Piante da appartamento: guida alla scelta

Piante da appartamento: guida alla scelta

Fonte immagine: iStock

Tutto quello che c’è da sapere sulle piante da appartamento: dove collocarle, come sceglierle e in che modo garantirne salute e longevità.

Le piante hanno il potere di arricchire la casa in tanti modi diversi e non solo dal punto di vista estetico. Con le piante da appartamento, infatti, è possibile arredare qualsiasi ambiente e valorizzare ogni stanza indipendentemente dalle sue dimensioni. Spesso sottovalutata, inoltre, è la capacità di alcune piante di migliorare l’aria presente all’interno delle abitazioni: grazie al processo di fitodepurazione, infatti, possono purificare e assorbire diverse sostanze nocive spesso sprigionate dagli stessi mobili, tra cui la formaldeide, toluene e xylene. Prima di scegliere le piante più idonee per vivere tra le quattro mura domestiche, tuttavia, è importante valutare molti aspetti e imparare a curarle al meglio, individuando immediatamente eventuali problematiche che potrebbero comprometterne la salute.

Qui di seguito una breve guida alla scelta delle piante da appartamento che focalizza l’attenzione su alcuni aspetti chiave:

Dove collocare le piante da interno

Piante appartamento
Fonte: Unsplash

Una prima scelta, non certo trascurabile, riguarda l’esatta collocazione delle piante da appartamento. Alcune specie, generalmente caratterizzate da foglie ampie e spesso lunghe, si sviluppano al meglio se sistemate lontano dalla luce diretta. Possono essere collocate, ad esempio, negli angoli di una stanza, nei gradini delle scale o dovunque non vi sia una fonte di luce nelle vicinanze. Al contrario, le piante da fiore hanno bisogno di molta luce e dovrebbero essere sistemate vicino alle finestre, in modo tale da favorire una copiosa fioritura. In ogni caso, la maggior parte delle specie non ama entrare in contatto direttamente con i raggi del sole o, peggio, avere vicino una fonte di calore artificiale come un termosifone o una stufa. I vasi, inoltre, non dovrebbero poggiare direttamente sulle superfici di marmo per evitare che questo materiale possa diffondere tutto il calore che è in grado di assorbire.

Il vaso svolge un ruolo fondamentale, specialmente per le piante da interno. La scelta del materiale e della forma può basarsi su criteri estetici, tuttavia le dimensioni devono favorire il benessere della pianta: se il vaso è troppo grande, ad esempio, sarà difficile regolare la quantità d’acqua necessaria, mentre se è di dimensioni eccessivamente ridotte si corre il rischio di danneggiare le radici.

Come individuare le malattie più comuni

Piante grasse

Anche se le piante da appartamento sono meno esposte all’attacco di insetti e parassiti, la loro salute può essere compromessa da alcuni comportamenti errati e da una gestione non ottimale. È importante, ad esempio, non somministrare acqua in modo eccessivo per evitare pericolosi ristagni. È invece importante utilizzare integrazioni di potassio e fosforo, praticando periodiche potature a seconda della specie. Se si notano delle foglie ingiallite, inoltre, è bene verificarne la causa che non sempre è legata a una scorretta esposizione alla luce diretta. In alcuni casi, infine, anche le piante da interno possono essere colpite da alcuni tipi di parassiti come afidi, acari e cocciniglia.

Cosa valutare prima dell’acquisto

Prima di acquistare una pianta da appartamento, infine, è preferibile monitorare alcuni fattori importanti: le foglie non devono essere secche o avvizzite, così come gli steli, mentre alla presenza di molti fiori andrebbe preferita la comparsa di molte gemme, che assicurano una maggiore durata nel tempo.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle