Il gatto è un animale stanziale, un po’ pigro, che ama sonnecchiare comodamente al riparo delle quattro mura. Oppure, se libero di girovagare in giardino, tendenzialmente limita il suo raggio d’azione per poi cercare un luogo riparato dove appisolarsi. Esistono le eccezioni, dettate dalla voglia di scoprire posti nuovi e incontrare i propri simili. Tendenza molto sviluppata negli esemplari dall’indole selvaggia, con un passato di vita randagia che ha lasciato in loro un segno indelebile. Ma anche per assecondare l’istinto predatorio che vive in ogni gatto.

A volte il nostro gatto si allontana volontariamente da casa, in particolare se è un maschio alla ricerca di qualche compagna durante il periodo del calore. In questi casi l’assenza potrà prolungarsi anche per più di una settimana e vedrà il ritorno a casa di un animale dimagrito, innamorato e pieno di graffi frutto delle lotte con i propri simili di sesso maschile. Al contempo una variazione nella routine quotidiana potrebbe spingere Fufi ad abbandonare temporaneamente il tetto domestico.

Ad esempio l’arrivo di un estraneo, oppure l’ingresso in famiglia di un nuovo animale d’affezione, un trasloco o ancora l’arrivo di un figlio. Sono tutte condizioni che destabilizzano il felino, sovvertendo l’ordine della sua quotidianità fatta di certezze e tranquillità. Nonostante tutto la sua assenza non dovrebbe prolungarsi per molto, sarà solo un gesto dimostrativo, ovvero una sorta di manifestazione del suo disappunto. Non si allontanerà di molto dallo spazio abitativo, magari dal giardino, ma rimarrà nascosto ad osservare gli sviluppi della situazione. Facendo così il gatto vuole avvertire i proprietari che non ama la nuova condizione imposta, e che la prossima volta potrebbe non fare ritorno a casa.

La decisione di convivere con un gatto, ma anche con un animale in generale, comporta qualche rinuncia e sacrificio. È importante concedere all’animale il tempo di ambientarsi e adeguarsi al nuovo cambiamento, introducendo gradualmente la novità e senza modificare troppo velocemente le sue abitudini. L’ideale potrebbe rivelarsi quello di donagli completamente lo spazio di una stanza, dove lui possa rifugiarsi quando si sente spodestato dal suo ruolo di padrone di casa. Consentendogli così la possibilità di avere tutto sotto controllo, per replicare i suoi rituali quotidiani.

Ma se il terrore legato all’eventuale fuga persiste, è bene prevenire rendendo più stimolante lo spazio domestico. Introducendo nuovi giochi e attrattive, contenitori dove possa nascondersi e molti cuscini morbidi dove sonnecchiare. Oltre a prendere in considerazione l’idea di sterilizzarlo, diminuendo automaticamente l’interesse per la fuga alla ricerca delle femmine.

23 agosto 2013
Fonte:
I vostri commenti
Viola Yael, martedì 22 novembre 2016 alle15:07 ha scritto: rispondi »

Provi a fargli fare un controllo di routine, giusto per assicurarsi sia tutto ok.

Samantha, lunedì 21 novembre 2016 alle7:07 ha scritto: rispondi »

CiAo a tutti io ho da 4 anni una micetta che era selvatica non è la prima volta che scappa. La prima volta e stata via 3 giorni ed è tornata da sola con unghiette rotte ecc e non avevo altri gatti ....ieri mattina mi è uscita alle 5 e non è più tornata neanche per pranzo....ho provato a chiamarla con cibo giochi crocchette ecc ma ne in casa ne in giardino rispondeva ..chiesi aiuto e una vicina mi ha detto che era rincorsa da un gatto bianco....io spaventata andai a cercarla ed era un bel po lontano da casa nascosta in mezzo ai mattoni di un muretto della chiesa.....se la chiamavo faceva miau ma non veniva ...prendendola piano piano in braccio ma lei non voleva lo portata a casa ....cosa può essere? E sterilizzata

caterina, martedì 8 novembre 2016 alle11:39 ha scritto: rispondi »

stamattina ho ritrovato il mio gatto ,ha quasi 10 anni, è tornato in giardino non so da dove. Non si è mai allontanato molto. E' molto strano, sembra non riconoscermi. Sembra assente, ancora non ha mangiato nè bevuto, si è accoccolato sulla sedia sotto al tavolo.Mi domando dove e con chi sia stato!!! L'importante è che sia a casa !!!!

Chicchi, giovedì 29 settembre 2016 alle23:59 ha scritto: rispondi »

Leggevo di tutti questi gatti spariti ma sono rientrati??? Vi prego rispondetemi di SÌ il mio manca da sei giorni sono disperata è maschio ed è sterilizzato nn si era mai allontanato x tutto questo tempo al massimo qualche ora

Angelica, lunedì 29 agosto 2016 alle17:43 ha scritto: rispondi »

Io ho lasciato le finestra aperta a lavoro.il gatto persiano della sig e scapato e cm in casa nn poteva entrare e rimasto per al mas 6 fuori Dalle 12 all 18 quando e tornata sign.sembra ke sta male e spaventato e poi nn aveva aqua... Ke puo succedere?la sig ha portato veterinaio e ha detto ke sta male...ma nn mi ha detro ke ha...io ci tengo tanto a giorgio e sarei distruta se per colpa mia succedese qualcosa

Lascia un commento