Greenstyle Sostenibilità Economia Ministero per la Transizione Ecologica: chi è Roberto Cingolani

Ministero per la Transizione Ecologica: chi è Roberto Cingolani

Ministero per la Transizione Ecologica: chi è Roberto Cingolani

Fonte immagine: Gettyimages

Mario Draghi ha sciolto la sua riserva annunciando la sua squadra di governo. Domani presterà giuramento, intorno alle 12, e si recherà poi alle Camere per la Fiducia. Da quel momento prenderà ufficialmente via il primo Governo Draghi. Tra le novità principali l’annunciata istituzione del Ministero per la Transizione Ecologica, che sarà nelle mani di Roberto Cingolani, che unirà le competenze dell’Ambiente con quelle a livello energetico finora assegnate a vario titolo ad altri dicasteri.

Nato a Milano nel 1961, Roberto Cingolani è cresciuto a Bari dove nel 1985 si è laureato in Fisica. Segue un periodo di specializzazione presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Docente presso l’Università del Salento tra il 1992 e il 2004, Cingolani è stato “Visiting Professor” alla Tokyo University (Giappone) prima e alla Virginia Commonwealth University (Richmond, USA) poi.

Nel 2005 è stato nominato direttore scientifico dell’IIT (Istituto Italiano di Tecnologia) di Genova. Qui ha lanciato “Humanoid Technologies”, programma interdisciplinare che affonda le sue basi sull’idea che le soluzioni più efficaci per migliorare la qualità della vita derivino dall’imitazione tecnologica della natura.

Chief Technology and Innovation Officer di Leonardo dal 2019, è stato fino a giugno 2020 tra i membri della tassa force guidata da Vittorio Colao per supportare il Governo Conte nella gestione della Fase 2. Riguardo la sua visione del futuro, lo stesso Cingolani ha dichiarato nei mesi scorsi:

Per rendere ospitale il futuro bisogna lavorarci adesso.

Seguici anche sui canali social