Se in casa vostra tanti piccoli bimbi attendono ancora un piccolo dono, così da concludere le festività in armonia, non deludeteli ma sfruttate la vostra creatività. Se la Befana è l’ultimo dei personaggi del periodo che, come recita la filastrocca tutte le feste si porta via, è bene sfruttarne il passaggio per realizzare qualche simpatico regalino last minute. Idee facili, di rapida esecuzione, piccoli cadeaux mettendo a frutto il concetto del riciclo e del risparmio.

L’idea più semplice da realizzare consiste proprio nella creazione della calza stessa, un modo divertente per coinvolgere i vostri stessi figli. Armatevi di carta da regalo, magari riciclando quella avanzata scartando i pacchi natalizi, oppure carta da pacco semplice o carta di giornale. E ancora vecchi scampoli di feltro o stoffa natalizia, o magari bianca, rossa e verde, oppure una vecchia sciarpa, maglioni infeltriti e da buttare. Tracciate la sagoma doppia della calza e ritagliatela abbondando di circa 5mm per tutto il perimetro, cucite insieme al contrario le due parti con ago e filo, magari lana grossa e punti filza, oppure con la macchina da cucire e risvoltate (solo nel caso del tessuto). Decorate cucendo o incollando mini pompon e cuori di feltro, palline di Natale, bottoni, spille, un disegno stilizzato della Befana, o ancora una scritta realizzata con la pasta acrilica glitterata.

Se amate sferruzzare l’ideale è quello di creare una calza con la lana grossa, oppure tagliando vecchi calzini di lana e cucendo insieme i pezzi per una mega calza multicolor, o ancora sfruttando vecchi guanti e maniccotti per ottenere adorbaili pupazzi. Oppure preparando un animaletto di lana per il vostro bimbo, e se siete esperte di uncinetto un tenero giocattolo lavorato con la tecnica giapponese dell’Amigurumi. Sempre riciclando potete dipingere la pasta alimentare di rosso e bianco, magari gli anellini o i maccheroncini corti, per un bracciale o una collana originale. Un filo di corda bianca e un velo di vinavil potranno servire per fissare il colore, e comporre la collana.

Se amate il fimo o la pasta di sale, e siete pratiche di manualità, realizzate piccole spille a forma di torta, dolcetto, cupcake da cuocere e fissare a una base di metallo, e da regalare ad amiche e nipoti. Sempre sulla via del gioiello potete preparare collane e bracciali con grosse perle di legno, oppure forando vecchi mattoncini Lego. Infine modellare la pasta di mandorle per creare originali macchinine e bamboline, da avvolgere nella carta alimentare e da nascondere nella calza della Befana. Se poi amate conservare il cartone tagliatelo e dipingetelo per realizzare una scacchiera originale, da completare con tappi di plastica di due colori come pedine. Non ponete limiti alla vostra fantasia, trasformando in automobiline vecchi flaconi di detersivo, oppure in totem colorati rotoli di cartone e in barchette bottiglie di plastica. Completate la calza con biscotti e dolcetti fatti in casa, qualche caramella, frutta fresca e frutta secca.

5 gennaio 2014
Lascia un commento