Greenstyle Benessere Rimedi naturali Speronella: le 8 proprietà che non puoi non conoscere

Speronella: le 8 proprietà che non puoi non conoscere

Sapevi che la pianta Speronella vanta delle proprietà medicinali molto apprezzate nei tempi antichi? A questo variopinto dono di Madre Natura sono attribuiti effetti antinfiammatori e antibatterici, tuttavia, oggi la pianta è nota solo per le sue qualità ornamentali, mentre quelle medicinali sono praticamente cadute in disuso.

Speronella: le 8 proprietà che non puoi non conoscere

Fonte immagine: iStock

Se sei amante dei fiori e del giardinaggio, probabilmente avrai già sentito parlare della Speronella, ma conosci le potenziali proprietà benefiche di questa pianta? Sebbene oggi sia nota perlopiù come variopinta e appariscente pianta ornamentale, in realtà in passato la Speronella (Delphinium consolida L.) era apprezzata anche per altre doti nascoste.

Il nome della pianta “delphís” (delfino) si riferisce alla forma dei fiori, che sembra ricordino la pinna di un delfino; il termine “consolida” (consolidare) si riferirebbe invece alle presunte proprietà della pianta, in grado di curare le ferite e favorire la guarigione di fratture e lesioni.

Questo dono di Madre Natura, in poche parole, era apprezzato non solo per i suoi grandi fiori a forma di spiga dai suggestivi colori, ma anche per le potenziali proprietà benefiche e curative.

In questo articolo scopriremo che fiore è la speronella e quali effetti venivano attribuiti a questa pianta.

Che pianta è la Speronella?

Con il nome “speronella” si indica una pianta che fa parte della famiglia delle Ranunculaceae, che a sua volta conta centinaia di specie diverse, caratterizzate dai grandi fiori azzurri, bianchi, viola e rosa.

Come dicevamo, in passato la pianta veniva considerata un rimedio medicamentoso piuttosto importante, ma ad oggi l’uso curativo e terapeutico della speronella è stato praticamente accantonato dalla medicina moderna.

La pianta, invece, continua ad essere estremamente apprezzata per le sue qualità decorative e ornamentali. Durante la primavera e in estate, infatti, la speronella si adorna dei suoi più bei fiori, ed è in grado di ravvivare qualsiasi giardino o aiuola.

In Italia, puoi trovare la pianta nelle aree in prossimità del mare, nelle zone del Mediterraneo e nelle isole. In base alle diverse Regioni, la speronella assume anche diversi nomi: in Calabra puoi trovarla con il nome di “Erba dei pidocchi”, mentre in Campania è chiamata “Speron di cavaliere”.

Speronella: le proprietà della pianta

Fonte: Pixabay

Come abbiamo anticipato, sembra che in passato la speronella fosse apprezzata non solo per le sue doti estetiche, ma anche per i suoi possibili effetti benefici e medicinali.

In tempi antichi, pare che la medicina popolare riconoscesse allo Speron di cavaliere numerose proprietà curative. Ai fiori e alle foglie essiccate della pianta venivano attribuite effetti:

  1. Vasodilatatori
  2. Vermifughi
  3. Antibatterici
  4. Diuretici
  5. Antivirali
  6. Cicatrizzanti
  7. Antiparassitari
  8. Antinfiammatori.

Si riteneva inoltre che la pianta potesse aiutare a combattere le infestazioni di pidocchi, malattie come la scabbia, o persino la congiuntivire e altre condizioni oculari.

Precauzioni

In realtà, ad oggi l’uso della pianta in ambito fitoterapico e medicinale è stato del tutto abbandonato, per cui la Speronella è nota ormai solo come pianta in grado di portare una pennellata di colore in giardino o per arricchire splendidi mazzi di fiori.

Va peraltro ricordato che la pianta può anche avere degli effetti altamente tossici. Alcune varietà di speronella, infatti, possono risultare persino velenose per l’uomo e per gli animali. Per questo motivo, è sempre saggio maneggiare la pianta con le dovute cautele e precauzioni.

Se intendi assumere dei rimedi naturali di qualsivoglia genere per trattare delle condizioni mediche, prima di farlo parlane sempre con il tuo medico curante, ed evita di ricorrere al fai da te.

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Quali sono gli oli antirughe naturali più efficaci
Bellezza

Sono tanti gli oli essenziali antirughe che funzionano e che sono efficaci, per una pelle del viso visibilmente più giovane, tonificata, morbida, rimpolpata. Oltre agli oli essenziali di argan, di rosa mosqueta, di mandorle, solo per citare i più potenti, dobbiamo anche prestare attenzione all’alimentazione, mangiando alimenti ricchi di vitamine C ed E e bevendo molta acqua. Utili anche massaggi e tecniche come lo yoga facciale per ritrovare la giovinezza della pelle.