosa, vi è dispnea e fiato corto anche a riposo. La frequenza dei respiri è alta anche in assenza di caldo o afa e lo stesso sonno appare agitato. Durante il riposo il cane mostra un disagio, è stressato e respira male.

Addome

Cane addome

Un accumulo di liquido nel torace o nell’addome, noto come ascite, porta a una distensione della parte e a un ingrossamento. Questo è dato da un rallentamento del circolo sanguigno che, anziché fluire per il corpo, si deposita e accumula nelle cavità dell’organismo.

Inappetenza e perdita di peso

Le sostanze nutritive non raggiungono la destinazione consueta e, di conseguenza, il corpo non riesce a sfruttare le proprietà del cibo, con relativa perdita di peso, tono muscolare e massa magra. Il cane potrebbe non mostrare interesse per il cibo, mentre i cuccioli risultare più gracili con una crescita rallentata.

Sincope

Cane

Il cane può svenire, subire un abbassamento di pressione data dalla scarsa ossigenazione del cervello. La posizione orizzontale a seguito dello svenimento incentiva proprio il ritorno del sangue e dell’ossigeno al cervello, per questo è importante non rialzare subito il cane.

Mucose

Un altro sintomo è dato dalla colorazione delle mucose, come ad esempio le gengive, che non appaiono rosa come al solito ma più pallide e quasi bianche.

Cause

Cane

Tra le cause che possono portare a problemi di natura cardiaca possiamo individuare quelle di origine genetica, quindi ereditaria, oppure date dall’età con una predisposizione di razza. Ma anche conseguenti a patologie, infezioni e all’accumulo di peso, che può incidere sulla salute del cuore.

Seguici anche sui canali social