Influenza o Covid-19, sintomi simili: qualche consiglio

Influenza o Covid-19, sintomi simili: qualche consiglio

Fonte immagine: Foto di Tumisu da Pixabay

Influenza e Covid-19 hanno sintomi in comune che ne rendono più difficile la distinzione: ecco qualche consiglio utile e i rimedi naturali contro la prima.

La nuova ondata di influenza è attesa a breve. Tra fine ottobre e novembre dovrebbero iniziare a manifestarsi i primi casi diffusi di patologie influenzali, accompagnate dai classici sintomi respiratori e da quelli legati all’apparato muscolo-scheletrico. Tutto piuttosto semplice, se non fosse arrivata la pandemia di Covid-19 a rendere la situazione decisamente più complessa.

Il virus Sars-CoV-2 condivide con la comune influenza molti dei sintomi principali. Ciò potrebbe rendere molto più complicato individuare e distinguere il classico malanno di stagione. Una distinzione che si rivela fondamentale per ridurre al minimo le possibili complicazioni da Covid-19.

Influenza o Covid-19, come distinguerli

Influenza e Covid-19, i sintomi in comune

Alcuni sintomi risultano condivisi tra l’aggressione virale dell’influenza e quella da Coronavirus. Mal di testa, febbre anche oltre 38 gradi, raffreddore, tosse e senso di spossatezza possono manifestarsi in presenza di entrambe le patologie. Accompagnano il quadro dolore muscolare e alle articolazioni, naso che cola e congestione nasale.

Si tratta in buona misura di sintomi che compaiono sia in caso di influenza che di Coronavirus. A variare sono in alcuni casi l’intensità e la durata dei sintomi, oltre alla loro persistenza. A questo si aggiunge anche una sintomatologia più specifica e relativa al Covid-19.

Raffreddore
Raffreddore

Come distinguerli, qualche consiglio

Innanzitutto la febbre, che tende a salire in maniera repentina fino ad almeno 37,5 gradi Celsius. Soprattutto si tratta di un attacco febbrile che non risponde ai consueti trattamenti antipiretici. Risulta inefficace anche il ricorso alla tachipirina. Qualora superasse le 48-72 ore di durata è bene contattare il proprio medico curante, rimanendo a casa ed evitando di recarsi al Pronto Soccorso. Qualora il quadro clinico fosse grave è opportuno contattare il 112 e richiedere assistenza medica presso il proprio domicilio.

Altra caratteristica dell’infezione da Covid-19 è la presenza di una tosse secca, spesso improduttiva (senza espulsioni di muco o catarro), stizzosa e persistente. Compare già a distanza di due-tre giorni dal contagio. Nei giorni successivi potrebbe iniziare a comparire la presenza di muco o catarro.

Già nei primissimi giorni dopo il contagio tende a manifestarsi una certa difficoltà respiratoria. Si tratta di una sorta di “fiato corto”, con la possibilità di andare facilmente in affanno. Tali sintomi sono spesso accompagnati dalla perdita o da evidenti alterazioni a carico dell’olfatto e del gusto.

In presenza di tali sintomi è bene comportarsi come sopra descritto, evitando di recarsi personalmente al Pronto Soccorso. Richiedere l’assistenza del proprio medico curante e se necessario un supporto medico urgente contattare il 112.

Rimedi naturali per l’influenza

Qualora si tratta invece di una semplice influenza è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali per attenuarne i sintomi. Molto utili per trattare la sintomatologia respiratoria sono i suffumigi, meglio se arricchiti con qualche goccia di olio essenziale di eucalipto o di rosmarino.

Il miele rappresenta un efficace rimedio naturale sia contro il mal di gola, che per migliorare le condizioni di cavo orale e prime vie respiratorie. Aiuta a calmare le infiammazioni e in alcuni casi anche la tosse. Contro i dolori muscolari e alle articolazioni sono particolarmente indicati l’artiglio del diavolo e l’infuso di sambuco.

Da non trascurare una corretta idratazione dell’organismo e l’assunzione di almeno cinque porzioni al giorno di frutta e verdura. Questi alimenti della salute aiuteranno l’organismo a combattere meglio l’influenza e permetteranno di non incorrere in pericolose carenze di sali minerali o vitamine. Sì anche al ricorso a rimedi naturali come lo zenzero o l’aglio.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio