Greenstyle Sostenibilità Consumi Riciclare camicie per rinnovare il proprio look

Riciclare camicie per rinnovare il proprio look

Riciclare camicie per rinnovare il proprio look

Fonte immagine: Pixabay

Versatili, fresche e perfette in ogni occasione, le camicie sono uno dei capi di abbigliamento più utilizzati in ogni stagione. La camicia, infatti, è un capo d’abbigliamento che non passa mai di moda e che può essere valorizzato in tanti modi diversi, utilizzando accessori diversi e creando abbinamenti sempre diversi.

Per disegnare outfit sempre originali, inoltre, è possibile riciclare le vecchie camicie per dare un tocco di vitalità al proprio look, riutilizzandone anche solo una parte per creare nuovi abiti e accessori in completa autonomia.

Gonne e miniabiti

Una camicia da uomo, dal taglio lineare e abbastanza sviluppata in lunghezza, può essere trasformata facilmente in un miniabito estivo da indossare da solo o in abbinamento a un paio di leggins leggeri. È sufficiente utilizzare una cintura per modellare e segnare la vita, decidendo poi come valorizzare la parte superiore. Un’idea originale, ad esempio, è quella di eliminare il colletto e le spalline, utilizzando un filo elastico per arricciare il bordo superiore del nuovo abito e accorciando le maniche. In alternativa, è possibile eliminare completamente le maniche e lasciare in evidenza il colletto, valorizzando maggiormente il collo e le braccia. Da una semplice camicia è altrettanto facile ricavare una gonna simmetrica, sfruttando la linea dei bottoni da posizionare al centro ed eliminando maniche e spalle.

Top e foulard

La parte centrale di una camicia, tinta unita o fantasia e completa di tasche laterali, può trasformarsi in un elegante top smanicato. Privando la camicia solo delle maniche e del collo, è possibile utilizzare proprio una delle maniche per creare una fascia che passa sulle spalle estendendosi fino alla schiena, sostenendo il top e valorizzando la scollatura. Avendo a disposizione una camicia di seta, è anche possibile ricavarne una parte rettangolare per creare un foulard ex novo.

Borse e shopper

Una camicia fantasia, realizzata con tessuti abbastanza resistenti o anche di jeans, può essere utilizzata per rinnovare una borsa semplicemente rivestendola totalmente, tracolla compresa. In abbinamento, qualora avanzi del tessuto, si possono modellare una custodia per lo smartphone o per il tablet, utili per tenere al riparo i propri device. È anche possibile ritagliare la stoffa in modo da creare una comoda e pratica shopper, sfruttando proprio la leggerezza e cercando di riutilizzare anche le tasche laterali da collocare internamente o esternamente.

Altre idee

Rinnovare il proprio look non è l’unico possibile sbocco del riciclo creativo delle camicie, che possono essere riutilizzate anche per creare altri tipi di arredi e accessori per la casa. Dai tessuti di cotone si possono ricavare graziosi bavaglini per i bambini, oppure un grembiule da cucina realizzato secondo il proprio gusto: anche in questo caso, le maniche si rivelano utili per ricreare i due lacci, mentre le tasche possono diventare un valido spazio per riporre oggetti o piccoli utensili. Sempre in tema di cucina, perché non riciclare una camicia per realizzare dei morbidi portatovaglioli segnaposto? I polsini, ad esempio, si prestano in modo ottimale a questo utilizzo, potendo sfruttare sia la particolare consistenza semirigida sia il pratico bottone con asola.

Seguici anche sui canali social