Greenstyle Ambiente Allerta nubifragi, le due Regioni a rischio nelle prossime ore

Allerta nubifragi, le due Regioni a rischio nelle prossime ore

Allerta nubifragi, le due Regioni a rischio nelle prossime ore

Temporali e grandine nelle prossime ore su alcune zone dell’Italia, mentre due Regioni saranno ad alto rischio nubifragi. Secondo i meteorologi si tratterà di Friuli Venezia Giulia e Veneto, mentre più in generale sarà il Triveneto a risultare più soggetto a fenomeni di precipitazioni intense. Maltempo atteso anche in altre zone del Nord e del Centro, più stabili le condizioni al Sud, dove in alcune aree si toccheranno temperature fino a 38 gradi.

L’Italia non riesce ancora a liberarsi del tutto dagli ultimi colpi di coda invernali, presentando un quadro climatico ancora frammentato. Evidente la spaccatura in atto sullo Stivale, come emerge anche dalle previsioni per le prossime ore.

Nubifragi e caldo estivo, Italia spaccata in due

Stando a quanto riportato dai meteorologi, Nord e Centro Italia saranno ancora al centro di una perturbazione. Nel pomeriggio di oggi possibili piogge sparse su Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna e Basso Veneto.

Con il passare delle ore però si assisterà a fenomeni più intensi in corrispondenza di Lombardia, Emilia Romagna e Triveneto. A rischio come detto saranno soprattutto Veneto e Friuli Venezia Giulia, dove potranno verificarsi nubifragi. Possibili piogge anche sulle aree settentrionali di Lazio, Marche e Toscana.

Di tutt’altro avviso saranno le Regioni del Sud Italia. L’alta pressione sub-tropicale che sta investendo il Meridione porterà tempo stabile e soleggiato, con temperature ben oltre la media stagionale.

Secondo le previsioni attuali sono attese temperature tipicamente estive già dalla giornata di oggi, con punte di 37-38 gradi Celsius in corrispondenza di Sicilia e Puglia. Il caldo risulterà più intenso nelle zone più centrali di queste due Regioni, dove si godrà di un anticipo d’estate.

Previsioni per domani, martedì 25 maggio

Le previsioni per domani risultano decisamente meno preoccupanti, con una tendenza al miglioramento che dovrebbe coinvolgerà l’intera penisola italiana. Anche per le Regioni a rischio nubifragi in queste ore, la giornata di martedì 25 maggio dovrebbe segnare un netto cambio di passo a livello meteorologico.

Fonte: Ilmeteo

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle