Gelati: ecco perché non dovremmo mangiare la punta del cono

Nel classico cono dei gelati troviamo alla fine la punta che contiene una deliziosa quantità di cioccolato tutto da gustare. Molti non vedono l’ora di assaporare quella punta dei coni gelati, perché la ritengono particolarmente invitante.

Tuttavia alcuni esperti sottolineano che questa punta del cono non andrebbe mai mangiata. Secondo Bert Weckhuysen, chimico dell’Università di Utrecht, non si dovrebbe mai mangiare la punta di cioccolato del cono gelato perché essa è ricca di grassi “cattivi”.

=> Scopri il gelato che non si scioglie mai

Nella punta dei coni dei gelati si troverebbero soprattutto grassi saturi, gli stessi che possiamo trovare in alcuni prodotti industriali che vengono venduti confezionati oppure quelli che si trovano nella carne grassa, nel formaggio e nel burro.

Il problema consisterebbe nel punto della fusione del cioccolato. L’esperto infatti ha spiegato che ci sono due tipi di acidi grassi, quelli saturi e quelli insaturi. I primi, se vengono consumati in elevate quantità, possono costituire un rischio per la salute, soprattutto perché aumentano i livelli di colesterolo nel sangue.

=> Leggi la ricetta del gelato light fatto in casa

Gli acidi grassi insaturi, invece, a differenza dei primi che sono solidi, si presentano liquidi a temperatura ambiente. Sono per esempio quelli che ritroviamo nell’olio d’oliva e che hanno un punto di fusione basso.

Gli acidi grassi insaturi possono essere trasformati in acidi grassi saturi attraverso un processo di idrogenazione. È proprio questo processo che viene utilizzato per la produzione del cioccolato.

Secondo l’esperto, i produttori dei coni gelato aggiungerebbero molti grassi saturi nella punta del cono, per fare in modo che il cioccolato rimanga solido.

Per questo motivo ci ritroveremmo a consumare una grande quantità di grassi saturi contenuta nella punta del cono e che potrebbero mettere in pericolo la nostra salute, se ne consumiamo in grande quantità.

Da questo punto di vista anche il classico cono gelato sarebbe da mangiare con moderazione, come tutti gli snack industriali.

27 giugno 2018
Lascia un commento