Greenstyle Casa & Giardino Orto & giardino Piante Eucalipto del sidro: usi e proprietà

Eucalipto del sidro: usi e proprietà

Hai mai sentito parlare dell’eucalipto del sidro? Questo membro della famiglia delle Myrtaceae è un albero sempreverde ornamentale dalle suggestive foglie grigio-verdi, in grado di abbellire parchi e giardini. La pianta, però, potrebbe migliorare anche la nostra salute, ma in che modo?

Eucalipto del sidro: usi e proprietà

Fonte immagine: Pixabay

L’eucalipto del sidro (nome latino “Eucalyptus gunnii”) è una varietà di eucalipto sempreverde dal profumo fresco che cresce soprattutto in Tasmania. Non a caso, è anche noto con il nome di “Eucalipto blu della Tasmania“. Sebbene sia impiegato perlopiù come albero ornamentale per via delle sue caratteristiche foglie azzurro-argentate, come molte altre specie di eucalipto, anche questa pianta vanta in realtà delle sorprendenti proprietà curative e terapeutiche.

Questa tipologia di eucalipto è stata infatti impiegata per molto tempo come tradizionale rimedio naturale dalle popolazioni aborigene dell’Australia, che ne sfruttavano i benefici per combattere raffreddori e altri malanni.

Ma esattamente di che pianta stiamo parlando? E quali sono gli usi dell’eucalipto del sidro? Scopriamo tutte le curiosità in merito a questa suggestiva pianta, le caratteristiche, dove cresce e gli usi che non ti aspetteresti.

Eucalipto del sidro: la carta d’identità della pianta

Anche noto con il nome di Albero di gomma da sidro (Cider Gum), l’Eucalyptus gunnii è un grande albero che fa parte della famiglia delle Myrtaceae, proprio come le altre 700 specie di piante appartenenti al genere Eucayptus.

Si tratta di un vegetale impiegato perlopiù a scopo ornamentale, un albero sempreverde che cresce soprattutto nell’isola di Tasmania, in Australia. Ad oggi, però, l’Eucalyptus gunnii è apprezzato anche in molte altre parti del mondo, inclusa l’Europa, dove la pianta adorna i giardini inondando l’aria con il suo fresco e balsamico profumo.

L’albero di eucalipto del sidro può facilmente raggiungere i 20-30 metri in altezza, e durante l’estate offre dei bei fiori color crema.

In più, la pianta è anche nota per il suo proverbiale spirito di adattamento, in quanto è perfettamente in grado di resistere alle temperature più rigide. Il che la rende una varietà ideale per abbellire parchi e giardini in quelle zone del mondo in cui gli inverni sono particolarmente freddi.

Eucalipto del sidro: uso e proprietà della pianta

infuso
Fonte: Pixabay

Oltre che per le sue proprietà ornamentali e decorative (le foglie verde argento della pianta sono sempre bellissime da vedere), l’eucalipto del sidro sorprende anche per i suoi numerosi utilizzi.

Una delle caratteristiche più note di questa varietà è il profumo intenso sprigionato dalle sue foglie. Basta stropicciarle leggermente (o bruciarle), per avvertire immediatamente un profumo fresco e rigenerante.

In giardino, inoltre, le foglie profumate dell’eucalipto permettono di tenere alla larga le zanzare e altri fastidiosi insetti. Un vantaggio non da poco. Tra l’altro, le foglie argentate della pianta vengono utilizzate anche nelle composizioni floreali e nella realizzazione delle ghirlande.

Le proprietà dell’eucalipto del sidro per la salute

Alla pianta sono attribuite anche diverse proprietà benefiche, tra cui:

  • Antisettiche
  • Antinfiammatorie
  • Decongestionanti
  • Analgesiche
  • Disinfettanti
  • Antimicrobiche
  • Antifungine
  • Espettoranti.

Proprio in virtù di tali effetti benefici, l’eucalipto del sidro ha trovato spazio nella preparazione di numerosi rimedi naturali, come oli essenziali, tinture e infusi. Il profumo della pianta sarebbe in grado di alleviare i sintomi delle malattie respiratorie, ma potrebbe anche alleviare il dolore causato dai reumatismi, il mal di testa, la stanchezza eccessiva e migliorare la salute sotto molti aspetti.

Come abbiamo anticipato, inoltre, in passato la gomma di sidro era considerata un rimedio naturale dalle popolazioni aborigene della Tasmania. La pianta veniva anche impiegata per preparare una bevanda fermentata nota con il nome di “way-a-linah“, una sorta di vino o sidro dai blandi effetti inebrianti.

Naturalmente, prima di considerare questo o altri tipi di eucalipto per il trattamento o la prevenzione di condizioni mediche e malanni di qualsiasi tipo, ti consigliamo di consultare il parere del tuo medico curante e di evitare l’automedicazione.

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Pungitopo: la coltivazione della pianta invernale
Giardinaggio

Il pungitopo è una delle piante ornamentali e invernali più diffuse, poiché viene scelto per creare splendide decorazioni natalizie. Tuttavia spesso viene confuso con l’agrifoglio e, fatto non meno importante, non sempre è possibile raccoglierlo in natura: in diverse Regioni questa pratica è infatti vietata. Tuttavia, il pungitopo può essere anche facilmente coltivato: si tratta infatti di una pianta adattabile e resistente al freddo.