E-Cat greco: Defkalion venderà l’Hyperion da luglio 2012

Dopo la chiusura del forum di Defkalion Green Technologies, decisa a fine febbraio per mantenere la riservatezza sul progetto, per avere informazioni sull’E-Cat greco bisogna andare a cercarle su altri siti. L’ultima proviene dal forum di Chris Martenson, giornalista scientifico che si occupa di energia, finanza e ambiente.

Su questo forum è apparso un messaggio di un utente che si fa chiamare “woomera” e afferma di essere stato ad Atene e di aver visitato l’impianto dove si producono gli Hyperion, oltre ad aver parlato con i dirigenti dell’azienda che hanno fornito molte informazioni sul prodotto. Come quella sulla sua commercializzazione, che dovrebbe iniziare già a luglio di quest’anno. Scrive woomera:

Mi hanno detto che inizieranno a vendere il loro impianto LENR da questo luglio. Mi hanno fatto vedere il loro prototipo di sviluppo che si accende semplicemente con uno switch. E si spegne con lo stesso switch. Hanno uno modello che funziona a 250 gradi centigradi e possono farlo andare oltre i 350 gradi, ma hanno bisogno di qualcosa di più dell’attuale fluido che usano.

L’accenno all’interruttore di accensione e spegnimento non è casuale perché, sempre secondo quanto avrebbero detto quelli di Defkalion al misterioso woomera, l’E-Cat di Andrea Rossi avrebbe grossi problemi a spegnersi:

Rossi ha il problema dello spegnimento dell’E-Cat. Rossi è una “one-man-band”, mentre Defkalion ha 27 scienziati a disposizione.

Il resoconto continua con l’accenno ad una visita già effettuata dalla NASA e agli investimenti necessari a sviluppare l’Hyperion. Secondo woomera Defkalion vuole solo grandi investitori e ha già molti produttori OEM all’estero, che utilizzano i componenti originali per costruire su licenza gli Hyperion.

Altra cosa molto importante: Defkalion avrebbe già tutti i certificati europei necessari per vendere il prodotto. Che sono validi per tutti i mercati del mondo, tranne per quello americano che richiede certificati USA specifici.

27 marzo 2012
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Cx, venerdì 30 marzo 2012 alle18:08 ha scritto: rispondi »

ma che boiata pazzesca.

Michageo, martedì 27 marzo 2012 alle19:44 ha scritto: rispondi »

il nome del misterioso personaggio "woomera" ricorda direttamente il poligono missilistico e spaziale australiano che appunto si chiama Woomera.Il tutto mi fa pensare che qualcuno abbia lanciato un missile sòla (alla romana), magari il milionario scettico, per agitare le acque che sembrano sopite....staremo a veder

Lascia un commento