Sognare gatti: che significa?

Sognare gatti: che significa?

Fonte immagine: Pixabay

Sognare un gatto è un'attività abbastanza frequente: ecco i significati attribuiti all'evento, sia dalle credenze popolari che dalla psicologia.

Il gatto è certamente uno degli animali più presenti nell’attività onirica dell’uomo. Sarà infatti capitato a molti di sognare degli splendidi gatti, sia dei placidi esemplari che dei felini più aggressivi. Ma quali significati sottendono l’apparizione in sogno di questi comuni quadrupedi?

Sono molte le teorie a oggi disponibili sul sognare gatti, molte delle quali derivano da credenze popolari oppure da antiche tradizioni. Anche ai tempi degli albori della psicologia, in particolare con Freud, il tema è stato analizzato. Come facile intuire, proprio poiché spesso derivate da miti e leggende, nessuna di queste interpretazioni trova una specifica conferma a livello scientifico.

Sognare gatti: i possibili significati

Gatto con occhi bicolore

Così come già accennato, il tema del gatto nell’attività onirica umana è stato trattato frequentemente, sin dalle prime civiltà umane. Simbolo di eleganza, furbizia e di sopravvivenza, i felini sono infatti stati adorati da moltissime popolazioni: basti pensare alla dedizione degli antichi Egizi nei confronti di questi splendidi animali.

Secondo le credenze popolari, sognare un gatto nasconderebbe innanzitutto un desiderio di indipendenza. Proprio poiché i felini domestici sono animali del tutto autosufficienti e mediamente solitari, l’inconscio potrebbe suggerire durante il sonno la necessità di trovare una nuova dimensione personale, slegata dal continuo ricorso all’aiuto di terzi. Ancora, il gatto può indicare un desiderio passionale nei confronti di una persona a cui non si è ancora rivelato il proprio interesse, così come una necessità di riscoprire la propria femminilità.

Importante è anche l’atteggiamento che l’animale assume durante il sogno: un felino calmo, intento a sonnecchiare su un letto, indica un buon equilibrio con il proprio essere. Al contrario, un esemplare che graffia, soffia o rizza il pelo potrebbe essere simbolo di una distrazione quotidiana non meglio identificata.

Infine, Freud sosteneva che sognare gatti sottendeva delle problematiche con la sessualità femminile. Per le donne una difficoltà nell’espressione dei propri desideri, mentre negli uomini un senso di paura e disagio nei confronti del gentil sesso, vissuto come limitante.

Sognare gatti: il significato del colore

Gatto blu di Russia

Nella tradizione popolare viene anche attribuito un colore ai sogni a tematica felina: il manto variopinto del gatto potrebbe essere simbolo di esigenze non pienamente espresse, sebbene la spiegazione sia perlopiù legata a miti e leggende.

  • Manto rosso: suggerisce un desiderio di passione e di sensualità, ma anche la voglia di cominciare un nuovo amore;
  • Manto bianco: è universalmente il simbolo della purezza, può significare l’esigenza di trovare trasparenza e chiarezza in una situazione difficile;
  • Manto grigio: rappresenta la calma e la sicurezza in se stessi;
  • Manto nero: sottolinea la necessità di modificare una situazione statica, prendendo nuove strade per raggiungere una maggiore indipendenza.

In linea generale, l’apparizione in sogno di un felino domestico è solitamente considerata di buon auspicio: anche quando arrabbiato o violento, infatti, indica la necessità di un cambiamento che porterà a migliorare in modo evidente la propria condizione di vita. L’animale è un consigliere, rappresenta la crescita del proprio io e sognarlo può fornire importanti spunti per rivedere il proprio percorso di vita.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta