Cani anziani, consigli per una dieta corretta

Con il passare del tempo il cane necessita di maggiore cura e attenzione, in particolare durante la fase finale della sua vita. Quella che tecnicamente è individuabile come terza età per cui Fido appare più anziano, insicuro e bisognoso di un supporto. Il primo problema da affrontare riguarda proprio l’alimentazione, che deve risultare bilanciata, sufficiente per il suo fabbisogno e adeguatamente nutriente. Importante che Vitamine, sali minerali e principi nutritivi non manchino mai, ma al contempo che il pasto risulti equilibrato e poco grasso.

In particolare se il cane, o l’animale di casa, è vittima di qualche malattia degenerativa o patologia, o semplicemente degli acciacchi dell’età. Spesso la terza età implica poco movimento, più voglia di sonnecchiare e rilassarsi, il cane appare più restio alle passeggiate e maggiormente propenso all’accumulo di grasso. Il pasto perciò dovrà soddisfare le sue necessità senza farlo aumentare di peso e senza appesantire la sua digestione già complessa e lenta.

Difficoltà digestive legate anche all’assimilazione dei grassi, oppure problemi renali, di diabete, di obesità, di cuore possono incidere sulla scelta dei cibi. Ad esempio è meglio dosare con parsimonia i carboidrati, oppure eliminarli completamente in favore di fibre e cereali. Cibi leggeri e non eccessivamente proteici per non appesantire reni e fegato. Come sempre è importante valutare le esigenze singole del cane, in base alla sua età anagrafica, alla sua attività fisica e alle sue preferenze. La dieta dovrà subire modifiche costanti così da garantirgli un supporto energetico per ossa e articolazioni, senza farlo ingrassare.

La soluzione più ovvia è quella di comprare crocchette, umido o cibo casalingo in base all’età senza nutrirlo come se fosse ancora giovane e scattante. Per questo il miglior supporto è garantito dal veterinario, che potrà consigliare i cibi più adatti, eventuali integratori alimentari, oppure suggerire come realizzare ricette e pasti casalinghi fai da te.

30 aprile 2014
Lascia un commento