Greenstyle Benessere Salute Zucchero per diabetici: alternative salutari

Zucchero per diabetici: alternative salutari

Zucchero per diabetici: alternative salutari

Fonte immagine: Istock

Il coronavirus ha tirato fuori la nostra anima da chef ma ha portato anche ad un esasperazione della cucina calorica con l’utilizzo eccessivo dello zucchero, dannoso per la salute; ecco perché è importante conoscere delle alternative più salutari utili per chi soffre di diabete ma anche per chi ha bisogno di un ritorno ad una cucina più semplice con ingredienti più leggeri e meno impegnativi. Gli studi sugli effetti negativi dell’eccesso di zucchero bianco sono ormai numerosi: trovare un’alternativa non può che farci bene.

Alternative salutari per diabetici

Alternative salutari per diabetici
Fonte: Istock
  1. Il miele: questo è il dolcificante naturale per eccellenza. Contiene circa il 18% di acqua e l’80% di zuccheri semplici (glucosio e fruttosio), seguiti dal saccarosio e dal maltosio. È ricco anche di sali minerali e vitamine del gruppo B che provengono dalle tracce di polline rimaste. Garantisce un’azione energizzante,  antisettica e antibatterica. Una raccomandazione: non usatelo nei dolci come sostituto dello zucchero, in quanto la cottura trasforma il suo gusto dolce in leggermente amaro.
  2. Lo sciroppo d’acero: non piace a tutti, molto amato in america sui pancakes, lo sciroppo d’acero ha un sapore davvero particolare; particolarmente ricco di sostanze antinfiammatorie e polifenoli, potenti antiossidanti, sui quali la scienza sta verificando la potenziale azione positiva sulla prevenzione del diabete di tipo 2 e sul controllo della glicemia. Fortemente consigliato in cucina come sostituto dello zucchero bianco.
  3. Lo zucchero di cocco: chi ha bisogno di un surrogato estremamente dolce del classico, può senz’altro scegliere quello di cocco. Si ottiene dai fiori della palma da cocco, è carico di sostanze nutrizionali utili all’organismo come potassio, zinco, magnesio, ferro, zolfo, boro, rame, vitamine B1, B2, B3, B6 e C. Ha basso indice glicemico e contiene degli enzimi che rallentano l’assorbimento degli zuccheri nel sangue, per cui è particolarmente indicato a chi soffre di diabete, obesità e problemi cardiovascolari.
  4. Lo xilitolo: molto meno conosciuto rispetto ai suoi compagni, lo xilitolo è uno zucchero naturale che si ricava dallacorteccia della betulla e del faggio. Ha un bassissimo indice glicemico e scongiura la comparsa delle carie, a differenza del saccarosio che invece le provoca. Abbinato al lievito ne contrasta la crescita.
  5. La stevia: anche questo è un dolcificante ultra naturale (la sua polvere in realtà): si tratta di una pianta che viene dal Sud America. Ha un forte retrogusto di liquirizia, perfetta se la ami ma poco indicata in altre situazione (guai a metterla a mollo nel caffé, per esempio).

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social